Skip to main content

In ottemperanza a quanto previsto dall’art. 7 della Legge 18 febbraio 2022, n. 11 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 dicembre 2021, n. 221”, l’accesso di visitatori/accompagnatori/caregiver alle strutture ospedaliere è consentito ai soggetti in possesso:

  • certificazione Verde COVID-19 rilasciata a seguito della somministrazione della dose di richiamo (booster) successivo al ciclo vaccinale primario;
  • certificazione Verde COVID-19 rilasciata a seguito del completamento del ciclo vaccinale primario o dell'avvenuta guarigione, unitamente a una certificazione che attesti l'esito negativo del test antigenico rapido (con validità di 48 ore) o molecolare (con validità di 72 ore).

Sarà comunque sempre consentito l’accesso per accompagnatori/visitatori/caregiver, anche se non vaccinati ma provvisti di Certificazione Verde Covid-19 prodotta a seguito di test antigenico o molecolare in caso di:

  • Accompagnatori/visitatori/caregiver di pazienti in possesso del riconoscimento di disabilita con connotazione di gravita (ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge n. 104/1992);
  • accompagnatori/visitatori/caregiver di minori di 18 anni;
  • accompagnatori/visitatori/caregiver di donne in stato di gravidanza;
  • accompagnatori/visitatori/caregiver di persone con disabilita fisica, psichica o cognitiva non certificate o in condizioni di fragilità/fine vita.

Nei casi sopraindicati, qualora si configuri una situazione di urgenza (accesso in PS, ricovero urgente, ecc...) e l’accompagnatore/visitatore/caregiver non sia munito di green pass base, si renderà necessaria l’esecuzione del tampone antigenico rapido.

In particolare:
  • Nei PS e nelle aree ambulatoriali è consentito l'accesso di un accompagnatori/visitatori/caregiver purchè in possesso di Certificazione Verde COVID-19, secondo le modalità sopra definite;
  • nelle aree di degenza a basso rischio dovrà essere garantito un accesso minimo giornaliero di almeno un visitatore/accompagnatore/caregiver per un tempo non inferiore ai 45 minuti, purché in possesso di Certificazione Verde COVID-19, secondo le modalità sopra definite;
  • anche nelle aree COVID e Quarantena sarà possibile l’accesso di un visitatore/caregiver per paziente al fine di favorire la vicinanza per le condizioni di particolare fragilità legate alla patologia. In questo setting assistenziale in cui il rischio di contagio è prevalentemente a carico del visitatore sarà preferibile accedere con Certificazione Verde COVID-19 rilasciata a seguito della somministrazione della dose di richiamo (booster) successivo al ciclo vaccinale primario

 

Accesso libero, invece, per gli utenti e i pazienti che accedono alla struttura per attività ambulatoriale o di ricovero a ciclo diurno.

Viene eseguito un test antigenico o molecolare solo in caso di presenza di sintomi potenzialmente riconducibili a Covid-19 e prestazione non differibile. In caso di ricovero ospedaliero programmato tutti i pazienti saranno sottoposti a test antigenico o molecolare.

Vengono mantenute in vigore le consuete precauzioni previste per limitare la diffusione dell’infezione Covid-19: misurazione della temperatura corporea, utilizzo della mascherina chirurgica, frizione delle mani con gel idroalcolico e mantenimento della distanza di almeno un metro da altre persone.

Al fine di evitare assembramenti nelle sale di attesa , si raccomanda infine che l’accesso avvenga non prima di 15 minuti dall’orario dell’appuntamento.

I visitatori dovranno presentare una autodichiarazione sul fatto di non essere in quarantena o isolamento fiduciario, e di non essere rientrati da meno di 14 giorni da Paesi soggetti alle limitazioni degli spostamenti.

Si raccomanda, al fine di limitare le attese, di arrivare alla struttura con tale modulo già compilato, scaricandolo e compilandolo a casa.

 

Misure di protezione

In ottemperanza alle disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Ministero della Salute, della Regione Emilia Romagna e dell'Azienda USL Romagna, al fine di attuare misure di protezione e contenimento della diffusione del virus Sars-Cov2 (Nuovo Coronavirus) e della malattia COVID-19 ad esso correlata, SI INFORMA CHE il personale incaricato vi inviterà a far rispettare quanto segue:
mascherina
Obbligo dell'utilizzo di mascherine di protezione per le vie respiratorie
mani
Se si indossano guanti, rimozione e igiene delle mani
distanza
Osservare sempre il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro
accompagnatori

Durante le ore diurne, è consentito l’accesso di un solo visitatore per paziente, per un tempo massimo di due ore consecutive.

Nelle aree di degenza COVID, FILTRO e QUARANTENA non sono di norma ammesse visite. 

pdf Informativa visitatori Area COVID

febbre
Verrà misurata la temperatura corporea
adesivo
Verrà fornito un adesivo in funzione dell'accesso
orario
L'ingresso dell'utenza è ammesso esclusivamente in corrispondenza dell'orario dell'appuntamento della prestazione specialistica prenotata. In caso di netto anticipo (>15 min), l’utente verrà invitato ad attendere fuori dalla struttura sanitaria al fine di evitare assembramenti nelle sale di attesa
aspetto
All'interno della sala di attesa è ammesso lo stazionamento simultaneo di un numero limitato di persone (distanza interpersonale di almeno un metro)