Costanza Senni

Costanza Senni

Offrire un valido aiuto per orientarsi tra gli scaffali di un supermercato o le bancarelle di un mercato, fornendo consigli pratici per fare la spesa correttamente e mantenere in salute tutta la famiglia. Prende il via domani il primo corso gratuito di formazione e informazione rivolto ai genitori dei bambini che partecipano al progetto dell’Ausl “Bimbinforma” finalizzato alla promozione della salute dei bambini a rischio obesità e quindi a contrastare lo sviluppo delle malattie cronico – degenerative.

Il corso, promosso dall’Ausl in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” si articola in due appuntamenti: un incontro teorico in programma il 18 novembre presso la Casa della Salute di Forlimpopoli, nel corso del quale verranno forniti i principi di una sana alimentazione (riconoscere i piatti salutari, aspetti nutritivi, abbinamento alimenti per gustare un pasto completo ed equilibrato) e consigli pratici su come leggere le etichette alimentari e fare una spesa consapevole. Il secondo incontro si terrà il 20 novembre presso l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” e prevede la presentazione pratica di piatti che seguono i principi della dieta mediterranea e l’illustrazione di consigli pratici da parte di uno chef e del personale sanitario per preparare un menù nutrizionalmente corretto ed equilibrato.

Docenti del corso, Marina Fridel direttore dell’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione di Forlì e Cesena, le dietiste Veronica Palmucci e Chiara Tomasini e lo chef dell’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” Giovanni Merli.

L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso di presa in carico del bambino in sovrappeso e obeso recentemente attivato dall’Ausl della Romagna anche nella provincia di Forlì e Cesena. Attraverso la stretta collaborazione tra pediatri di libera scelta, specialisti territoriali e pediatri ospedalieri, il nuovo percorso di presa in carico ha l’obiettivo di assicurare una serie di interventi preventivi e terapeutici per combattere sovrappeso e obesità. Da maggio ad oggi sono stati presi in carico una quarantina di bambini e le loro famiglie.

 

Il 16 dicembre, a partire dalle ore 8, al Centro Servizi Pievesestina di Cesena (Edificio B) si svolgerà il corso scientifico "Genetica clinica delle MALATTIE LISOSOMIALI" che si propone di aumentare la conoscenza su queste patologie,  focalizzando l'attenzione sulla diagnosi precoce, in particolare sugli elementi che devono far nascere il sospetto clinico, presupposto per avviare gli accertamenti diagnostici.

Teatro Bonci “sold out” ieri pomeriggio per il concerto benefico “Musica stellare” che ha visto protagonista sul palco l’Orchestra Maderna Junior condotta dal Maestro Valter Bernardeschi con regia e voce recitante di Gianfranco Gori.

I giovani allievi del Conservatorio hanno incantato la platea suonando le suggestive musiche “fantascientifiche” di Star Wars. Sul finale a sorpresa, coreografie e combattimenti  dei personaggi di Star Wars  della ASD Force Academy, hanno rievocato i  leggendari duelli con le spade laser di Star Wars.

Un grande evento “stellare” che è arrivato a raccogliere circa 3500 euro a favore del progetto dell’Ausl “Pediatria a Misura di Bambino” finalizzato alla raccolta fondi per la Clown terapia  nelle aree pediatriche dell’ospedale Bufalini.

L’Orchestra Junior fin dai suoi esordi si è esibita pubblicamente per eventi particolari dell’anno accademico e della realtà cittadina. In particolare negli ultimi anni si è consolidata quale punto di riferimento per progetti di solidarietà importanti del territorio, svolgendo appieno la sua funzione a un tempo formativa musicale nonché educativa e di sensibilizzazione nei confronti dei più giovani e della cittadinanza.

L’idea del M° Bernardeschi, ha lo scopo di coniugare lo spirito di solidarietà con la promozione della cultura musicale nei riguardi delle giovani generazioni, con l’obiettivo di sottolineare l’importanza della musica anche nei percorsi di cura, quale leva per favorire la guarigione e sostenere lo stato psicologico dei piccoli pazienti ricoverati.

L’Azienda USL della Romagna ringrazia sentitamente il Conservatorio Bruno Maderna, l’Orchestra Maderna Junior, il Consorzio Romagna Iniziative, Pubblisole e Credito Cooperativo Romagnolo e tutte le persone intervenute, che con il loro prezioso contributo hanno sostenuto questo importante progetto di solidarietà a favore dei piccoli degenti delle aree pediatriche dell’Ospedale Bufalini di Cesena.

