Skip to main content

Benvenuto Tisi, detto il Garofalo (Ferrara 1481-1559)

La cura attraverso l’arte 
Le Grandi Opere per l’Arte Sanitaria Romagnola

Pubblicato da:
Vota questo articolo
(10 Voti)
“La Ressurrezione” - Sebastiano Filippi detto il Bastianino “La Ressurrezione” - Sebastiano Filippi detto il Bastianino

In prossimità delle feste, auguro buona Pasqua con una delle grandi opere visibili nel Museo diffuso dell’Arte Sanitaria Romagnola- Massa Lombarda(RA)

La Resurrezione datata 1538 fu commissionata da Francesco d’Este, signore di Massa Lombarda, a ornamento della cappella della Confraternita del Santissimo Sacramento nella chiesa di San Paolo.

La grande tavola rientra nella quadreria massese di proprietà dell’Azienda Usl della Romagna, costituita da una ventina di opere di significativi artisti locali, arricchite dalla pregevole “Caduta di San Paolo”, commissionata anch’essa da Francesco d’Este a Sebastiano Filippi detto il Bastianino (Ferrara,1532 ca.1602).

La raccolta massese è visibile nel Centro Culturale Carlo Venturini, ospitata nell’antico edificio Liberty del “Pueris Sacrum”, aperto nel 1910 ad opera di un gruppo di benefattori cittadini come asilo dell’infanzia.

 

Curiosità: nel 1842 furono collocate nella chiesa di San Paolo una copia delle opere di Garofalo e Bastianino realizzate dal pittore centese Alessandro Candi.

Bibliografia: Sonia Muzzarelli, la cura attraverso l’arte: piccole guide di storia e opere del patrimonio artistico della Romagna, Ausl della Romagna, centro stampa di Cesena, dicembre 2020- patrimoniostoricoeartistico@auslromagna.it

Ultima modifica il Giovedì, 14 Aprile 2022 20:23 Modificato da:
a cura della

Cerca notizia

Archivio