Il Servizio Dipendenze Patologiche di Cesena organizza martedì 6 febbraio, dalle ore 14 alle 18, nell’Aula anfiteatro Pombeni della Scuola di Psicologia dell’Università di Bologna, in piazza Aldo Moro 90 Cesena, il Seminario dal titolo “Psicopatologie digitali. Le dipendenze da dispositivi elettronici e le comorbilità psichiatriche: epidemiologia, valutazione e clinica”.  

Il seminario Psicopatologie Digitali, diretto ai professionisti della Salute Mentale e delle Cure Primarie (Medici comportamentali) è organizzato con il patrocinio della Società Italiana di Psichiatria delle Dipendenze, ed è parte del progetto Interventi per gli adolescenti e i giovani adulti Fascia 14 – 25 del Programma Dipendenze Patologiche della Regione Emilia Romagna. Si svolgerà nell’ambito del Festival della Salute Digitale, manifestazione promossa dall’Associazione Psiche Digitale di Cesena nei giorni ( 5 - 1 2 f e b b r a i o 2 0 1 8 ).  

Modalità di iscrizione Registrazione sul sito: https://portale-ext-gru.progetto-sole.it/

Segreteria Organizzativa: Dr.ssa Francesca Nasuelli C/O Centro Diurno La Meridiana via Cerchia di Sant’Egidio 2621 Cesena - Tel. 0547 394040 - Cell. 328 1679253 - Fax 0547 630217 - francesca.nasuelli@auslromagna.it

Info e programma nel pieghevole allegato.

Pubblicato in Notizie dal sito
La dermatologia dell'Ausl Romagna si distingue in occasione del "Workshop di dermoscopia e gestione pazienti con tumori cutanei" (VIII edizione), svoltosi nei giorni scorsi a Roma e organizzato dal professor Argenziano e dalla professoressa Perris. Il congresso, appuntamento scientifico ormai abituale di fine anno, ha accolto mille specialisti da tutta Italia, con relatori di alto profilo, nazionali e internazionali.

Tra tutti i partecipanti, sono state selezionate le nove migliori presentazioni, ben tre delle quali proposte da dermatologhe appartenenti all'Ausl Romagna. In aggiunta la dottoressa Cristina Fiorentini, dell'unità operativa di Dermatologia di Rimini (diretta dal professor Stefano Catrani), è risultata vincitrice assoluta (col 34 per cento dei voti), presentando una nutrita serie di lesioni della cute, con aspetti dermoscopici peculiari.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

CONVEGNO

"La Casa della Salute: sulle vie della cura"

Salone Comunale, Piazza Saffi, Forlì 12-13 Gennaio 2018

Si terrà a Forlì, il 12 e 13 gennaio 2018, presso il Salone Comunale, il Convegno "La Casa della Salute: sulle vie della cura"

In Emilia-Romagna il percorso di realizzazione delle Case della Salute è stato avviato nel 2010, ed al mese di novembre 2017 sono attive 96 Case della Salute con una popolazione di riferimento superiore ai 2 milioni di abitanti. La Casa della Salute di Forlimpopoli garantisce la continuità assistenziale H24, attraverso i medici di famiglia (H12 giorni feriali) e i medici di continuità assistenziale (ex-guardia medica) (ore notturne dei giorni feriali, ore diurne e notturne dei giorni pre-festivi e festivi). Il percorso di realizzazione della Casa della Salute è stato ufficialmente avviato nel 2012 ed a fine 2014 la Casa della Salute era organizzata nel modo odierno.

Per iscrizioni inviare la scheda (inserita nel programma allegato) compilata a: medbase.fo@auslromagna.it FAX: 0543/738830

Iscrizione on line per i dipendenti della AUSL Romagna http://portale-gru.progetto-sole.it/exec

Le giornate sono state accreditate singolarmente per i crediti ECM

 

Segreteria Scientifica: Stefano Boni; Vallicelli Loretta

INTERVERRANNO

Artusi Cristiano: Medico di Medicina Generale Casa della Salute di Forlimpopoli Ausl della Romagna

Benati Giuseppe: Direttore FF U.O. Geriatria Ausl della Romagna Ambito Forlì Bernabei Azzurra: Coord Inf Ospedale di Comunità Forlimpopoli Ausl della Romagna

Binucci Marco Maggio: Referente progetti e servizi ICT RER, Ausl della Romagna

Boattini Lucio: Direttore di Distretto Forlì Ausl della Romagna

Boni Stefano: Dirigente Medico UOS Cure Primarie Forlì del Dipartimento Cure Primarie e Medicina di Comunità Ausl della Romagna

Brambilla Antonio: Responsabilie del Servizio Assistenza Territoriale Regione Emilia Romagna

Cacciapuoti Imma: Servizio Assistenza Territoriale; Regione Emilia-Romagna

Castellini Angelo: Medico di Medicina Generale Casa della Salute di Predappio Ausl della Romagna

Cilla Donatina: Dirigente Medico UO Cure Primarie e Medicina di Comunità Forlì Ausl della Romagnaì

Ciotti Emanuele: Dirigente Medico U.O. Cure Primarie Ausl Bologna

Colinelli Cristiano: Dirigente Medico U.O. Pneumologia Forlì Ausl della Romagna

Derocchi Emma: coordinatore assistenti sociali UO del Cure Primarie e Medicina di Comunità Ausl della Romagna

Donatini Andrea: Servizio Assistenza Territoriale; Regione Emilia-Romagna

Drei Davide: Sindaco Città di Forlì

Fabbri Gabriella: Presidente Comitato Consultivo misto Ambito di Forlì

Fantini Maria Pia: Prof. Ordinario Igiene e Sanità Pubblica

Ghiotto Maria Cristina: Responsabile Settore Cure primarie e Monitoraggio LEA Regione Veneto

Maciocco Gavino: Docente di Sanità pubblica. Università di Firenze

Mambelli Silvia: Direttore Professioni Sanitarie Area Infermieristica e Tecnica AUSL della Romagna

Masperi Paolo: Direttore Direzione Ospedaliera Ausl della Romagna Forlì

Minghini Luciano: Responsabile Servizi Sociali Comune di Forlimpopoli

Naldi Andrea: Direttore Dipartimento Trasversale Cure Primarie e Medicina di Comunità Forlì – Cesena

Palazzi Mauro: Direttore U.O. Epidemiologia Ausl della Romagna Cesena

Petropulakos Kyriakoula: Direttore della Direzione Generale Cura della persona, salute e welfare Regione Emilia Romagna

Ponti Roberto: Pediatra di Libera Scelta Ausl della Romagna Cesena

Ragazzini Marco: Medico di Medicina Generale Coord NCP Forlì 2 Ausl della Romagna

Roti Lorenzo: Responsabile Settore Organizzazione delle Cure e Persorsi di Cronicità Regione Toscana

Saletti Annalena: Pediatra di libera scelta Ausl della Romagna Forlì

Schiavi Monica: Responsabile Progettazione LOG80

Tedaldi Laura: Coord Inf ADI Ausl della Romagna Forlì

Tonini Marcello: Direttore Generale Ausl della Romagna

Torregrossa Giovanna: Infermiera CdS Predappio Ausl della Romagna

Turchetti Maria Elisabetta: Medico di Medicina Generale Coord NCP Forlì 4 Ausl della Romagna

Vallicelli Loretta: Responsabile Infermieristico di Dipartimento Cure Primarie e Medicina di Comunità Forlì Ausl della Romagnaì

Zamboni Andrea: Medico di Medicina Generale Casa della Salute Ferrara

Zini Elena: Responsabile Uff di Piano Castelfranco Emilia

Zoffoli Paolo: Consigliere regionale Emilia Romagna

Segreteria Oganizzativa: Donatina Cilla; Laura Tedaldi; Azzurra Bernabei

Pubblicato in Notizie dal sito

Si svolge nel pomeriggio di mercoledì 6 dicembre, a Ravenna, presso la Sala D'Attorre di Casa Melandri (via Ponte Marino, 2), il seminario "Liberi dalla violenza - Liberi di cambiare", organizzato dall'Ausl Romagna col patrocinio del Comune di Ravenna. Tema, la violenza di genere con particolare riferimento alle sperimentazioni di trattamento degli uomini che agiscono violenza contro le donne. Relatori, professionisti dell'Ausl Romagna e di altre qualificate realtà socio-sanitarie della Regione. Apertura dei lavori alle ore 14:30, tutti i dettagli negli allegati.

Pubblicato in Notizie dal sito

A conclusione del seminario "Documentazione di sicurezza in cantiere: gestione operativa efficace" tenuto a Cesena il 17 novembre, pubblichiamo le relazioni presentate.

Potete scaricare i pdf delle relazioni nella sezione "Download allegati" di questa notizia.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Sabato mattina la Prof.ssa Berho, anatomo-patologa della Cleveland Clinic University di Weston , Florida, ha tenuto una lezione all'ospedale di Forlì sul tumore del retto.

L'argomento è di particolare attualità, tanto che il Ministero della Salute ha identificato un gruppo di lavoro multidisciplinare, al quale ha assegnato il compito di definire le linee guida diagnostiche e terapeutiche sul cancro colo-rettale da raccomandare alle reti oncologiche regionali.

Il Dr.Saragoni, organizzatore dell'evento di questa mattina, in qualità di Segretario regionale della Società Italiana di Anatomia Patologica, è stato scelto per far parte del gruppo di lavoro ministeriale sulla stesura delle future linee guida. La scelta è ricaduta sul Dr.Saragoni, non solo perché coordinatore nazionale della patologia dell'apparato digerente per la società Italiana di Anatomia Patologica, ma anche perché professionista esperto della patologia gastro-enterica in un centro come quello di Forlì, a forte connotazione oncologica, soprattutto gastroenterologica e ad alto volume di attività.

Dalla giornata di oggi, in conclusione dell'evento, chiosa Saragoni, riceviamo un aggiornamento estremamente utile ed accurato per affrontare la sfida più difficile su un territorio vasto come quello romagnolo, rappresentato dalla standardizzazione delle procedure e dei criteri diagnostici.

E' inoltre mia intenzione attivare una rete formativa nazionale ed internazionale, di cui la Prof.ssa Berho si è resa disponibile a far parte, al fine di mantenere i più elevati standard qualitativi nell'ottica della standardizzazione e della diffusione dei gruppi multidisciplinari di patologia.

Pubblicato in Notizie dal sito

La Prof.ssa Mariana Berho, massima esperta di tumori del colon retto ospite all’ospedale di Forlì il 2 dicembre

Il 2 Dicembre la Prof.ssa M.Berho, anatomo-patologa della Cleveland Clinic University di Weston, Florida, membro del College of American Pathologists e massima esperta mondiale di tumori del colon-retto, terrà a Forlì una conferenza sui temi di maggiore attualità nel campo del tumore del retto.

La Prof.ssa Berho, invitata dalla delegazione della Regione Emilia-Romagna della Società Italiana di Anatomia Patologica, di cui il Dr.Luca Saragoni della U.O. di Anatomia Patologica di Forlì è il responsabile in qualità di delegato eletto per il triennio 2017-2019, terrà anche un seminario casistico contestualmente alla lettura magistrale.

L’evento è rivolto a tutti gli anatomo-patologi italiani, che si occupano delle patologie dell’apparato digerente e si svolgerà in collaborazione con il Gruppo Italiano di Patologia dell’Apparato Digerente (GIPAD), di cui il Dr.Saragoni è cooordinatore.

L’evento, che si terrà nella sala Pieratelli dell’ospedale, rappresenta una importante occasione di aggiornamento e confronto con uno dei massimi esperti mondiali della patologia tumorale del grosso intestino.

GRUPPO iTALIANO

PATOLOGIA DELL'APPARATO DIGERENTE

SIAPEC-IAP

Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citopatologia diagnostica Divisione Italiana della I.A.P.

Regione Emilia Romagna

Responsabili Scientifici : Luca Saragoni, Gian Domenico Raulli

PROGRAMMA

 
 

Sabato 2 Dicembre 2017

10.00-12.00

Sala Pieratelli Ospedale G.B.Morgagni-L.Pierantoni di Forlì

Meet the Professor

M.Berho, Chairperson of Pathology, Cleveland Clinic Florida, USA

Lecture

The Challenges Facing the Pathologist with Emerging Techniques in Rectal Cancer”

Discussion

Pubblicato in Notizie dal sito

“Donne e diabete”. Questo il tema al centro della conferenza informativa e di sensibilizzazione, che si svolgerà a Rimini sabato 25 novembre, dalle ore 16 alle ore 18 presso la  Sala del Buonarrivo – Palazzo della Provincia (Corso d'Augusto, 231). L’iniziativa rientra tra gli eventi organizzati dall’Azienda USL della Romagna in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, quest’anno dedicata alle donne.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Successo di partecipazione per i primi incontri organizzati dall’associazione Cardiologica forlivese in collaborazione con l’Ausl Romagna e la Fondazione Myriam Zito Sacco.Un programma educazionale per i pazienti, un servizio di supporto psicologico e una convenzione per un corso di allenamento personalizzato.

Come vivere dopo l’infarto: potrò tornare come prima?
Quali stili di vita devo e posso adottare dopo questo evento? Posso tornare a fare sport? Cosa posso mangiare? Posso assumere qualunque farmaco? Dopo l’infarto mi sento sempre triste e fatico a reinserirmi nella vita sociale...cosa posso fare?

Sono solo alcune delle domande che i pazienti coronarici si pongono dopo aver subito un infarto e a cui  l’Associazione Cardiologica Forlivese, presieduta dal dottor Marcello Galvani, direttore della Unità Operativa di Cardiologia di Forlì, in collaborazione con la Fondazione Miriam Zito Sacco di Forlì e il patrocinio dell’Ausl Romagna, cercheranno di rispondere con un programma educazionale cui potranno aderire liberamente tutti coloro che hanno vissuto questa esperienza, un nuovo servizio di supporto psicologico e una convenzione con una palestra.

“ Ogni anno, all’ospedale di Forlì, arrivano in media 400 pazienti colpiti da infarto e il programma – spiega il dottor Marcello Galvani, direttore UOC Cardiologia di Forlì e Presidente dell’Associazione Cardiologica forlivese – ha come scopo quello di favorire la partecipazione attiva del paziente, e dei suoi famigliari, al piano di cura redatto al momento della dimissione dall’Ospedale. A tutti i dimessi dall’ospedale di Forlì viene inviato, ogni tre mesi un invito a partecipare a questa serie di incontri informativi".

"E’ scientificamente dimostrato – prosegue - che, nei mesi e negli anni successivi all’infarto, l’aderenza alle terapie prescritte e l’adozione di un corretto stile di vita riduce al minimo, ovvero a meno del 1% all’anno, la probabilità di nuove ricadute della malattia. Al fine di ottenere questo entusiasmante risultato è però necessario un forte impegno da parte di tutti i protagonisti del processo di cura, paziente, famigliari, operatori sanitari, basato sulla condivisione delle finalità, degli interventi sanitari e della verifica dei risultati di questo confronto."

Il ciclo di incontri “Come vivere dopo l’infarto: potrò tornare come prima?Programma educazionale rivolto ai cittadini forlivesi con malattia coronarica, (segue programma) organizzato dall'Associazione Cardiologica, diretta dal dottor Marcello Galvani, con la collaborazione della Fondazione Cardiologica Zito Sacco, è  alla sua quarta edizione ed ha come obiettivo quello di favorire la partecipazione attiva del paziente (e dei suoi famigliari) al piano di cura redatto al momento della dimissione dall’Ospedale.

Il programma è articolato in una serie di riunioni su temi specifici (della durata di 2 ore circa) in cui medici ed infermieri illustreranno ai partecipanti cos’è l’infarto miocardico, come viene curato e gli stili di vita da adottare dopo l’evento acuto. Verrà dato il più ampio spazio alle domande dei partecipanti che potranno approfondire con gli operatori sanitari i temi trattati.

Oltre al ciclo di incontri, quest’anno, l’Associazione Cardiologica ha attivato altri due importanti servizi per i pazienti.

“Durante gli incontri degli anni precedenti – spiega sempre il dottor Galvani – abbiamo somministrato ai partecipanti un questionario sulla qualità di vita, finalizzato ad esplorare la loro condizione fisica e mentale. Il risultato è stato molto interessante: la loro condizione fisica è risultata simile a quella della popolazione che non ha subito un infarto, ma la condizione psicologica, nel 30% dei casi, ha evidenziato una perdita di autostima e un difficile inserimento  nella società dopo l’evento. Per questo abbiamo pensato di attivare un supporto psicologico con l’ausilio del dottor Domenico Grandini, già direttore della Uo di Psicologia di Forlì.”

“Infine – conclude il cardiologo – sempre per venire incontro al recupero psico - fisico dei pazienti  abbiamo attivato una convenzione "Prenditi a cuore - City Riability Wellness” con il Centro Medoc di Forlì per attivare programmi di allenamento personalizzati per i cardiopatici.”

“Come vivere dopo l’infarto: potrò tornare come prima?Programma educazionale rivolto ai cittadini forlivesi con malattia coronarica,  

Sede: Sala Riunioni Fondazione Cardiologica Sacco, P.zza F.lli Ruffini, 6 47121 Forlì

Programma

Sabato 11 novembre 2017 ore 9:30

Cos’è l’infarto miocardico e come viene curato

Sabato 18 novembre ore 9:30

I farmaci necessari una volta a casa

Sabato 2 dicembre 2017 ore 9:30

I corretti stili di vita

Per informazioni rivolgersi alla Sig. Patrizia Dall’Agata, Associazione Cardiologica Forlivese, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, tel. 0543 31787.

Docenti:

Marcello Galvani, Presidente Associazione Cardiologica Forlivese e Direttore UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Donatella Ferrini, Associazione Cardiologica Forlivese

Ottorino Catapano, Responsabile Ambulatorio Coronarico, UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Aldo Troiano, Coordinatore Infermieristico UTIC/Cardiologia/Emodinamica, Ospedale Morgagni

Barbara Forti, Infermiera UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Caterina Radogna, Infermiera UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Tania Ballestra, Infermiera UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Meris La Corte, Infermiera UO Cardiologia, Ospedale Morgagni

Pubblicato in Notizie dal sito
 Il gruppo Ausl Romagna Cultura vi segnala questa iniziativa del Dipartimento dei Beni Culturali di Ravenna
 
 
"Gli scheletri raccontano. Lo studio antropologico dei resti umani antichi"
 
a cura delll'antropologo Mirko Traversari
 
Domenica 19 novembre
 
Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” di Pianetto di Galeata (FC),
 

Domenica 19 novembre, alle ore 16:00, presso la suggestiva cornice del Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” di Pianetto di Galeata (FC), l’Antropologo Mirko Traversari (Laboratori di Antropologia Fisica e DNA antico, Dipartimento di Beni Culturali-UniBo, Campus di Ravenna), accompagnerà i presenti lungo un suggestivo percorso dal titolo “Gli scheletri raccontano. Lo studio antropologico dei resti umani antichi”. Traversari presenterà alcuni casi studio, particolarmente suggestivi e densi di curiosità, che mostreranno quanto sia articolato e complesso il processo di analisi autoptica dei resti umani antichi. “Forte della salda collaborazione con il Gruppo Ausl Romagna Cultura” afferma Traversari, “è stato avviato da tempo una collaborazione interdisciplinare e virtuosa tra Antropologi, Medici, Storici e Archeologi, che hanno come obiettivo finale la ricostruzione della vita passata dai resti umani antichi, con particolare attenzione agli aspetti paleopatologici, biodemografici e bioculturali, anche in un’ottica di pubblica utilità”.

L’evento è organizzato dal Museo civico “Mons. Domenico Mambrini” e dal Comune di Galeata, per informazioni: Ufficio Cultura 0543.975428-29 – mail: cultura@comune.galeata.fc.it

Pubblicato in Notizie dal sito
Pagina 1 di 4

Archivio