images/headers/striscia_sfondo_A4.jpg
Stampa questa pagina

L’Avvocato Giovanni Corelli Grappadelli per l’Hospice di Lugo

La cura attraverso l'arte
Ospitali e Ospedali - un percorso attraverso la Romagna

Pubblicato da:
Vota questo articolo
(13 Voti)
Targa dell'Hospice Benedetta Corelli Grappadelli Targa dell'Hospice Benedetta Corelli Grappadelli

Con questo articolo lasciamo la rubrica dedicata ai grandi benefattori, per spostare l’attenzione su un nuovo argomento: “Ospitali e Ospedali - un percorso attraverso la Romagna”.

L’hospice di Lugo, inaugurato il 17 dicembre del 2009, ha preso posto nella palazzina liberty degli inizi del XX secolo eretta dal sindaco Ercole Bedeschi (1837-1904), adiacente al nuovo ospedale.

Il villino, solo in seguito, fu adibito a casa del dirigente chirurgo dell’ospedale, Prof. Marinelli, da cui prese il nome.

La palazzina Marinelli è rimasta tale fino a qualche anno fa, quando l’edificio è stato riadattato alla nuova veste di hospice intitolato a Benedetta Corelli Grappadelli, avvocatessa lughese scomparsa a trentacinque anni per una malattia oncologica. E’ stato il padre, l’avvocato Giovanni Corelli Grappadelli ,a finanziare gran parte della ristrutturazione dell’edificio, tuttora collocato nell’area verde accanto all’ospedale.

La ristrutturazione architettonica si completa con un apparato decorativo interno, voluto dal benefattore, ad opera dall’artista Rita Mangano.

Le opere pittoriche si articolano in tutta la struttura, comprese le stanze e i bagni di degenza, creando un ambiente rilassato e terapeutico, soprattutto da un punto di vista psico – emotivo, dando vita ad uno dei primi esempi di arte terapia in Romagna.

Curiosità:

L’artista Rita Mangano consegnò gratuitamente il cartone di una delle opere collocate all’Hospice, “Iris e Soffioni” per il progetto “Omaggio Floreale”, che comprende i sei pannelli donati all’ospedale.

Il lavoro, eseguito dagli ospiti della casa di riposo S. Domenico, è stato presentato ad Atene nel 2010

“ Al 12 Congresso internazionale del mosaico contemporaneo” come “Unicun” nel suo genere.

Bibliografia:

Sonia Muzzarelli, la cura attraverso l’arte: piccole guide di storia e opere del patrimonio artistico della Romagna, Ausl della Romagna, centro stampa di Cesena, dicembre 2020 - patrimoniostoricoeartistico@auslromagna.it

Le pagine di questa rubrica daranno vita ad un nuovo “quaderno”, disponibile dalla primavera del 2022 che andrà ad arricchire la collana “la cura attraverso l’arte”.

Ultima modifica il Venerdì, 21 Gennaio 2022 15:41 Modificato da:
a cura della