Visualizza articoli per tag: stili_di_vita_fumo_sport_alimentazione

A maggio hanno preso avvio, con una grande partecipazione, a Mezzano, S.Alberto e Savarna i Gruppi di Cammino organizzati dalla Casa della Salute di S. Alberto – Mezzano per offrire ai cittadini una opportunità gratuita e piacevole per migliorare il proprio stile di vita.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto promosso dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl Romagna “La Casa della Salute per guadagnare Salute” , in collaborazione con il Dipartimento Cure primarie, con i medici di famiglia e gli infermieri,  il Distretto di Ravenna e i Consigli territoriali di S.Alberto-Mezzano. Il progetto prevede diverse attività ideate e condivise in incontri svolti con la comunità, per favorire la salute (alimentazione più sana, più movimento, zero fumo, meno alcol, attiva socialità). Ad accompagnare i gruppi di cammino sono cittadini volontari che sono stati formati da professionisti del Dipartimento Sanità Pubblica . Questi gli appuntamenti:

GIRO MEZZANO:  Mezzano cammina in gruppo !

Giornate e orari: MARTEDI’ E GIOVEDI’ dalle ore 20. Punto di ritrovo: Piazza della Chiesa, Mezzano. Per informazioni: Maria Gloria Natali, Consiglio territoriale Mezzano

GIRO S. ALBERTO: Passeggiata in compagnia e la zanzara scappa via

Giornate e orari: MARTEDI’ E VENERDI’  dalle ore 20,30. Punto di ritrovo: Casa della Salute di S. Alberto , via Cavedone 37. Per informazioni:  Oriana Polastrini 328 4381790 ,Cristina Buscherini   333 4974843

GIRO SAVARNA: Savarna cammina insieme 

Giornate e orari: LUNEDI  e GIOVEDI’ dalle ore 20. Punto di ritrovo: Piazza Italia, antistante la Scuola Elementare. Per informazioni:  Sara Franchetti 347-7633590

I gruppi di cammino sono rivolti a tutti, in particolare a chi non ha ancora sperimentato il piacere del movimento, senza limiti di età. Per partecipare basta presentarsi al punto di ritrovo indossando abiti pratici e scarpe comode con suole antiscivolo. Non preoccupatevi se non siete veloci, il gruppo vi accoglierà.

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 30 Maggio 2018 11:46

31 maggio, Giornata Mondiale Senza Tabacco

Il fumo rappresenta uno dei principali fattori di rischio nell’insorgenza di numerose malattie cronico-degenerative, prevalentemente a carico dell’apparato respiratorio e cardiovascolare, ed è il maggiore fattore di rischio evitabile di morte precoce. In Romagna, stando ai dati rilevati dal sistema di sorveglianza nazionale “Passi” 2014 – 2017 (Progressi delle Aziende Sanitarie per la salute in Italia) i fumatori rappresentano il 28% degli adulti (18-69enni) pari a una stima di circa 210 mila persone. La prevalenza di fumatori è più alta tra uomini (31%), tra le persone con bassa scolarità e quelle con maggior difficoltà economiche. Circa un quinto (21%) dei fumatori 18-69enni è un forte fumatore (20 sigarette o più al giorno). Solo il 3% è un fumatore occasionale (meno di una sigaretta al giorno).

Tra le persone con patologie croniche, la prevalenza di fumatori risulta essere del 27%; in particolare fuma più di un terzo (35%) delle persone con patologia respiratoria cronica, il 31% di quelle con una patologia cardiocircolatoria e il 28% di quelle con diabete.

L’abitudine al fumo inizia precocemente: dall’indagine regionale sugli adolescenti HBSC 2014 emerge che fuma sigarette l’1% degli 11enni, il 5% dei 13enni e il 29% dei 15enni. In Romagna, secondo Passi 2014-2017,tali percentuali salgono al 31% tra i 18-24enni e al 33% tra i 25-34enni. Dopo i 50 anni la prevalenza di fumatori diminuisce progressivamente: 25% tra i 50-69enni, 11% tra i 70-79enni e 5% dopo gli 80 anni (dato regionale di Passi D’argento).

La scuola, la sanità e il mondo del lavoro sono impegnati da tempo in interventi condivisi volti all’obiettivo comune di prevenire l’abitudine al fumo, in particolare nelle giovani generazioni, e favorire il trattamento della dipendenza da nicotina (tabagismo). E numerose sono le iniziative organizzate anche quest’anno in occasione della Giornata Mondiale senza Tabacco (31 maggio) dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL della Romagna, in collaborazione con l’Istituto Oncologico Romagnolo,  la Lega Italiana per la lotta con i Tumori e il mondo della Scuola. Iniziative che nella maggior parte dei casi rappresentano momenti conclusivi dei numerosi progetti di educazione alla salute dell’Ausl sulla prevenzione dell’abitudine al fumo e che nel corso dell’anno scolastico 2017-2018 hanno visto la partecipazione attiva di oltre 10mila studenti e centinaia di docenti  delle scuole romagnole anche attraverso percorsi di Educazione alla pari  (peer education) dove i giovani stessi si sono fatti promotori di salute e benessere nei confronti dei loro coetanei.

Smettere di fumare è possibile. L’Ausl della Romagna aiuta i fumatori  attraverso terapie specifiche per la disassuefazione dal fumo di tabacco attuate nei Centri Antifumo aziendali. Ecco le iniziative previste sul territorio romagnolo:

A Cesena  le scuole secondarie di primo grado “F. da Longiano”, “Via Pascoli” “Via Anna Frank” sede T. M. Plauto” hanno accolto i peer educator dell’Istituto Tecnico Garibaldi/Da Vinci e Istituto Tecnico R. Serra nelle classi seconde e terze per realizzare attività di laboratorio interattive sulla promozione della salute e sulla prevenzione dell’abitudine al fumo.

A Forlì  è allestita fino a lunedì 11 giugno, presso l’atrio dell’Ospedale Morgagni Pierantoni,  la mostra dei disegni elaborati dai ragazzi delle Scuole secondarie di primo grado nell’ambito del progetto regionale “Liberi di scegliere”, per il quale ogni anno lo IOR promuove un concorso. Quest’anno è stato selezionato il disegno di Karen e Caterina, studentesse della 2 A della Scuola Zangheri, affiancate dalle docenti Patrizia Adamo e Paola Mercatali. L’elaborato verrà diffuso come manifesto in tutte le scuole del territorio romagnolo.

A Ravenna, nelle numerose scuole aderenti ai progetti di promozione della salute sono previsti eventi conclusivi dei percorsi svolti nel corso dell'anno. Viene distribuito  in collaborazione con lo IOR il manifesto 2018 a tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado della provincia, ai Servizi Educativi e ai Centri per le Famiglie dei Comuni della provincia. La  Scuola Media Montanari ha contribuito in particolare con la produzione di numerosi disegni originali che sono stati affissi negli spazi comuni del CMP di Ravenna.

A Rimini nelle numerose scuole aderenti ai progetti di promozione della salute sono previsti eventi conclusivi dei percorsi svolti nel corso dell'anno. E' inoltre in corso di realizzazione una iniziativa di sensibilizzazione realizzata in collaborazione con lo IOR che prevede la distribuzione del manifesto 2018 a tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado della provincia, ai Servizi Educativi e ai Centri per le Famiglie dei Comuni della provincia, oltre che di materiale informativo alla cittadinanza da parte della sezione provinciale LILT, che sarà a Rimini in Piazza Tre Martiri nella mattina del 31 maggio. 

Pubblicato in Notizie dal sito

Alla Casa della Salute del Rubicone di Savignano ha preso il via il 9 maggio il nuovo Corso gratuito per diventare “Educatori alla Salute nelle Comunità”. Vi partecipano una decina di cittadini, già volontari presso associazioni, quartieri o altre realtà locali che operano sul territorio, interessati ad acquisire conoscenze e competenze per facilitare la diffusione delle informazioni e promuovere stili di vita salutari nella popolazione. Il corso, che si concluderà a fine anno, è condotto da medici ed operatori sanitari dell’Ausl.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del più ampio progetto aziendale “Guadagnare Salute nella Casa della Salute”, frutto di una programmazione condivisa tra Distretto Rubicone, Ufficio di Piano, Dipartimento di Sanità Pubblica e Dipartimento di Cure Primarie per dare continuità agli interventi e valorizzare il ruolo delle Case della Salute come luogo propulsore della promozione della salute nelle comunità e degli interventi previsti dal Piano Locale Attuativo del Piano Regionale della Prevenzione 2015/18.

Il progetto, che vede il coinvolgimento di Medici di medicina generale, operatori sanitari della Casa della Salute, Amministratori dei Comuni e rappresentanti del terzo settore, è finalizzato a migliorare la salute e gli stili di vita della popolazione attraverso iniziative di promozione della salute rivolte ai cittadini, specialmente a quelli affetti da malattie croniche già assistiti presso la Casa della Salute, dove nell’ottobre scorso è stato avviato l’Ambulatorio della Cronicità per la presa in carico attiva dei pazienti affetti da diabete di tipo 2, una delle malattie croniche più diffusa.

Ad oggi, grazie al lavoro di squadra tra Medico di Medicina Generale e Infermiere, sono circa 270 i pazienti diabetici che sono stati invitati a presentarsi all’Ambulatorio della Cronicità per sottoporsi a controlli sanitari e a interventi di prevenzione e promozione della salute che prevedono azioni educative finalizzate all’adozione di sani stili di vita e alla riduzione dei principali fattori di rischio.

Pubblicato in Notizie dal sito

Si presenta con alcune significative novità l’edizione 2018 di Muoviti che ti fa bene, il progetto promosso dal Comune di Cesena assieme all’Azienda Usl, a Technogym e alla Wellness Foundation della famiglia Alessandri, che prenderà il via lunedì 21 maggio, in occasione della Wellness Week promossa in tutta la Romagna dalla Wellness Valley.

La prima novità riguarda le persone con limitate capacità motorie. All’insegna del motto “Movimento per tutti”, il Parco per Fabio ospiterà un appuntamento settimanale dedicato alla camminata lenta, riservato a persone che utilizzano il carrellino deambulatore o a chi, per problemi fisici, non riesce a tenere ritmi alti di cammino. L’attività sarà seguita da un  laureato in scienze motorie che ha seguito una formazione ad hoc per l’attività fisica adattata ( Afa) Potranno partecipare al corso le prime 10 persone che si presenteranno il giorno 18 maggio alle ore 15.30 presso Bar  posto nel Parco per Fabio per un colloquio con l’istruttore.

La seconda novità renderà felici i cultori dello yoga. Quest’anno, infatti, sarà possibile praticare questa disciplina tutte le sere dal lunedì al venerdì al Parco Ippodromo, grazie all’istituzione di un secondo corso accanto a quello ‘storico’, presente nel programma di Muoviti fin dal primo anno.  Lezioni a partire dal 4 giugno.

A completare il quadro delle nuove proposte 2018, l’avvio di un corso di Tai Chi a San Carlo, nel Parco Piazza del Libro (presso l’area giochi), che si affianca a quello, già ben collaudato, previsto nel P arco della Rocca.

Per il resto, viene confermata la formula sperimentata felicemente gli anni passati e che, solo lo scorso anno ha registrato oltre settemila presenze: ogni settimana, in momenti prefissati, 12  aree verdi di Cesena ospiteranno appuntamenti dedicati all'attività fisica, con la presenza di istruttori professionali, e i cittadini potranno parteciparvi in modo libero e gratuito.

Quest’anno saranno 18 i corsi proposti nei parchi del centro città e della periferia.

Le discipline proposte sono quelle ormai classiche: ginnastica e stretching, ginnastica dolce, gioca wellness per i bambini dai 5 ai 10 anni, yoga, yoga pilates, tai chi, nordic walking.  Per il nordic walking, previsto ogni martedì e venerdì dalle ore 19.00 alle  20.00 al Parco Ippodromo dal 22 maggio al 13 luglio, si segnala che l’attività è aperta al massimo a 40 partecipanti: è già possibile prenotarsi inviando una mail all’indirizzo muovitichetifabene@gmail.com.

Ognuna di queste attività (tranne la camminata lenta) si svolgerà con appuntamenti bisettimanali. La maggior parte di esse partirà fra il 21 e il 22 maggio, mentre per alcune l’avvio è fissato nella prima settimana di giugno.

Di seguito il calendario dettagliato di tutti gli appuntamenti.

Ginnastica e Stretching

  • Parco Vigne (ex Fornace Marzocchi): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 giugno  dalle 19 alle 20)
  • Parco Ponte Abbadesse: dal 21maggio al  13 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 19 alle 20
  • Villa Calabra: dal 21 maggio al 12 luglio, lunedì e giovedì, dalle ore 19 alle 20

Gioca Wellness - In contemporanea al corso di ginnastica e stretching che si terrà nel Parco Vigne è prevista anche un’attività per i bambini dai 5 ai 10 anni, dando modo ai genitori di seguire il corso, affidando i figli a un istruttore.

  • Parco Vigne (ex Fornace Marzocchi): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 giugno  dalle 19 alle 20)

Ginnastica dolce: per sempre giovani “oltre i 60 anni” 

  • Parco per Fabio: dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 17 alle ore 18 (dal 12 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Case Finali (Giardino Via Ungaretti): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 17 alle ore  18 (dal 12 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Parco Vigne: dal 21 maggio al 12 settembre, lunedì e giovedì, dalle ore 17 alle ore  18 (dall’ 11 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Borello (Parco Arena degli Orti): dal 21 maggio al 12 luglio,  lunedì e giovedì dalle ore 19 alle ore 20

Yoga

  • Parco Ippodromo  -  corso 1: dal 4 giugno al 13 settembre, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20.30
  • Parco Ippodromo – corso 2: dal 5 giugno al 14 settembre, martedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 19 alle ore 20
  • Villa Silvia (Lizzano): dal 5 giugno al 27 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 19 alle ore 20.00

Yoga Pilates

  • Parco c/o hotel Unaway (Pievesistina)  -  dal 4 giugno al 26 luglio, lunedì e giovedì, dalle ore 19 alle ore 20

Tai Chi

  • Parco Piazza del Libro: dal 21 maggio al 13 luglio, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20
  • Parco della Rocca: dal 5 giugno al 14 settembre, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Nordic walking

  • Parco Ippodromo: dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Nordic walking

  • Parco Ippodromo: dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20 (come indicato in precedenza, max 40 partecipanti, prenotazioni aperte dal 2 maggio fino ad esaurimento posti)

Camminata lenta (anche con deambulatore)

  • Parco per Fabio: dal 23 maggio all’11 luglio, mercoledì ore 9 (max 10 persone, previo colloquio con il trainer fissato per il 18 maggio, ore 15.30 al bar del Parco per Fabio)

Rocca in Wellness

Anche quest’anno, a completare il programma, ci sono le proposte di Rocca in Wellness, che si terranno nella Corte interna della Rocca ogni mercoledì  alle ore 19, a partire dal 7 giugno fino al 13 settembre..

Il mese di giugno sarà dedicato al pilates,  a luglio ci sarà lo yoga, gli appuntamenti di agosto e settembre proporranno  ancora pilates.

Informazioni per Rocca in Movimento: 0547 22409 - 389 4509884

www.roccamalatestianadicesena.it - : Rocca Malatestiana Cesena Bene Comune

 

Informazioni per “Muoviti che ti fa bene 2018”:

pagina Fb Muoviti che ti fa bene

 IAT tel. 0547.356327 - iat@comune.cesena.fc.it

www.comune.cesena.fc/muoviti

www.auslromagna.it

www.wellnessfoundation.it/muoviti

Pubblicato in Notizie dal sito

Mercoledì 18 aprile, dalle ore 17 alle 19, si terrà a Savignano sul Rubicone, presso la Sala Galeffi del Comune, un incontro pubblico di presentazione delle iniziative per promuovere la salute e la prevenzione delle malattie cronico/degenerative nel territorio della Casa della Salute del Rubicone. La cittadinanza è invitata.

Pubblicato in Notizie dal sito

In sette anni hanno percorso più di 5000 chilometri, incontrandosi per ben 495 volte. Parliamo dei 158.852 cesenati che dal 2010 al 2017 sono scesi in strada la sera grazie a ‘Cesena Cammina’, il progetto promosso da Ausl e Comune di Cesena in collaborazione con il Club Alpino Italiano CAI, UISP e quartiere Oltresavio, per incentivare i cittadini a praticare una regolare attività fisica, favorendo la socializzazione tra le persone e valorizzando le caratteristiche ambientali del territorio.

Partito a Cesena nel 2010, il progetto negli anni si è via via esteso, anche con altre formule, non solo al comprensorio cesenate (Cesenatico, Gambettola, Longiano, Savignano sul Rubicone) ma anche a tutta la Romagna grazie alla collaborazione con le Amministrazioni Comunali, le associazioni di volontariato locali ed enti. Con un importante obiettivo comune: facilitare la scelta di uno stile di vita più attivo per il benessere e la salute del singolo individuo e dell’intera comunità.

Secondo gli ultimi dati PASSI (indagine statistica stilata dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL Romagna), nel Cesenate oltre la metà degli adulti di età compresa tra i 18 e i 69 anni di età ha uno stile di vita attivo (63%) in quanto pratica attività fisica nel tempo libero (55%) o in attività lavorativa (17%) . Il 26% degli adulti, invece, si può considerate parzialmente attivo e circa un decimo è completamente sedentario. Analoghe percentuali si registrano sul territorio romagnolo, dove nel tempo libero il 56% dei romagnoli tra i 18 e i 69 anni di età è risultato attivo, il 22% parzialmente attivo e il 22% completamente sedentario. La percentuale di persone che praticano attività fisica nel tempo libero in Romagna appare superiore rispetto a quella regionale (51%) e a quella nazionale (45%).

“L’adesione ai vari gruppi di cammino è stata buona fin dall’inizio e si è progressivamente consolidata raggiungendo negli anni numeri molto alti – spiega il dottor Mauro Palazzi direttore dell’Unità Operativa di Epidemiologia e Comunicazione del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl Romagna. “I fattori principali che hanno favorito una così massiccia partecipazione – continua Palazzi – sono dovuti al tipo di attività proposta, che oltre ad essere libera e gratuita, è molto accessibile e adattabile a tutti, alla componente socializzante dell’iniziativa, che è risultata molto apprezzata, e all’organizzazione e accompagnamento dei gruppi da parte dei volontari del Club Alpino Italiano e di altre Associazioni che trasmettono tanta passione”.

Per partecipare alle camminate di gruppo basta indossare un paio di scarpe comode da ginnastica. Si ricorda che viene richiesto di rispettare il codice della strada (uso dei marciapiedi, strisce pedonali, sottopassi, ecc) e le indicazioni degli accompagnatori: seguire il percorso di chi conduce, che è dotato di torcia ad alta visibilità, indossare giubbotti o bretelle retro-riflettenti e utilizzare pile per facilitare la visibilità del gruppo in particolare negli attraversamenti e nei tratti poco o non illuminati.

A Cesena l’appuntamento è alle 20.30 del martedì e giovedì dal parcheggio dell’Ippodromo da dove partono i gruppi con tre diverse velocità di passo.

Pubblicato in Notizie dal sito

Offrire un valido aiuto per orientarsi tra gli scaffali di un supermercato o le bancarelle di un mercato, fornendo consigli pratici per fare la spesa correttamente e mantenere in salute tutta la famiglia. Prende il via domani il primo corso gratuito di formazione e informazione rivolto ai genitori dei bambini che partecipano al progetto dell’Ausl “Bimbinforma” finalizzato alla promozione della salute dei bambini a rischio obesità e quindi a contrastare lo sviluppo delle malattie cronico – degenerative.

Il corso, promosso dall’Ausl in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” si articola in due appuntamenti: un incontro teorico in programma il 18 novembre presso la Casa della Salute di Forlimpopoli, nel corso del quale verranno forniti i principi di una sana alimentazione (riconoscere i piatti salutari, aspetti nutritivi, abbinamento alimenti per gustare un pasto completo ed equilibrato) e consigli pratici su come leggere le etichette alimentari e fare una spesa consapevole. Il secondo incontro si terrà il 20 novembre presso l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” e prevede la presentazione pratica di piatti che seguono i principi della dieta mediterranea e l’illustrazione di consigli pratici da parte di uno chef e del personale sanitario per preparare un menù nutrizionalmente corretto ed equilibrato.

Docenti del corso, Marina Fridel direttore dell’Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione di Forlì e Cesena, le dietiste Veronica Palmucci e Chiara Tomasini e lo chef dell’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” Giovanni Merli.

L’iniziativa rientra nell’ambito del percorso di presa in carico del bambino in sovrappeso e obeso recentemente attivato dall’Ausl della Romagna anche nella provincia di Forlì e Cesena. Attraverso la stretta collaborazione tra pediatri di libera scelta, specialisti territoriali e pediatri ospedalieri, il nuovo percorso di presa in carico ha l’obiettivo di assicurare una serie di interventi preventivi e terapeutici per combattere sovrappeso e obesità. Da maggio ad oggi sono stati presi in carico una quarantina di bambini e le loro famiglie.

 

Pubblicato in Notizie dal sito

“Smettere di fumare ...in gruppo è meglio!”. E’ questo il titolo di un progetto, elaborato da varie strutture aziendali, per aiutare gli utenti a smettere di fumare. Promotore è il Centro Alcol Fumo di Rimini dell’Ausl Romagna (coordinatrice la dottoressa Caterina Staccioli), che utilizza il presidio delle Case della Salute per “andare incontro” ai cittadini. Tanto che il primo dei percorsi, mirati ai pazienti già in carico alla casa della salute per patologie, ma anche a tutti coloro che sono interessati a dire addio alla sigaretta, è partito presso la Casa della Salute di Morciano, in via Arno.

Già nel 2016 presso la Casa della salute di Bellaria,  grazie alla collaborazione degli operatori di Cure Primarie, era stato attivato un percorso di disassuefazione tabagica. I medici delle cure primarie già seguivano vari pazienti dal punto di vista della prevenzione cardiovascolare. Alcuni di questi pazienti erano fumatori, e così è nata l’idea di collaborare col Centro Alcol Fumo per aiutarli a smettere. E’ stato così possibile prendere in carico cittadini  ai quali era stata prescritta l'abolizione del fumo, ma che per le difficoltà ad interrompere questa dipendenza non c' erano riusciti da soli.

Tornando a Morciano, il reclutamento dei soggetti che parteciperanno al Gruppo per la disassuefazione tabagica del 30 ottobre è stato avviato ad aprile del 2017 con un incontro tra operatori del Centro Alcol Fumo,  operatori del progetto di prevenzione del rischio cardiovascolare presso la Casa della Salute di Morciano ed i medici di medicina generale sempre di Morciano.

In tale sede è stato illustrato il progetto e concordate le modalità di avvio. E' stata definita la presenza di un educatore professionale del Centro Dipendenze Alcol-fumo  per i primi colloqui di accoglienza e raccolta dei dati personali, delle persone interessate a frequentare il corso per smettere di fumare ed individuate le modalità di prosecuzione del percorso.

La conduzione del gruppo  sarà  a cura  dotttoressa Silvia Cicchetti, psicologa, che ha partecipato alla formazione secondo le linee guida per la  conduzione dei gruppi di  pazienti tabagisti presso la Lega Tumori di Milano,  e che sarà coadiuvata dagli operatori  specialisti in questo settore e che già dal 2002 operano all'interno del Centro Dipendenze Alcol -fumo di questa Azienda.

Il percorso, gratuito, è comunque aperto anche a persone non già in carico alla Casa della Salute. Per accedere o per avere qualsiasi informazione è possibile fare riferimento ai medici della Casa della Salute di Morciano, o telefonare direttamente al Centro al numero 0541-653126 . Le date restanti di questo primo percorso sono le seguenti: lunedì 6 novembre; giovedì 9 novembre; lunedi 13 novembre; giovedì 16 novembre; giovedì 23 novembre; giovedì 30 novembre; giovedì 3 dicembre. Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 21,00 per la durata di circa 1 ora e mezza.

Pubblicato in Notizie dal sito

Con il patrocinio di Comune di Forlì, Castrocaro Terme- Terra del Sole, Ausl Romagna e Uisp sport per tutti

 

"Fuga Forrest 2017. Competitivi per beneficenza"

Quest’anno si corre per acquistare arredamenti per la Pediatria di Forlì!

(Terra del Sole, 22 ottobre)

 

 

Per il terzo anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizza, per domenica 22 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest"  a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta.

“Da sempre - spiegano i soci -la Corri Forrest è una società fortemente vicina alle tematiche sociali e all’attività di beneficenza. L’esperienza della Tirreno Adriatico Running ha rafforzato questa sensibilità portandoci, nel 2016, ad organizzare una gara podistica “tutta nostra” impostandola come un vero e proprio evento a sfondo benefico. Il 23 ottobre 20116 nasce così la Fuga Forrest ’16, gara ludico motoria per la raccolta fondi pro reparto di pediatria dell’ospedale Pierantoni di Forlì. La gara si è svolta interamente nel Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e, grazie a spettacoli e iniziative correlate all’evento, siamo riusciti a raccogliere circa 900 iscritti e 5700 €, interamente utilizzati per l’acquisto da parte della nostra società di materiale ludico e medico per il reparto. La giornata ha dimostrato il lato umano dell’intero paese, che è sceso in piazza chi come partecipante, chi come volontario e una piacevole sorpresa sono stati i partecipanti fuori comune che hanno apprezzato e amato la bellezza della cittadella e delle colline castrocaresi.”

“Oggi - proseguono -siamo pronti ad organizzare la seconda edizione della Fuga Forrest con l’intento di donare l’intero incasso nuovamente alla pediatria di Forlì per poter finanziare l’acquisto di arredamento per il nuovo reparto. La camminata ludico-motoria sarà caratterizzata da tre percorsi cioè 13 km 7,5 km e 2,8 km: i primi due percorsi per corridori e camminatori mentre i 2,8 km saranno prettamente orientati ai bambini. La gara è un evento podistico non competitivo e per questo motivo non saranno stilate classifiche: l’obiettivo è la beneficenza e non il risultato sportivo. A tutti i partecipanti regolarmente iscritti sarà consegnato un premio di partecipazione. Anche questa edizione avrà come ‘fondamenta’ i gruppi di volontariato, i singoli volontari del Comune termale e tanti altri....”

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

 

2a Edizione della “FUGAFORREST RUNNIG”, Domenica 22 ottobre 2017, Terra del Sole, FC

Ore 8:00 Apertura Iscrizioni c/o i banchi che troverete nella corte interna di Palazzo Pretorio

 

Ore 8:00 Apertura Lotteria (Prodotti esposti nella corte interna di Palazzo Pretorio) il cui ricavato sarà totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì

 

Ore 8:00 Apertura stand Salomon, Technofisio in collaborazione con Green Gym e Liferunner per dimostrazioni di prove di biomeccanica , Farmacia San Martino+KeForma, Scuola Podistica RUNNER FIT riscaldamento generale, stretching preparazione per gara, per una corsa consapevole, VIP CLOWN che allieteranno gli intervenuti (Stand sopra piazza e all'interno di Palazzo Pretorio)

Ore 9:10 - Spettacoli del gruppo sbandieratori musici e uomini D’Arme impegnati in duelli di scherma antica

 

Ore 9:30 – al colpo d'archibugio, partenza ufficiale della corsa 13km e 7km, di seguito camminatori e nordic walkers

Ore 9:35 - Partenza Visita Guidata per la cittadella in compagnia della Guida Turistica Professionale Lisa Rodi. La visita della durata di circa un'ora, sarà ad offerta libera ed il ricavato totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì.

 

Ore 9:35 - Spettacolo per più piccoli a cura di Mago Millionaire

Ore 10:00 - Partenza percorso di 2,8 km per famiglie

IMPORTANTE

I servizi di sicurezza stradale saranno attivi dalle ore 8:00 e rimarranno tali fino all'arrivo dell'ultimo podista o camminatore. Godetevi il paesaggio, la giornata ma soprattutto la festa, non abbiate fretta, vi aspetteremo tutti a Palazzo Pretorio per il grande ristoro finale gentilmente offerto dal Gruppo del Fuoco di Terra del Sole!

FugaForrest Running 2017, competitivi nella beneficenza.

 

Per informazioni :http://www.corriforrest.com/fuga-forrest/.

NEGOZI CONVENZIONATI PER PRE-ISCRIZIONI (disponibili dal 10.09.17)

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

 

Pubblicato in Notizie dal sito

"Aria e Salute: gli studi e la comunicazione"

13 ottobre 2017
Ore 9:00 -18:00
Palazzo Romagnoli
Via Cesare Albicini, 12
Forlì

 L’iniziativa si propone di accrescere la conoscenza dei problemi nel contesto delle incertezze scientifiche.

Il seminario è finalizzato a fare il punto su alcuni temi centrali della nostra conoscenza sulle problematiche aria-salute ed in particolare verranno presentate alcune significative esperienze italiane e locali (concluse o ancora in corso) che stanno portando ad una maggiore conoscenza della “matrice” aria e del suo impatto sulla salute della popolazione

 

Presentazione


Alla ripresa dei lavori del “Tavolo sulle problematiche locali legate al tema ambiente e salute” pare utile proporre un’iniziativa di aggiornamento rivolta primariamente a operatori dei Dipartimenti di Sanità pubblica e di Arpae, ma che può essere di interesse anche per altre figure: tecnici dei Comuni coinvolti nella
gestione dei temi ambientali; medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, che spesso si trovano a gestire le preoccupazioni dei cittadini; mondo dell’associazionismo impegnato su tematiche ambientali. L’iniziativa si propone di accrescere la conoscenza dei problemi nel contesto delle incertezze scientifiche. Il seminario è finalizzato a fare il punto su alcuni temi centrali della nostra conoscenza sulle problematiche aria-salute ed in particolare verranno presentate alcune significative esperienze italiane e locali (concluse o ancora in corso) che stanno portando ad una maggiore conoscenza della “matrice” aria e del suo impatto sulla salute della popolazione. La giornata sarà completata da una sessione dedicata a tematiche più trasversali quali la comunicazione dei risultati degli studi attivati e i conseguenti riflessi sulla loro “gestione” dal punto di vista comunicativo e amministrativo nei riguardi della popolazione, ma anche il tema della valutazione sulla correttezza delle procedure attivate per il coinvolgimento della popolazione interessata dagli studi e il ruolo del Comitato Etico.

 

PROGRAMMA


SESSIONE MATTUTINA (8:30-13:00)
Registrazione dei partecipanti
Saluti delle autorità
Introduzione
Raffaella Angelini
Aria e salute: conoscere per prevenire
Francesco Forastiere


SESSIONE 1


La conoscenza della matrice “aria” come base
fondamentale: il contributo di Arpae
moderatore: Franco Zinoni
L’inventario delle emissioni: funzionamento e
aggiornamento dei dati locali
Paolo Veronesi
Valutazione e gestione della qualità dell’aria
Marco Deserti
Un’esperienza in Emilia-Romagna: il progetto Supersito.
Aspetti ambientali - Vanes Poluzzi
Aspetti tossicologici - Annamaria Colacci
Aspetti epidemiologici - Andrea Ranzi


SESSIONE 2


Studi di popolazione ed esperienze di biomonitoraggi
Moderatore: Paola Angelini
Il progetto di biomonitoraggio del programma SPoTT
Antonella Bena
13:00 PAUSA PRANZO
SESSIONE POMERIDIANA (14:00-18:00)
SESSIONE 2
Studi di popolazione ed esperienze di
biomonitoraggi
Moderatore: Paola Angelini
Macrosettori, inquinamento atmosferico e impatto
sanitario in ambito urbano: una esperienza di studio
Aspetti ambientali - Patrizia Lucialli
Aspetti epidemiologici - Giuliano Silvi
Monitoraggi e biomonitoraggi nell’ambito del
“Tavolo forlivese” dal 2010 ad oggi
Matrici ambientali - Luigi Vicari
Matrici vegetali e animali - Paolo Pagliai
Il potenziale impatto del nuovo impianto di
incenerimento dei rifiuti sui prodotti agrozootecnici
locali nella provincia di Parma
Gaia Fallani
Biomonitoraggio: verifica della presenza di metalli
pesanti nelle unghie della popolazione infantile
forlivese su base volontaria
Ruggero Ridolfi


SESSIONE 3


La gestione dei risultati e delle possibili conseguenti
problematiche
moderatore Francesca Bacchiocchi
Le linee guida sulla comunicazione del rischio
Paola Angelini
L'iter autorizzativo degli studi clinici
Raffaella Gaggeri


DIBATTITO E CONCLUSIONI


Mauro Stambazzi

 

In allegato la scheda di adesione

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio