Visualizza articoli per tag: presidio ospedaliero forli

Le Ladies "Fiordalisi Golf Club" di Forlì hanno pensato di utilizzare il ricavato delle offerte, raccolte durante  alcuni eventi golfistici del 2018, per una generosa donazione a favore della Pediatria dell'ospedale di Forlì.
Il ricavato dell'iniziativa è stato infatti utilizzato per l'acquisto di due saturimetri per la misurazione transcutanea dell'ossigeno in neonati e bambini con problemi respiratori, donati oggi al primario del reparto, dottor Enrico Valletta.Alla donazione era presente anche Elia Baleri, il presidente del Golf Club I Fiordalisi. 

"Abbiamo sempre coniugato la nostra passione per il golf con l'impegno per il sociale – spiega Matilde Portolani a nome delle Ladies - Questo dá una doppia motivazione alla pratica del nostro bellissimo sport. Grazie alla collaborazione degli amici che partecipano alle gare, dei nostri sponsor e del Golf Club I Fiordalisi, siamo felici oggi di poter realizzare la donazione di due saturimetri al reparto pediatrico del nostro Ospedale. Il nostro impegno continua".

“La generosa iniziativa del Golf Club di Forlì ci ha permesso di acquisire due importanti apparecchiature per la valutazione e il monitoraggio dei bambini con problemi respiratori anche gravi – dice il dottor Enrico Valletta - Sono strumenti di grande utilità soprattutto in questo periodo invernale nel quale le malattie respiratorie acute dei più piccoli sono particolarmente frequenti. Siamo grati alle Signore del Golf per la loro vicinanza e sostegno.”

Pubblicato in Notizie dal sito
 
 
Tantissimi operatori e medici alla tradizionale iniziativa degli auguri in ospedale. Oltre al direttore generale dell' Ausl Romagna, Marcello  Tonini, e al direttore del presidio ospedaliero di Forlì, Paolo Masperi, erano presenti il Sindaco di Forlì, Davide Drei, e il vicario del Vescovo di Forlì,  mons.Fabbri.
I prossimi appuntamenti natalizi  in ospedale sono previsti per venerdì 21 dicembre, alle ore  11, con il concerto del Coro Primavera nell' atrio del Padiglione Morgagni e poi, alle 14,30, con la Santa Messa del Vescovo di Forlì, rivolta in particolare a degenti ed operatori,  che si svolgerà nella cappella dell'ospedale.-
Pubblicato in Notizie dal sito

Due delle principali organizzazioni di lotta contro il cancro del territorio romagnolo fanno sistema a favore delle pazienti colpite da tumore al seno: nasce così “Le Amiche di Arianna”, gruppo di supporto aperto nato dalla collaborazione tra Istituto Oncologico Romagnolo e LILT Forlì-Cesena. Due realtà che da tempo lavorano singolarmente molto vicine all’Unità Operativa di Chiurgia Senologica di Forlì, guidata dai primi mesi del 2018 dalla dottoressa Annalisa Curcio.

 Lo scopo di “Le Amiche di Arianna”, che si muoverà nell’ambito della convenzione Ass. Amici e Volontari IOR – AUSL Romagna, è quello di fornire un sostegno alla donna operata o in attesa di un intervento chirurgico alla mammella; aiutarla ad affrontare il proprio percorso di guarigione; facilitarne il ritorno alla normalità e il reinserimento sociale e famigliare; infine, sensibilizzare gli operatori socio-sanitari, le autorità e l’opinione pubblica sul problema del tumore al seno. Parte fondamentale del gruppo di supporto sarà rappresentato da coloro che “ce l’hanno fatta”: ex pazienti che metteranno a disposizione il proprio vissuto e, attraverso la condivisione dell’esperienze e delle sofferenze, agevoleranno il cammino di chi, al contrario, sta ancora affrontando malattia e terapie.

