Visualizza articoli per tag: raccolta fondi

E’ un invito esteso a tutti i podisti, nordic walking, dog friendly, quello di partecipare domenica 29 settembre a Cesena alla NICO RUN, la camminata solidale non competitiva di 5-11 chilometri. Obiettivo: raccogliere fondi per acquistare Armeo Spring, macchinario per la riabilitazione robotica degli arti superiori, da donare all’unità operativa di Medicina riabilitativa dell’ospedale Marconi di Cesenatico.

A promuovere l’iniziativa – che vede il patrocinio di AUSL Romagna, Comune di Cesena e Comune di Cesenatico e il supporto di A.CE.A Associazione Cerebrolesioni Acquisite - è Silvia Faberi, mamma di Niccolò. Il giovane, oggi 29enne, ha avuto nel 2016 un gravissimo incidente che lo ha costretto a diversi mesi di ricovero presso il Trauma Center del Bufalini, numerosi interventi chirurgici salvavita e una lunga riabilitazione presso il reparto di Medicina Riabilitativa del’’ospedale Marconi di Cesenatico dove tutt’oggi è assistito. Ad oggi la raccolta fondi ha trovato il sostegno di numerose realtà locali, privati cittadini e Associazioni del territorio che hanno promosso varie iniziative benefiche per sostenere la buona causa. Iniziative che si coroneranno con la camminata di domenica 29.

L’Apparecchiatura. Si chiama Armeo Spring ed è un esoscheletro per la riabilitazione robotica degli arti superiori. Ha un valore di circa 60mila euro e andrà ad affiancarsi al Lokomat, il dispositivo robotico per la riabilitazione degli arti inferiori recentemente donato al Marconi dalla Fondazione F.Or. Fruttadoro Orgel.
La maggior parte delle persone identifica l’autonomia con la possibilità di alzarsi, deambulare, fare le scale. In realtà se ci pensiamo bene la quasi totalità delle attività che svolgiamo nell’arco della nostra giornata come il prenderci cura della nostra persona (lavarsi, vestirsi, alimentarsi…), lo svolgere un lavoro o fare attività sportive o ludiche nel tempo libero richiedono l’uso delle nostre braccia e delle nostre mani. Risulta evidente quindi come il recupero dell’autonomia della persona che ha riportato dei deficit motori, in seguito ad una lesione cerebrale (un ictus, un trauma cranico) o una lesione midollare, passi anche e soprattutto attraverso il recupero della motricità selettiva degli arti superiori.
Il meccanismo del riapprendimento motorio è strettamente legato a diversi fattori quali la ripetizione attiva di compiti motori volti a stimolare le funzionalità residue dell'arto e il feedback sensoriale. Da questo punto di vista l’utilizzo di un dispositivo robotico specifico per l’arto superiore offre evidenti vantaggi: la ripetibilità del gesto e la possibilità di esercitare attivamente attraverso l’esoscheletro tutta la motricità residua. Il sistema di riabilitazione robotica può essere combinato con l’utilizzo della realtà virtuale in grado di consentire la riproduzione di attività simili a quelle svolte in un contesto ecologico (casa o ambiente di lavoro) con ripercussioni positive anche sul piano psicologico e motivazionale.

La NICO RUN. E’ organizzata da Just Pilates Studio e Associazione “Domani arriva sempre” con il supporto dell’Associazione Cerebrolesioni Acquisite A.CE.A e il sostegno economico di numerose aziende e realtà locali.
La partirà è prevista alle ore 9.30 da Just Pilates Studio, in Via Cerchia di S. Egidio 952, a Cesena, con ritrovo e iscrizioni (euro 5,00) dalle ore 8.00. Previsti pacco evento e premi a sorteggio.
E’ possibile effettuare anche donazioni on line sulla piattaforma di crowdfunding https://www.retedeldono.it/it/progetti/d.a.s/nico-run
Informazioni donazioni: ++39 348 87 48 514; Informazioni corsa: ++39 340 40 57 390 domaniarrivasempre@gmail.com info@justpilatesstudio.it

Il reparto di Medicina Riabilitativa di Cesenatico. E’ inserito dal 2005 nella rete regionale per la riabilitazione delle persone con Grave Cerebrolesione acquisita. Nell’ultimo decennio il reparto, diretto dal dottor Andrea Naldi, e dal suo collaboratore dottor Flores Arlotti, ha progressivamente acquisito competenze sempre più qualificate per i suoi interventi rivolti a pazienti affetti da Ictus Ischemico, Emorragia Cerebrale e Trauma Cranico diventando un riferimento all’interno dell’Azienda Usl della Romagna.
I dati di attività del triennio 2015-2017 contano una media di 90 nuovi ricoveri all’anno per pazienti affetti da Stroke Ischemico (34%) e da Grave Cerebrolesione su base traumatica o vascolare (48%). I pazienti ricoverati sono stati trasferiti direttamente dalla terapia intensiva o da un reparto per acuti (neurochirurgia, medicina d’urgenza, neurologia, medicina interna) in stretta integrazione con i reparti del Trauma Center di Cesena, al fine di garantire la continuità del percorso assistenziale-riabilitativo. Obiettivo principale del progetto riabilitativo realizzato durante il ricovero è il recupero delle capacità funzionale del paziente tale da consentirgli il reinserimento nei tempi più brevi possibili nel proprio contesto di vita sociale e famigliare. A tale riguardo risulta significativo il dato della destinazione del paziente alla dimissione dal reparto che lo vede tornare al proprio domicilio nel 90% dei casi.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Domenica 29 settembre a Cesena si svolgerà la “Nico Run”, camminata ludico motoria non competitiva di 5 -11 chilometri aperta a podisti – nordic walking - dog friendly. Obiettivo dell’evento solidale: raccogliere fondi per l’acquisto di nuova apparecchiatura da destinare al reparto di Medicina Riabilitativa dell’ospedale Marconi di Cesenatico.

Partenza ore 9.30 da Just Pilates Studio, Via Cerchia di S. Egidio 952 – CESENA.; Informazioni corsa: cell. 340. 4057390 domaniarrivasempre@gmail.com -  info@justpilatesstudio.it; Informazioni donazioni: cell. 348 8748514
www.retedeldono.it (Nico Run). Maggiori informazioni nei materiali allegati.

Pubblicato in Notizie dal sito

Teatro Bonci ‘sold out’ per lo spettacolo “Pierino e il Lupo” che ha visto protagonisti l'Orchestra Corelli diretta dal M° Jacopo Rivani e l'amatissimo Fabio De Luigi, in scena a favore dell’Azienda USL della Romagna. 

Il ricavato della serata ha raggiunto la somma di 12mila euro che saranno interamente devoluti all’acquisto di un cardiotocografo per il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell'Ospedale Bufalini di Cesena, un dispositivo di piccole dimensione, portatile, che partendo dal segnale elettrico è in grado di ricostruire il battito cardiaco materno e fetale e l’attività contrattile uterina, consentendo una registrazione migliore del tracciato cardiotocografico.

 “A nome dell’Azienda USL e di tutta l’equipe ringrazio il numerosissimo pubblico presente, LaCorelli di Ravenna, con il Direttore artistico Jacopo Rivani e il Presidente Alfredo Branzanti,  Fabio De Luigi, il Comune di Cesena - Assessorato alla Cultura, il Direttore di ERT Franco Pollini e gli sponsor, Credito Cooperativo Romagnolo, Fondazione Fruttadoro Orogel F.OR., Sidermec Group per la realizzazione dell’evento e per aver generosamente contribuito al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta fondi per l’acquisto di questa nuova attrezzatura sanitaria particolarmente utile” . Queste le parole del dottor Patrizio Antonazzo direttore dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale Bufalini di Cesena che dal palco del Teatro Bonci, insieme a Carlo Lusenti, direttore dell’ospedale e a Elisabetta Montesi, ha voluto ufficialmente ringraziare tutti quanti si sono prodigati per la riuscita della serata.

Pubblicato in Notizie dal sito

LaCorelli presenta un evento di raccolta fondi in favore dell'AUSL della Romagna: protagonisti l'Orchestra Corelli diretta dal M° Jacopo Rivani e l'amatissimo Fabio De Luigi, in scena con uno dei capolavori della letteratura musicale novecentesca, «Pierino e il Lupo» di Sergej Prokofiev.

La favola sinfonica, diventata un classico universalmente apprezzato e interpretata dai più grandi del nostro panorama artistico (tra gli altri, Dario Fo, Roberto Benigni, Angelo Branduardi, Lucio Dalla, Paolo Rossi, Philippe Daverio, Elio, Ivano Marescotti) rivivrà mercoledì 17 aprile alle ore 21.00 al Teatro Bonci attraverso il racconto di De Luigi, vanto e portavoce della comicità romagnola in Italia, divenuto popolarissimo presso il grande pubblico per la sua inconfondibile verve ironica. Attore, sceneggiatore e regista, De Luigi, classe ’67, ha mosso i primi passi dalla sua Santarcangelo di Romagna per approdare al grande schermo in veste di protagonista, dando vita ad una carriera poliedrica e in continua evoluzione, senza mai perdere il gusto e il piacere di continuare ad essere ambasciatore della nostra terra, di cui incarna al meglio lo spirito genuino, ironico e generoso.

Ad accompagnarlo nel suo primo debutto assoluto al Teatro Bonci di Cesena, l'Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna, che del prestigioso palcoscenico cesenate è già un'habitué, e che in quasi 10 anni di attività si è resa protagonista di una serie di Stagioni musicali articolate tra Ravenna, Cesena, Faenza e il territorio toscano ed emiliano, con all'attivo oltre 100 concerti che hanno coinvolto decine di giovani professori d'orchestra, solisti, direttori ospiti, cori polifonici e un numero crescente di Enti artistici tra cui spiccano Ravenna Festival, Emilia Romagna Teatro, Varignana Music Festival, Parma OperArt, Giovani 90 - Teatro dei Fluttuanti, Associazione Angelo Mariani, Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Associazione per Villa Sorra, Etruria Faber Music, Centro di Cinematografia Sperimentale di Roma e molti altri. L'Orchestra sarà guidata dal suo Direttore principale, Jacopo Rivani, che a dispetto della giovane età ha all'attivo scritture per alcuni dei principali Festival musicali internazionali (tra gli altri, Ravenna Festival”, “Festival Como Città della Musica” ed "Emilia Romagna Festival") e ha diretto compagini come la Haydn Orchester di Trento e Bolzano, l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini, l'Orchestra Regionale dell'Emilia Romagna, l'orchestra "I Pomeriggi Musicali di Milano", l’Orchestra Sinfonica del Teatro Rendano di Cosenza, la FORM – Orchestra Filarmonica Marchigiana, “Italian Chamber Opera Ensemble”, l’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, l’Orchestra 1813 di Como, l’Orchestra Filarmonica Italiana e molte altre.

Favola sinfonica per grandi e bambini, «Pierino e il Lupo» di Sergej Prokofiev è un classico senza tempo capace di magiche alchimie tra musica e parola e in grado di solleticare la fantasia del pubblico di ogni età, riaccendendo in ognuno il gusto dell'immaginazione. Niente di più semplice che chiudere gli occhi e lasciarsi andare al racconto di Pierino, il lupo, l'uccellino, l'anatra, il gatto, il nonno e i cacciatori: sette personaggi per sette temi musicali affidati di volta in volta all'orchestra, dove ogni diverso strumento recita una parte. Ironia, freschezza, suspense: questi gli ingredienti del successo di una favola che è considerata a buon diritto uno dei capolavori della letteratura musicale novecentesca.

Il ricavato della serata sarà devoluto interamente all'Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna e destinato all'acquisto di un cardiotocografo per l'Ostetricia dell'Ospedale Bufalini di Cesena, un sofisticato dispositivo di piccole dimensioni, portatile, capace di ricostruire il battito cardiaco materno e fetale e l’attività contrattile uterina partendo dal segnale elettrico che il cuore e l’utero generano. L’apparecchiatura, del valore di circa 12mila euro, consente pertanto una registrazione migliore e  più attendibile del tracciato cardiotocografico.

L’evento è stato reso possibile grazie al contributo di: Comune di Cesena - Assessorato alla Cultura, Sidermec Group, main sponsor, Credito Cooperativo Romagnolo, Fondazione Fruttadoro Orogel F.OR., Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna.

Per informazioni: www.lacorelli.it
info@lacorelli.it - 339-6249299

In allegato, la locandina dell'evento

Pubblicato in Notizie dal sito

Musica e solidarietà salgono sul palco venerdì 1 marzo, alle ore 21 al Teatro Rasi di Ravenna con il concerto live di Francesca Romana Perrotta.

Si tratta di un evento di sensibilizzazione sul tema del dolore, organizzato dall’Azienda USL della Romagna in partnership con CNA e patrocinato dal Comune di Ravenna, Linea Rosa e Cuore e territorio, a sostegno del progetto di raccolta fondi “Un sorriso contro il dolore” per l’acquisto di una apparecchiatura per la terapia del dolore cronico, da destinare all’Ambulatorio antalgico dell’Ospedale S. Maria delle Croci di Ravenna, diretto dal dottor Massimo Innamorato.

La cantautrice italiana Francesca Romana Perrotta, che da sempre canta per dare voce nei suoi testi, alle donne vittime di violenza e soprusi, sarà accompagnata da alcuni dialoghi inerenti testimonianze di violenza di genere e altri tipi di disagio.

Ai  dialoghi parteciperanno  il consigliere della regione Emilia Romagna  - Commissione per le pari opportunità Gianni Bessi e il Dott. Giovanni Greco, Direttore del Servizio dipendenze patologiche di Ravenna.

La serata coniuga quindi l’esigenza di raccogliere fondi per acquistare l’apparecchiatura, con la necessità di sensibilizzare il pubblico e la cittadinanza sul tema del dolore e della violenza di genere.

 

Sostieni anche tu "Un sorriso contro il dolore"

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Club e associazioni insieme per un importante service in favore del territorio. Giovedì 28 febbraio, con inizio alle 20, al teatro Verdi di Cesena è in programma una grande festa di carnevale, il cui ricavato della serata sarà devoluto in favore dell’Assistenza domiciliare infermieristica dell'Ausl Romagna - Cesena, per l’acquisto di un ecografo.

Cena, musica dal vivo con il gruppo "Herpes" e tanto divertimento proposto a tutti coloro che desiderano trascorre in compagnia il giovedì grasso, abbinandolo a un gesto di solidarietà.

Per informazioni e prenotazioni, cell. 335-396400, oppure 389-2426603.

Pubblicato in Notizie dal sito



Dopo il grande successo degli anni precedenti, nel giorno di Santo Stefano è in programma la quarta edizione della Camminata di Babbo Natale. La manifestazione, promossa dal Lions Club Forlì Host con patrocinio del Comune di Forlì e dell’Ausl della Romagna, è finalizzata alla raccolta fondi per l’acquisto di un'auto che verrà donata all'Istituto Oncologico Romagnolo Onlus (Ior). Il mezzo avrà la funzione di semplificare il trasporto dei pazienti impossibilitati ad utilizzare mezzi propri a causa di problemi economici, familiari o per la gravità della malattia.

Come di consueto la camminata partirà dal parco urbano Franco Agosto in prossimità della fontana - chiosco, si articolerà nelle vie del centro della città e terminerà al parco. Due i percorsi: quello da 3 chilometri corto e quello lungo da 7 chilometri. Il ritrovo per la registrazione è previsto alle 9.30, mentre la partenza alle 10.30. Ai partecipanti sarà dato in omaggio un cappellino di Babbo Natale, un premio di partecipazione e palloncini colorati per tutti i bambini.

 

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Sabato 17 novembre si celebra la Giornata Mondiale della Prematurità.  Per richiamare l'attenzione sul tema e sensibilizzare sulle problematiche che i piccoli nati pretermine e i loro genitori devono affrontare durante il difficile percorso di sopravvivenza e di crescita, l’Associazione Crescere a Piccoli Passi promuove domenica 18 novembre, alle ore 16.30 al Teatro Petrella di Longiano l’iniziativa benefica “A Piccoli Passi Sul Palco” (l’ingresso è a offerta libera).

Un evento – spettacolo che sarà presentato da Daniele Tigli, con la partecipazione degli “ex prematuri” della Terapia Intensiva Neonatale di Cesena. In programma, l’esibizione di “The Little Steps Band” diretta da Alex Grilli, la presentazione del nuovo brano inedito dedicato all’Associazione Crescere a Piccoli Passi, la sfilata di moda per bambini a cura di ‘Nina Luna’ e la lettura di Lorenzo De Santi “Da grande farò il bravo”. Al termine è previsto un buffet per tutti i partecipanti.

Il ricavato sarà devoluto alla raccolta fondi promossa nell’ambito di “Pediatria a Misura di Bambino” per il progetto di umanizzazione della Terapia Intensiva Pediatrica e Neonatale di Cesena che prevede la realizzazione della “Family-room”, una nuova camera di degenza per i neonati prematuri e i loro genitori. “L’obbiettivo – spiega il dottor Marcello Stella direttore dell’Unità Operativa Pediatria e  Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica del Bufalini -  è quello di avvicinare nel modo migliore i genitori ai figli senza interferenza di medici ed infermieri, nell’ultima fase del ricovero, prima della dimissione. I genitori possono così riappropriarsi del loro ruolo in autonomia e con la sicurezza di essere in ospedale, potendo chiedere aiuto in qualsiasi momento 24 ore su 24. La Familiy Room, nei paesi nordici in cui è già realtà, ha consentito una maggior consapevolezza da parte dei genitori delle proprie capacità e dei rischi legati alla patologia motivo del ricovero.”

Ogni anno all’ospedale Bufalini di Cesena nascono circa 200 bambini prematuri, neonati che vedono la luce prima dei canonici nove mesi della gravidanza. La maggior parte di essi nasce con una leggera prematurità già prevista per parto programmato, mentre una minoranza viene alla luce con una prematurità importante: sono circa l’1% (una cinquantina in totale) i parti che si concludono inaspettatamente con la nascita di un piccolo di peso molto basso, cioè inferiore ai 1500 grammi, che comporta un notevole impegno assistenziale

Informazioni e prenotazioni: Associazione Crescere a Piccoli Passi 347.9620326 Valentina

Pubblicato in Notizie dal sito

Francesca Romana Perrotta in concerto per la Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Bufalini di Cesena giovedì 28 giugno, alle ore 21, al Bike Bar Cinetico di Montaletto di Cervia (via dell’Industria 3).

L’evento benefico è promosso dall’Associazione “Crescere a piccoli passi” Genitori della Terapia Intensiva Neonatale di Cesena e della Neonatologia di Forlì. Il ricavato del concerto sarà devoluto alla raccolta fondi promossa nell’ambito di “Pediatria a Misura di Bambino” per il progetto di umanizzazione della Terapia Intensiva Pediatrica e Neonatale di Cesena che prevede la realizzazione della “Family-room”, una nuova camera di degenza per i neonati prematuri e i loro genitori. “L’obbiettivo – spiega il dottor Marcello Stella direttore dell’Unità Operativa Pediatria e  Terapia Intensiva Neonatale e Pediatrica del Bufalini -  è quello di avvicinare nel modo migliore i genitori ai figli senza interferenza di medici ed infermieri, nell’ultima fase del ricovero, prima della dimissione. I genitori possono così riappropriarsi del loro ruolo in autonomia e con la sicurezza di essere in ospedale, potendo chiedere aiuto in qualsiasi momento 24 ore su 24. La Familiy Room, nei paesi nordici in cui è già realtà, ha consentito una maggior consapevolezza da parte dei genitori delle proprie capacità e dei rischi legati alla patologia motivo del ricovero.”

"Ho da sempre improntato le mie canzoni su tematiche femminili, dando voce alle donne della storia in modo completo, andando oltre a quello che insegnano sui libri di scuola – racconta la cantautrice salentina, che da sempre vive in Romagna, con una carriera ricca di premi prestigiosi e diverse collaborazioni importanti. “Mi piace dare valore al talento femminile e a tutte le caratteristiche della donna, sia a quelle preziose che a quelle più maledette, insite spesso nell'animo femminile. Essendo anche io madre e narrando spesso di figure materne, sono molto onorata e felice di contribuire a questa iniziativa, affinché ci sia maggiore qualità, dignità e cura per i bambini appena nati e per le mamme che affrontano un viaggio meraviglioso ma complesso".

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio