Venturini Lisa

Articoli inseriti da Venturini Lisa

I Volontari AIL prestano la loro attività da diversi anni per assistere i pazienti ricoverati nel reparto di Ematologia dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.

Nell’ultimo anno, la presenza in reparto è stata limitata dalla pandemia da Covid-19, pertanto i nostri Volontari non hanno più avuto accesso alle stanze di degenza.

Per sopperire a questa assenza è stato istituito un nuovo servizio “Volontari in Ascolto”, dove un gruppo di Volontari, opportunamente formati e coordinati dalla nostra psicologa Dott.ssa Giorgia Bellini, si mette a disposizione per ascoltare e fare compagnia telefonica al paziente.

Il paziente può contattare il Volontario di turno, chiamando il numero 334 3786428

e ricevere compagnia e ascolto. Il servizio sarà attivo da LUNEDI' 5 LUGLIO.

 

A cura di AIL Ravenna - Associazione Italiana contro Leucemie, Linfomi e Mieloma

L'associazione CAIMA odv, a sostegno dei malati di Alzheimer, organizza un Corso gratuito di 4 incontri rivolto ai familiari di malati di Alzheimer, per insegnare a gestire la malattia.

Non potendolo fare in presenza come tutti gli anni, quest’anno il corso sarà organizzato on line su piattaforma Zoom per 4 lunedì dalle 16,30 alle 18,30

Il corso inizierà Lunedì 24 maggio e avrà come tema “La fatica del prendersi cura di un malato con Alzheimer”. Condurrà lo psicoterapeuta Francesco Baldinini.

Lunedì 31 maggio verranno trattati i “Problemi della memoria e i deficit cognitivi” dalle psicologhe Guia Martinenghi del CDCD AUSL Romagna e Francesca Mandaletti.

Lunedì 7 giugno si parlerà dei disturbi del comportamento e di “Consigli pratici per gestire il malato”. Interverrà la Psicologa Donatella Venturi.

Lunedì 14 giugno dalle 16,30 si parlerà dei Servizi del territorio e interverrà l'assistente sociale Consuelo Bertozzi dell’Unione dei Comuni Valle del Savio, mentre dalle 17,30 parlerà l'Avvocato Alessandro Poggiolini, Presidente di CAIMA, sulla figura dell'Amministratore di sostegno.

Gli incontri si svolgeranno con la collaborazione del Centro per disturbi cognitivi e demenze di Cesena di AUSL della Romagna

Il corso è gratuito. Per la partecipazione è obbligatoria l'iscrizione a CAIMA allo 0547/646583 oppure caima.aurora@virgilio.it

In allegato il volantino.

Il Comitato Scientifico del Centro Studi Donati per il volontariato dell'AUSL Romagna vi invita a partecipare al primo seminario in tema di bioetica "Decisioni per le cure intensive e proporzionalità dei trattamenti".
Interverranno il Dr. Maitan e la Dr.ssa Terzitta rispettivamente Direttore e Responsabile di Struttura Semplice dell' U.O di Anestesia e Rianimazione dell'Ospedale Morgagni Pierantoni di Forli, il Dr. Maltoni, Direttore di Unità Operativa Complessa Cure Palliative ambito Forli e la Dr.ssa Ingravallo dell'Università di Bologna, coordinatrice del gruppo di lavoro sulle linee guida SIAARTI "DECISIONI PER LE CURE INTENSIVE IN CASO DI SPROPORZIONE TRA NECESSITA’ ASSISTENZIALI E RISORSE DISPONIBILI IN CORSO DI PANDEMIA DI COVID 19".

Iscrizione obbligatoria entro il 2 marzo 2021 tramite Portale WHR-TIME (Codice corso: 28025.1)

pdf Locandina (1.24 MB)

document Programma (35 KB)

Martedì 9 marzo ore 16.30 - Ambienti in sicurezza: casa, auto, outdoor

Conoscere Riconoscere e Prevenire i pericoli. Con Daniela Amadori e Stefania Zaccanti
UO Pediatria e Consultorio Familiare AUSL Romagna

Lunedì 15 marzo ore 16.30 - Allattamento: ad ognuno il suo…

Subito dopo il parto tra scienza e “leggende”. Con Domenica Di Siena e Lucia Abbondanza
UO Pediatria e Consultorio Familiare AUSL Romagna

Martedì 30 marzo ore 16.30 - È l’ora della pappa!

Riflessioni e pratici consigli: indicazioni, abitudini, quotidianità e difficoltà nella scoperta del cibo e del mondo. Con Roberta Bracci e Giorgia Fabbri
UO Pediatria e Consultorio Familiare AUSL Romagna

Per avere il link e partecipare agli incontri occorre chiamare il Centro per le famiglie 0547 333611

Per informazioni e iscrizioni: Centro per le famiglie 0547 333611 da lunedì a giovedì 8.30-13.00 centrofamiglie@comune.cesena.fc.it

Il Ristorante Pizzeria Saporetti di Marina di Ravenna, in collaborazione con Auser Il Timone, La Bella Marina, il Comitato Cittadino e la Pro Loco di Marina di Ravenna, organizza l'iniziativa "Pizza ad offerta libera" per le sere del 10, 11 e 12 marzo.

Il ricavato sarà devoluto all’Ospedale di Ravenna per combattere il Coronavirus.

 

Numerose le domande pervenute per aderire ai due progetti del programma "La Salute di Tutti - Buone prassi per sostenere i percorsi di prevenzione, cura e riabilitazione dei cittadini appartenenti alle categorie fragili e favorire l’equità in sanità", inserito nel bando per la selezione di operatori volontari di Servizio Civile Universale.

Il primo progetto riguarda i servizi del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche, e si intitola “Salute Mentale e Dipendenze Patologiche, gli operatori volontari possono fare la differenza!

Il secondo riguarda gli Uffici Relazioni con il Pubblico, e si intitola “Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) e Health Care negli Ospedali di Ravenna, Forlì, Cesena, Rimini. Con gli Operatori Volontari del Servizio Civile è più facile capirsi”.

Per entrambi i progetti sono rimasti alcuni posti disponibili: gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione entro il 17/02/2021 ore 14 esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line accessibile tramite SPID all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it 

Per informazioni sui progetti di Servizio Civile Universale presso l'Azienda USL della Romagna: https://www.auslromagna.it/comunita/servizio-civile-universale

E-mail: alessandro.marianidaltri@auslromagna.it

Tel.: 0547/394372

Cesena, 04 ottobre 2014 - ore 09.00
Organizzato dall'U.O. Centro Grandi Ustionati e Banca Regionale della Cute Emilia-Romagna di Cesena. Posti disponibili 120. L'iscrizione viene confermata dalla segreteria del Convegno alla quale deve essere inviata la scheda allegata al programma.

Importante convegno scientifico sabato 4 ottobre nella Sala Convegni dell’ospedale Bufalini di Cesena
Curare le grandi ustioni o, più in generale, ricostruire non solo cute, ma anche tendini e cartilagine con tessuto ingegnerizzato in laboratorio, a partire da materiale biologico, quindi da donatore. E’ la nuova frontiera della Medicina Rigenerativa, oggi considerata uno degli ambiti più promettenti della medicina “moderna”. Sabato 4 ottobre 2014, nella sala convegni dell’Ospedale Bufalini di Cesena, si terrà il primo convegno scientifico dal titolo “Le Banche dei Tessuti e delle Cellule nel Sistema Sanitario Nazionale: esperienze in Regione Emilia Romagna”.
Il convegno, organizzato dal Centro Grandi Ustionati e dalla Banca Regionale della Cute, metterà a confronto le esperienze portate avanti in Emilia Romagna e le prospettive dei nuovi ambiti della Medicina Rigenerativa, che ormai non sono solo riservati alla ricerca ma sempre più calati nella pratica clinica. Porteranno il loro contributo relatori esperti nei settori della ricerca e dell’applicazione clinica di tessuti e cellule, sia in ambito romagnolo che regionale. Attraverso il confronto tra le Banche, le Cell Factory e le realtà sanitarie della Regione si cercheranno eventuali criticità offrendo al contempo spunti e idee per un miglioramento dei percorsi clinici assistenziali.

Sono Davide Melandri ed Elena Bondioli, rispettivamente direttore della Banca Regionale della Cute e Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini e direttore tecnico della Cell Factory.
Il Consiglio Europeo ha nominato il dottor Davide Melandri, direttore della Banca Regionale della Cute e Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini, e la dottoressa Elena Bondioli, direttore tecnico della Cell Factory di Pievesestina, tra i revisori internazionali che avranno il compito di elaborare le nuove linee Guida per la Qualità e la Sicurezza di Cellule e Tessuti destinati alle applicazioni cliniche. Complessivamente i revisori nominati sono 32: di questi 4 sono di nazionalità italiana.

La Banca Regionale della Cute dell’Emilia Romagna, che fa capo al Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Bufalini di Cesena, è una delle cinque banche del tessuto cutaneo italiane accreditate dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) e dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Con bacino di utenza di circa 5 milioni di abitanti, la Banca della Cute presta la propria attività su scala europea e nell’ambito della Medicina Rigenerativa, avviando, inoltre, una sezione dedicata all’Attività di Ricerca Clinica. Proprio su questi ambiti specifici dal 2009 la Banca Regionale della Cute lavora in stretta sinergia con la Cell Factory, una piattaforma biotecnologica all’avanguardia che ospita tutte le attività di accettazione, manipolazione, conservazione, validazione e distribuzione di cellule e tessuti a fine trapianto.

Tra i 3500 progetti di ricerca presentati al decimo Congresso internazionale di Montreal è stato premiato quello del Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini e della Banca Regionale della Cute Prestigioso riconoscimento per l’Ausl della Romagna.
Con un progetto di ricerca clinica sulla medicina rigenerativa il Centro Grandi Ustionati e la Banca Regionale della Cute di Cesena hanno vinto il quinto premio internazionale sull’innovazione indetto dal decimo World Biomaterial Congress che a maggio vedrà riuniti a Montreal i maggiori ricercatori del settore, provenienti da oltre 60 nazioni, per confrontarsi sui temi della medicina rigenerativa, bioingegneria tessutale e cellulare, nanotecnologie e biotecnologie.

Il lavoro scientifico, che è stato selezionato tra 3500 progetti, è curato dalla dott.ssa Elena Bondioli della Banca Regionale della Cute e riguarda la realizzazione e le applicazioni cliniche di nuovi materiali biologici prodotti in laboratorio.