“Riprendere il cammino interrotto con l’associazione delle donne operate al seno è qualcosa che mi rende particolarmente felice – afferma il dott. Fabio Falcini, Responsabile del Centro di Prevenzione Oncologica di Forlì e Presidente della LILT Forlì – poter lavorare assieme allo IOR porterà sicuramente a migliorare il percorso senologico per il futuro. Per noi professionisti il mondo del volontariato rappresenta uno stimolo ed un confronto continuo: la benzina che fa andare a mille il nostro motore”.

 Anche Annalisa Curcio, Direttrice della U.O. di Chirurgia Senologica dell’Ospedale Pierantoni-Morgagni di Forlì, sede delle attività del gruppo di supporto, ha espresso la sua soddisfazione relativa alla partenza del progetto. “Le Amiche di Arianna rappresenta, per la nostra città, un prezioso traguardo che coinvolge non solo le donne che hanno affrontato un percorso di cura per neoplasia mammaria e le persone a loro più vicine, ma anche i professionisti sanitari coinvolti in questo percorso. Il ruolo di realtà come IOR e LILT è diventato oggi di centrale importanza, rappresentando non più solo i semplici portavoce dei bisogni dei pazienti ma anche soggetti attivi e partecipanti. In quest’ottica il reparto di Chirurgia Senologica di Forlì si impegna a creare un clima di collaborazione con questo neonato gruppo, con l’obiettivo di condividere strategie e attività nell’ambito della prevenzione, della diagnosi e della cura del tumore alla mammella”.

 

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 05 Dicembre 2018 10:34

Natale in ospedale a Forlì

All’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì, anche quest'anno Natale fa rima con solidarietà.  

In occasione delle festività natalizie, l’atrio del nuovo padiglione “Morgagni” si popolerà di banchetti di diverse associazioni di volontariato:

  • IOR Istituto Oncologico Romagnolo (dal 30/11 al 24/12);
  • Associazione Emiliana Romagnola Incontinenti e Stomizzati (dal 30/11 al 24/12);
  • Emergency (dal 13/12 al 24/12);
  • Associazione Cardiologica Forlivese (dal 22/11 a;l 24/12)
  • Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali (dal 07/12 al 24/12);
  • DSM - Dipartimento Salute Mentale (dal 17/12 al 19/12);
  • AMMP Associazione Morgagni Malattie Polmonari (dal 10/12 al 31/12);
  • Associazione Diabete Romagna Onlus (dal 26/11 al 24/12);
  • Amando - Associazione MAlattie eNDocrine e dell'Obesità (dal 17/12 al 07/01). Associazione di obesi ed ex obesi nata per sensibilizzare le persone sul crescente problema dell’obesità in quanto malattia;
  • Associazione “Solidali con un filo di perle ODV” (dal 17/12 al 24/12). L’Associazione è  formata da un gruppo di amiche che dedicano un po’ del loro tempo e della loro fantasia ad aiutare i bimbi in difficoltà.

Ciascuna ha allestito veri e propri mercatini il cui ricavato ,  ad offerta libera, servirà a sostenere le rispettive attività, molte delle quali condotte in ambito sanitario.

Sempre nell’atrio, l’Associazione italiana amici del presepe, sezione “Roberto Valicelli” di Forlì ha realizzato, anche quest’anno, il tradizionale presepe natalizio. Nello stesso luogo verrà allestito anche un albero di Natale.

 

Gli appuntamenti natalizi in ospedale:

Mercoledì 19 dicembre, alle ore 13:00, presso la sala Pieratelli del Padiglione Morgagni,  la Direzione Generale dell’AUSL della Romagna, sarà presente in ospedale per augurare un sereno e felice Natale a tutti i degenti e al personale medico, infermieristico e tecnico. Il piccolo rinfresco, offerto a tutti i partecipanti, sarà a cura del Servizio Cucine dell'ospedale di Forlì.