Più 336 operatori in un anno, e selezioni di primari in tutti gli ambiti territoriali dell’Ausl Romagna. E’ questo in estrema sintesi, quanto emerso ieri nel corso di un incontro sullo stato dell’arte dell’Ausl Romagna, tra la Direzione Aziendale, le Organizzazioni Sindacali Romagna CGIL CISL UIL e, in rappresentanza dell'Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna, il Sindaco di Ravenna Michele de Pascale, quello di Rimini Andrea Gnassi, di Faenza Giovanni Malpezzi, di Bagnacavallo Eleonora Proni, di Cesena Paolo Lucchi, il Presidente del Comitato di Distretto forlivese Raoul Mosconi. Incontro a cui ne seguiranno altri per mantenere alta l’attenzione su un tema importante come quello della sanità.

Personale. A fine 2016 il personale dell’Ausl Romagna contava 14.974 dipendenti, tra i quali 2.395 medici e veterinari, 359 dirigenti sanitari (biologi, psicologi, farmacisti…) e 8.118 operatori del comparto sanitario, principalmente infermieri. Per il resto si tratta di personale tecnico e amministrativo.

Si può stimare che a fine 2017, in virtù della forte spinta sulle assunzioni per rafforzare le dotazioni organiche impressa dalla Direzione Aziendale, il numero dei dipendenti dell’Ausl Romagna arrivi a 15.310 unità: più 336 in 12 mesi, di cui 326 figure sanitarie. Infatti il numero di medici e veterinari sale a 2.455, quello dei dirigenti sanitari a 373, mentre gli operatori sanitari del comparto diventano 8.370.

A questo significativo sforzo, si aggiungono le stabilizzazioni, tra le quali 120 quelle relative al solo personale medico.

Passi avanti molto decisi anche sul fronte delle coperture delle figure apicali, sempre in ambito medico e sanitario (primari). In aggiunta alle 29 nomine di professionisti già effettuate tra 2016 e 2017, gli ultimi dei quali prenderanno servizio tra fine anno ed inizio 2018, entro il termine del 2017 saranno espletate le selezioni per altri 7 direttore di unità operativa e per il 2018 ne sono già state calendarizzate, nei primi mesi dell’anno, ulteriori 16. Vale a dire che, in tre anni (2016 – 2018) sono stati e saranno nominati almeno 52 nuovi primari.

Cesena. Sono state 4 le procedure selettive già effettuate (Anestesia - Rianimazione, Radiologia, Chirurgia ed Ostetricia - Ginecologia), cui se ne aggiungerà una di qui a fine anno (Cardiologia) ed ulteriori 2 nel corso del 2018 (Medicina Interna e Pronto Soccorso), oltre a quella di Gastroenterologia – Endoscopia digestiva insieme a Forlì, in modo da dare forza in particolare al Dipartimento di Emergenza Urgenza senza però trascurare specialità molto importanti come Cardiologia e Ostetricia - Ginecologia per le quali viene assicurato un governo stabile.

Forlì. Sono state 3 le selezioni già effettuate: Anestesia - Rianimazione, Chirurgia - Terapie oncologiche avanzate e Chirurgia toracica (per quest’ultima il primario nominato ha deciso di accettare un altro incarico per cui si provvederà a bandire nuovamente la selezione). Nel corso del 2018 sono già state calendarizzate altre 6 selezioni: Chirurgia generale senologica (con valenza aziendale), Ortopedia - Traumatologia, Oculistica, Medicina interna - Lungodenza di Forlì e Santa Sofia, Medicina riabilitativa e Gastroenterologia – Endoscopia digestiva di Forlì-Cesena. Anche in questo caso, oltre a procedere nel rafforzamento della vocazione oncologica del Forlivese, si danno risposte importanti nell’ottica di una presa in carico globale degli utenti.

Ravenna. Le selezioni già effettuate tra 2016 e 2017 sono state 12 (Ematologia, Gastroenterologia, Oncologia, Neurologia, Geriatria, Anatomia patologica ed Ostetricia - Ginecologia a Ravenna, cui si aggiungono Chirurgia generale di Faenza e, per Lugo, Pronto soccorso - Medicina d’urgenza, Medicina interna e Direzione medica, ed infine, a livello territoriale, il direttore del Distretto di Ravenna). Di qui a fine anno sono già state calendarizzate altre 3 selezioni: Centro di salute mentale, Neuropsichiatria infantile di Ravenna e, a livello territoriale, direzione del Dipartimento di Cure primarie di Ravenna - Faenza - Lugo). Infine ulteriori 3 selezioni saranno calendarizzate nel corso del 2018: Pneumologia, Cardiologia e Direzione Infermieristica e Tecnica. Con le selezioni di queste figure apicali si va a ridare un quadro di governo stabile all’ambito territoriale di Ravenna, sia a livello ospedaliero che territoriale.

Rimini. Tra il 2016 e il 2017 sono state effettuate 6 selezioni, per le unità operative di: Anestesia - Rianimazione, Pediatria, Ostetricia - Ginecologia, Urologia, Gastroenterologia - Endoscopia digestiva e Geriatria). Di qui a fine anno si aggiungeranno 3 selezioni (per Nefrologia e Chirurgia a Rimini ed Oculistica a Riccione), mentre nel corso del 2018 saranno svolte altre 3 procedure selettive per coprire i primariati di Otorinolaringoiatria, Ortopedia e Malattie infettive, così da continuare ad erogare un’offerta ospedaliera qualificata ed equilibrata.

Servizi aziendali e trasversali. Sono già state effettuate le selezioni per i servizi di Immunologia - Medicina trasfusionale di Forlì – Cesena, per il dipartimento di Cure Primarie di Forlì – Cesena e per la Farmacia centralizzata. E’ stata espletata anche la procedura per la Genetica medica, mentre nel corso del 2018 saranno svolte le selezioni per la Centrale Operativa 118 Romagnasoccorso e per la Farmacia territoriale aziendale.

Commento del sindaco di Cesena e presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria.

"Il percorso di strutturazione dell'Ausl della Romagna sta proseguendo, grazie ad una strategia di miglioramento delle opportunità sanitarie per i cittadini, che ci rende orgogliosi. In particolare, il dato relativo alle nuove assunzioni (che ci porteranno dai 14.974 dipendenti del 2016 ai 15.310 sui quali potremo contare alla fine del 2017), attesta concretamente come gli obiettivi di efficentamento, riorganizzazione, valorizzazione delle eccellenze che ci siamo posti sin dal 2014, si stiano rapidamente concretizzando. E' potuto accadere soprattutto perchè si è avuta la capacità di concentrare le nuove assunzioni negli ambiti medici e tecnici di qualità, dopo un ampio coinvolgimento dei 73 Sindaci della Romagna e attraverso un confronto con i sindacati Cgil, Cisl e Uil, che ringrazio anche a nome dei tutti colleghi per avere garantito una presenza stimolante ed utilissima. Ora serve fare un ulteriore salto di qualità, sia migliorando definitivamente l'organizzazione dei nostri presidi ospedalieri, anche grazie ad un piano accurato di investimenti strutturali e tecnologici per il quale siamo all'opera da tempo, che accorciando ulteriormente le liste d'attesa che, a dire il vero, nell'ultimo anno in Romagna, come in tutta la Regione, sono state caratterizzate da una tempistica ben diversa rispetto al passato. Inoltre, servirà confermare una ancor maggiore attenzione alle stabilizzazioni delle professionalità presenti e puntare al miglioramento qualitativo della nostra proposta medico sanitaria, come sarà possibile se a breve la sanità romagnola potrà diventare un riferimento certo della Facoltà di medicina dell'Università di Bologna. Ma su questi obiettivi, che sappiamo di condividere con il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e con l'Assessore Sergio Venturi, i prossimi mesi saranno fecondi di novità e di impegni concreti da realizzare già nel 2018".

Mercoledì, 08 Novembre 2017 11:48

10 novembre, Sciopero generale nazionale

L'Azienda USL della Romagna informa tutta la cittadinanza dello sciopero generale nazionale di tutte le categorie e comparti pubblici e privati indetto da USI, CIB-Unicobas, COBAS e Unione Sindacale di Base per l'intera giornata di venerdì 10 novembre.

Nella giornata dello sciopero saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili e non dilazionabili, equivalenti ai servizi minimi assicurati normalmente nei giorni festivi.

Dal 15 al 18 novembre a Riccione si svolgerà il XXIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Cure Palliative. Si tratta di un importante evento scientifico, che vede tra gli altri anche il patrocinio dell'Azienda USL della Romagna e avrà come filo conduttore dei lavori il tema "Il valore delle scelte". Tra i relatori, anche i professionisti delle cure palliative dell'Ausl Romagna.

E' possibile scaricare il programma definitivo completo alla pagina:http://www.adarteventi.com/congressi/2017/adaVI_44/pdf/programma.pdf

L’accesso ai dati e ai documenti della Pubblica Amministrazione sarà al centro della Giornata della Trasparenza organizzata da Comune di Cesena, Unione Valle Savio e Ausl della Romagna. L’appuntamento è per mercoledì 8 novembre dalle 9,00 alle 13.30 nella Sala Consiliare del Comune di Cesena (Piazza del Popolo, 10). Si tratta di un’occasione per approfondire il tema dell’accesso alla luce delle recenti modifiche normative, ma anche per conoscere meglio quali informazioni sono già disponibili nei siti istituzionali degli enti. Si inizierà alle 9.00 con i saluti del Vice Sindaco del Comune di Cesena Carlo Battistini e del Direttore Amministrativo dell’Ausl della Romagna Franco Falcini.

Alle 9.30 si parlerà di Trasparenza e diritti di accesso agli atti e alle informazioni della Pubblica Amministrazione con Fabio Trojani, Avvocato e Segretario comunale di Apiro, Belforte del Chienti e Poggio San Vicinio (MC).Infine, dalle 12.00, i referenti degli enti organizzatori illustreranno i documenti e le informazioni presenti nei rispettivi siti istituzionali e saranno a disposizione per rispondere a domande specifiche da parte degli intervenuti.La cittadinanza è invitata a partecipare.

Informazioni e iscrizioni:Per informazioni sulla Giornata, è possibile fare riferimento all'Ufficio comunicazione e trasparenza, tel. 0547/356452anticorruzione@comune.cesena.fc.it
Per motivi organizzativi, se si richiede l'attestazione di partecipazione, è necessario iscriversi tramite la piattaforma on line https://portale-ext-gru.progetto-sole.it/ (cod. corso 12572). I dipendenti dell’Ausl della Romagna possono effettuare l’iscrizione mediante il portale del dipendente.

Informazioni: Ufficio comunicazione e trasparenza del Comune di Cesena, tel. 0547-356452, anticorruzione@comune.cesena.fc.it

Domenica 12 novembre alle ore 17, al Teatro Bonci di Cesena, andrà in scena il concerto benefico "Musica Stellare" dell’orchestra Junior del Conservatorio Maderna, che si esibirà in musiche da film a favore del progetto" Pediatria a Misura di bambino" per sostenere la clown terapia nelle aree pediatriche dell'ospedale Bufalini di Cesena.

Info e prenotazioni dal 6 novembre presso Associazione Aquilone di Iqbal

telefono 0547353968, cellulare 3929890427 info@aquiloneiqbal.it

Si celebra anche in Romagna la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ricorre il 14 novembre di ogni anno e gli eventi per celebrarla si concentreranno nelle settimane che seguono e precedono tale data.

La Giornata Mondiale del Diabete è la più grande manifestazione del Volontariato in campo sanitario. In circa 500 città e cittadine d'Italia si svolgono centinaia di eventi organizzati da Associazioni di persone con diabete, Medici, infermieri, altri professionisti sanitari e persone di altre organizzazioni (Croce Rossa, Alpini, Misericordia, etc.). Tutti prestano il loro impegno come Volontari.

In Romagna la Giornata Mondiale del Diabete è organizzata dalle Associazioni di Volontariato che si occupano di persone con diabete, Diabete Romagna e l’Associazione Diabetici della Provincia di Ravenna, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, i Lions, la Pubblica Assistenza, l’AVIS, le Diabetologie dell’adulto e delle Pediatrie dell’Ausl e i volontari che organizzeranno eventi in oltre 60 piazze della Romagna. Saranno allestiti una cinquantina di gazebo e banchetti dove sarà possibile valutare il rischio di sviluppare il diabete nei prossimi anni riempiendo un semplice questionario e ricevere depliant e materiale informativo dedicati alla prevenzione e alla corretta gestione del diabete.

“DONNA e DIABETE” è il tema di quest’anno. Una donna su dieci vive con il diabete e molte di queste donne hanno difficoltà ad accedere ai percorsi educativi e alle cure. Il diabete fra le donne è una delle principali cause di mortalità: infatti, il rischio di malattie cardiovascolari nelle donne con diabete è 10 volte superiore. Inoltre, 2 donne con diabete su 5 sono in età riproduttiva.

Sono oltre 74.000 le persone affette dal diabete in Romagna. Di queste 235 hanno un’età inferiore ai 18 anni. I numeri sono in forte crescita: dal 2009 ad oggi, vi è stato un incremento del 35% del numero di soggetti con diabete censiti dall’AUSL. Per fornire assistenza a queste persone l’Azienda USL della Romagna ha attivato una Rete assistenziale che coinvolge oltre ai pazienti stessi, team di professionisti della salute composti da infermieri, podologi, dietisti, psicologi, medici di medicina generale, pediatri, diabetologi che operano sia sul territorio, sia presso servizi specialistici dedicati.

 

Di seguito le iniziative territorio per territorio.

 

Nel Cesenate saranno allestite postazioni:

Cesena

-Centro Commerciale Lungo Savio (Via A.C. Jemolo 110) sabato 11 novembre dalle 8.30 alle 17;

-Piazza del Popolo sabato 11 novembre dalle ore 8.30 alle 12.30

- Servizio di Diabetologia dell’Ospedale Bufalini (c/o Piastra Servizi, piazzale Giommi 140) martedì 14 novembre, dalle ore 8.30 alle 13.30.

Cesenatico

-Famila (Statale Adriatica, 2100) sabato 11 novembre dalle ore 8.30 alle 12.30.

 

 

Nel forlivese saranno allestite le seguenti postazioni:

Forlì

-A&O (Via Seganti, 2) sabato 11 novembre dalle 8.30 alle 19.

-Brico Io (Via Golfarelli, 74) sabato 11 novembre dalle 8.30 alle 12.30 e dalle ore 14 alle 19.30.

-Conad Appennino (Viale Risorgimento, 254) sabato 11 novembre (8.30-19.00) e domenica 12 novembre (8.30-13.30)

-Conad City San Varano (Via Firenze, 180) sabato 11 novembre (8.30-19);

-Conad City Bolognesi (Viale Bolognesi, 67) sabato 11 novembre (13.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-13.30)

-Conad Ravaldino (Via Corbari, 21) sabato 11 novembre (9.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-13.30)
-Conad Stadium (Piazza Falcone e Borsellino, 2) sabato 11 novembre (8.30-19) e domenica 12 novembre (9-13)

-Coop Curiel (Via Curiel, 7) sabato 11 novembre (13.30-19)

-Padiglione Allende, Ospedale Pierantoni-Morgagni (Via Carlo Forlanini, 34) martedì 14 novembre (8.30-13.30)
-Piazza Saffi sabato 11 novembre (8.30-19) e domenica 12 novembre (15-19)

 

Forlimpopoli
-A&O (Via Matteotti, 33) sabato 11 novembre (13.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-13)
-Conad Giardino (Via Ho Chi Min 32) sabato 11 sabato (8.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-12.30)
Meldola

-Mercato Arena Hesperia sabato 11 novembre (7.30-13.30)

-Conad Bidente (Via Roma, 151) sabato 11 novembre (8.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-13)
-Coop (Via Roma, 166) sabato 11 novembre (8.30-19) e domenica 12 novembre (8.30-13)

Predappio:

Conad del Rabbi (Via IV Novembre, 16/A) sabato 11 novembre (8.30-19)

Rocca San Casciano:

Loggiato, Piazza Garibaldi sabato 11 novembre (8.30-13)

Santa Sofia:

Conad City (Viale Roma, 24) sabato 11 novembre (8.30-19.00)

Sarsina: Piazza Plauto – sabato 11 e domenica 12 novembre (8.30-19.00

 

Nella Ravennate saranno allestite le seguenti postazioni:

Bagnacavallo: Piazza della Libertà domenica 12 novembre 8,30-11,30

Bagnara: Via Camangi (di fronte alla chiesa) domenica 12 novembre 9,00-12,30

Brisighella: Piazza Carducci domenica 12 novembre 9,00-12,30

Castel Bolognese: Piazzale Roma venerdì 10 novembre 9,00-12,30

Cervia: Piazza Garibaldi sabato 11 novembre 9,00-12,30

Faenza: Piazza del Popolo domenica 19 novembre 9,00-12,30

Lugo: Piazza dei Martiri sabato 11 novembre 9,00-12,30

Ravenna:

-Piazza XX Settembre sabato 18 novembre 9-12,30 15-18 e domenica 19 novembre 9-12,30

-Coop Ravenna Gallery ( Via Gramsci, 84/86) sabato 11 novembre (8.30-13.30)

Riolo Terme: Corso Matteotti sabato 11 novembre 9,00-12,30

Russi: Piazza Farini domenica 5 novembre 9,00-12,30

 

Nella Riminese saranno allestite le seguenti postazioni:

Rimini
-Arco d’Augusto sabato 11 novembre (8.30-13.30)

-Piazza Cavour sabato 11 novembre (9.00-12.30) e domenica 12 novembre (8.30-19.00)

-Coop Colonnella (Via Giuliani angolo via Beltramelli) sabato 11 novembre (8.30-13.30)

-Diabetologia, Ospedale Infermi (Viale Settembrini 2) martedì 14 novembre(8.30-13.30)

Riccione
-Angelini (Viale Dante, 18) sabato 11 e domenica 12 novembre (8.30-13.30)

-Coop Perlaverde (Viale Enrico Berlinguer) sabato 11 novembre (8.30-19.00) e domenica 12 novembre (8.30-12.30)

-Piazzale Ceccarini domenica 11 novembre (9.00-12.30) (postazione Lions Club, screening preventivo)

-Ospedale di Riccione Sabato 18 novembre dalle 9 alle 13

Coriano
-Festa dell’Oliva domenica 19 novembre (9.00-18.00)

Morciano di Romagna

-Superconad Valconca (Via Abbazia, 46) sabato 11 novembre (15.00-18.00)

Santarcangelo di Romagna

-Fiera di San Martino sabato 11 novembre (10.00-19.00) e domenica 12 novembre (9.00-17.00) (postazione Lions Club, screening preventivo)

 

Per scoprire la piazza più vicina con le iniziative è comunque possibile consultare i seguenti link:

www.diabeteromagna.it

www.giornatadeldiabete.it/la-giornata-mondiale-del-diabete/la-mia-piazza/default.aspx

Sono aperte le iscrizioni per partecipare all’edizione 2017 di “Menopausa a tutta salute”, il ciclo di incontri gratuiti promossi dall’Ausl insieme al Coordinamento Donne Pensionate SPI-CGIL Cesena per informare le donne sugli aspetti fisiologici e psicologici della menopausa.

Passaggio naturale della vita della donna, la menopausa non è sinonimo di malattia ma di un cambiamento naturale dell’assetto ormonale che non porta necessariamente a problemi.  Mentre l’età media di ingresso nella menopausa si è mantenuta costante intorno ai 50 anni, l’aspettativa di vita nel corso dei secoli si è progressivamente allungata fino a superare gli 80 anni, allargando il tempo trascorso in questa fase, che può durare anche più di 30 anni.

Quest’anno sono previsti due corsi: a Cesena, presso il Consultorio Familiare di Piazza Anna Magnani 147 – 1 piano, il 15 novembre, il 22 novembre , il 28 novembre e il 5 dicembre, dalle ore 16 alle 18; a Savignano Sul Rubicone, presso il Consultorio Familiare di Via F. Bandiera 15 – 1 piano, il 16 novembre, il 22 novembre, il 30 novembre e il 6 dicembre, sempre dalle ore 16 alle 18.

Ciascun corso si articola in quattro incontri di gruppo gratuiti a numero chiuso (massimo 20 persone) con diversi specialisti dell’Ausl e si avvale della presenza di una ostetrica che in qualità di tutor accompagnerà le signore a tutti gli incontri.  Obiettivo del progetto è favorire la comunicazione diretta con professionisti esperti (Medico di Medicina Generale, Ginecologo, Psicologo) a cui le donne possono liberamente porre domande ed approfondire le tematiche più frequenti. Tale modalità permette, infatti, di ricevere informazioni, scientificamente valide, direttamente dagli esperti ed offre la possibilità di socializzare e condividere alcune esperienze e problematiche.

Per partecipare al corso è necessaria una iscrizione gratuita da effettuarsi personalmente o telefonicamente presso il Punto Informativo della Sede del Consultorio Familiare di Cesena - Piazza A. Magnani 147, tutte le mattina, dal lunedì al venerdì (tel. 0547-394200).

Il programma completo degli incontri è consultabile nei file di seguito allegati.

Pagina 1 di 9