Infine venerdì 21 dicembre, alle 14:30, presso la Cappella dell'Immacolata del padiglione Morgagni, il Vescovo di Forlì, Mons. Livio Corazza celebrerà la  Messa, con i tradizionali auguri di Buon Natale, indirizzata a tutto il personale ed ai pazienti dell’ospedale di Forlì.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il dottor Alberto Zaccaroni, direttore della UO di Chiurgia Endocrina di Forlì, alla trasmissione "Faccia a Faccia" di Teleromagna, condotta da Federica Mosconi per parlare di obesità infantile.

Di seguito le messe in onda della puntata:  Giovedì 1 novembre  ore 17.30 CH 11 TR24;Venerdì 2 novembre ore 16 CH 14 Teleromagna;Sabato 3 novembre ore 11.30 CH 14 Teleromagna, ore 21.30 CH 11 TR24.

Pubblicato in Notizie dal sito

Nel mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno, una bella iniziativa ed un riconoscimento per quelle operatrici che, ogni giorno, accompagnano le donne in un percorso di cura e di recupero della propria esistenza.

Anche quest’ anno la Senologia di Forlì  ha partecipato al concorso fotografico europeo “ Pink Glove Competition" per contribuire ad aumentare la consapevolezza alla lotta per il tumore alla mammella.

L’anno scorso si e’ aggiudicata il sesto  posto tra molti elaborati di otto paesi europei e quest’anno il quarto posto tra 50 foto scattate sempre da tutta l’Europa.

La foto di quest’anno , realizzata dalle infermiere e dal personale tecnico della Chirurgia Senologica di Forlì,diretta dalla dottoressa Annalisa Curcio,  ha ricevuto  2434 “like” ,  un risultato molto positivo , che testimonia la stima di  moltissime pazienti che hanno voluto , in questo modo,  dimostrare il loro riconoscimento per l'assistenza e la cura ricevuta presso la  senologia forlivese.

Protagonista dello scatto è una donna che ha vissuto il percorso della malattia di tumore della mammella e la frase che l’ accompagna è “ l’anima è lo specchio di un universo indistruttibile” per ribadire che, nonostante certi eventi della vita , ci si può sentire ancora donna , madre ,moglie… e specchiarsi, volersi bene e vivere pienamente.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Quarantasette anni non ancora compiuti, bagnacavallese di nascita, il dott. Giacomo Costa è l’esempio di come in Area Vasta Romagna possano crescere e svilupparsi le eccellenze chirurgiche del nostro territorio.

Formatosi alla scuola ferrarese, che fu dei Verzella, Dalfiume, Rossi, Sebastiani con il massimo dei voti e la lode, fin da giovanissimo entrò a far parte dell’equipe oculistica di Faenza guidata dal dott. Gaiba, dove ebbe modo di segnalarsi per la sua spiccata propensione alla chirurgia, prima del settore anteriore dell’occhio e successivamente di quello posteriore. Nel 2001 è stato inquadrato come Dirigente Medico di primo livello con incarico di Senior Professional e, dal 2005 ad oggi, oltre alla attività sul campo, si è dedicato all’aggiornamento scientifico e ad un progressivo approfondimento delle conoscenze chirurgiche del segmento posteriore dell’occhio, partecipando a sedute operatorie presso U.O. oculistiche italiane di alta specializzazione in chirurgia vitreoretinica.

Alla luce di questa esperienza, è stato chiamato a contribuire al ripristino dell’attività chirurgica vitreoretinica nel quadro del Piano Attuativo locale di Faenza.

Negli ultimi anni il dottor Costa si è recato molto spesso all’estero per confrontarsi con nuove esperienze chirurgiche e nuove terapie intravitreali: negli Stati Uniti (Atlanta 2008); nel 2009 a Stoccarda e nella Clinica Oculistica di Francoforte (con giornate di studio in sala operatoria con il prof. Claus Eckardt, partecipando poi ai Frankfurt Retina Meeting nel 2010 - 2012- 2016.

Il dottor Costa arriva pertanto all’ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì in possesso di una attestata competenza da parte dell’Azienda sul tema “Chirurgia vitreoretinica”, con l’incarico di gestione dell’attività chirurgica.

Vanta pure la partecipazione a moltissime conferenze, spesso in qualità di docente/relatore e numerose pubblicazioni scientifiche, alcune delle quali apparse su importanti organi di informazione medica stranieri.

“La nomina del primario di Oculistica - spiega il dottor Stefano Busetti, direttore sanitario dell’Ausl Romagna – si inserisce nel quadro delle selezioni di Struttura Complessa dell’Ausl Romagna. Sono già stati nominati 40 nuovi primari, di cui 14 nel solo 2018 (4 a Forlì). Il dottor Costa raccoglie l’eredità importante dell’oculistica forlivese, proiettata nel futuro e si inserisce nella rete delle oculistiche della Romagna, afferenti al Dipartimento Testa – Collo, diretto dal prof. Claudio Vicini. In particolare, nel nosocomio forlivese, verrà sviluppata la chirurgia vetroretinica, che rappresenta una frontiera dal punto di vista chirurgico”

“All’ospedale forlivese ho incontrato un gruppo di medici competenti con cui condividere esperienze e responsabilità – dichiara il dottor Costa -L’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì rappresenta da tempo una eccellenza in Area Vasta Romagna per quanto concerne la telemedicina, le chirurgie tecnologicamente avanzate come la robotica ma non solo.

L’impegno assunto dalla Direzione Generale nel mio settore si è rapidamente concretizzato con l’arrivo in questi mesi di nuova tecnologia anche per l’Oculistica; un nuovo OCT per il Centro Glaucoma, un Topografo Corneale con Ecobiometro per i calcoli avanzati dei cristallini artificiali multifocali e per astigmatismo, una piattaforma Angio-OCT/Fluorangiografo sono gli acquisti dell’anno in corso. Per il 2019 sono attesi nuovi microscopi operatori, l’innovativa chirurgia Vitreoretinica 3D ad alta definizione ed è stato avviato un percorso di acquisizione, tramite donazione, di un laser giallo per le maculopatie.”

 

“In questi mesi abbiamo lavorato per migliorare anche i percorsi dell’urgenza oculistica. E’ stato attivato un percorso di visite oculistiche prioritarie, attivato dai medici di medicina generale, che vanno erogate entro sette giorni, con prenotazione tramite CUP. La speranza è di vedere, nei prossimi mesi, il reparto aperto a tutte queste nuove tecnologie e soprattutto che cresca, se possibile, l’offerta di aiuto qualificato a tutti i pazienti. Tutti questi investimenti, e la scelta del sottoscritto, confermano che la Direzione sostiene la vocazione della chirurgia vitroretinica nel nosocomio forlivese ”

 

Pubblicato in Notizie dal sito

THE NEW FRONTIERS  in Gastric Cancer diagnosis and treatment

Grandissimo successo per il congresso internazionale sul cancro gastrico che si è tenuto a Forlì dal 13 al 14 settembre 2018 presso l'Auditorium Cariromagna, Via Flavio Biondo, 16 .

La scelta della città  di Forlì come sede del convegno ha rappresentato  un importantissimo riconoscimento per il gruppo di professionisti forlivesi che, da anni,  produce e pubblica ricerche su  questa patologia, in collaborazione con l' Irst di Meldola.

Nei due giorni previsti, i più  grandi esperti  del settore al mondo, provenienti da Corea, Brasile, Giappone, Belgio, Inghilterra e Polonia, solo per citarne alcuni, si sono riuniti in sessioni e meeting con i colleghi italiani. 

Comitato scientifico : Prof. Giorgio Ercolani, Dott. Paolo Morgagni, Dott. Luca Saragoni, Dott. Leonardo Solaini

 

 

La presentazione dell'evento in un video : http://www.fondazione-menarini.it/Home/Eventi/The-New-Frontiers-in-Gastric-Cancer-Diagnosis-and-Treatment/Video-di-presentazione

L'intervista al comitato  scientifico in questo video di Teleromagna  http://www.teleromagna.it/cancro-gastrico-e-ricerca/

I  risultati del convegno verranno invece presentati durante una conferenza stampa scientifica che si terrà venerdì 21 settembre, alle ore 13, sempre presso l'ospedale di Forlì

Pubblicato in Notizie dal sito

L'Ordine Professionale Infermieri di  Forlì - Cesena è lieto di invitarvi  all’evento previsto per il 24/09/2018  che si terrà a Forlì, durante la Settimana del Buon Vivere con Leonardo Manera
 L’Ordine sarà presente per far conoscere alla cittadinanza il ruolo dell’infermiere e i luoghi dell’assistenza infermieristica.

Pubblicato in Notizie dal sito

Dopo il dottor Paolo Morgagni e il dottor Alessandro Cucchetti, altri due chirurghi generali dell'ospedale di Forlì, il dottor Davide Cavaliere e il dottor Leonardo Solaini, ottengono l'abilitazione scientifica nazionale a professori universitari di seconda fascia.

"Questi importanti riconoscimenti - spiega il prof. Giorgio Ercolani, direttore della Unità Operativa Chirurgia Generale e Terapie oncologiche Avanzate di Forlì di cui i chirurghi sopra citati fanno parte - sono una testimonianza dell'impegno scientifico che i singoli professionisti, ma anche tutta la nostra unità operativa, hanno profuso nella ricerca, a fianco di un importante lavoro clinico e assistenziale. E' ormai noto che nelle strutture sanitarie dove si fa ricerca si cura meglio e che l'attività scientifica migliora anche quella assistenziale."

 

Il dottor Davide Cavaliere, laureatosi  Medicina e Chirurgia, ha conseguito la Specializzazione in Chirurgia Generale e il Perfezionamento in Chirurgia Laparoscopica. Delegato provinciale della Società Italiana di Chirurgia Oncologica dal 2008 al 2014, è stato leader dell'Oncoteam carcinosi Peritoneale SICO dal 2014 al 2017 e Consigliere SICO dal 2016 ad oggi. E' stato anche Presidente della Società Polispecialistica Giovani Chirurghi dal 2011 al 2016 e Garante del Collegio Italiano dei Chirurghi dal 2016 al 2017.Autore e coautore di 53 pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate su Pubmed e 2 capitoli su  testi chirurgici, è revisore per diverse riviste peer-reviewed internazionali, nonché curatore della versione italiana de "Sabiston Textbook of Surgery" - 20th Edition. E' invitato come relatore, moderatore, opinion leader a numerosi Congressi nazionali e internazionali, ha svolto attività di docenza in Corsi di perfezionamento e Master Universitari ad indirizzo chirurgico.

Il dottor Leonardo Solaini, laureatosi in Medicina e Chirurgia, specializzato in Chirurgia Generale, è stato Clinical Research Fellow c/o Royal London Hospital, Barts and the London HPB centre, Londra, Regno Unito ed attualmente è assegnista di ricerca c/o Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche (DIMEC), Università di Bologna con incarico assistenziale c/o  Unità Operativa Chirurgia Generale e Terapie oncologiche Avanzate, Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. Autore di 43 pubblicazioni scientifiche su riviste peer-reviewed internazionali di cui 18 come primo autore. Project coordinator di diversi studi internazionali sulla patologia oncologica del tratto gastroenterico. Vincitore della borsa di studio “EYSAC Research Fellowship” della European Society of Surgical Oncology per il progetto di ricerca “The role of FOLFIRINOX and gemcitabine in combination with ablation therapy in the treatment of locally advanced pancreatic cancer” per il quale ha frequentato in qualità di Research fellow c/o Department of Surgery, Academic Medical Centre di Amsterdam. Svolge regolarmente attività di revisore per riviste peer-reviewed internazionali.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio