Skip to main content

“Fuori le idee: carcere, web & sostanze”: un progetto di sensibilizzazione e informazione legato al fenomeno droghe a cura del Servizio Dipendenze Patologiche di Forlì che ha coinvolto la Casa Circondariale

Vota questo articolo
(1 Vota)
“Fuori le idee: carcere, web & sostanze”:  un progetto di sensibilizzazione e informazione legato al fenomeno droghe a cura del Servizio Dipendenze Patologiche di Forlì che ha coinvolto la Casa Circondariale “Fuori le idee: carcere, web & sostanze”: un progetto di sensibilizzazione e informazione legato al fenomeno droghe a cura del Servizio Dipendenze Patologiche di Forlì che ha coinvolto la Casa Circondariale

Il Servizio Dipendenze Patologiche di Forlì promuove rispetto al tema delle sostanze la cultura e la conoscenza come forma più alta di prevenzione. Da questo presupposto nasce “Fuori le idee: carcere, web & sostanze”, un progetto di sensibilizzazione e informazione legato al fenomeno droghe, all’interno della Casa Circondariale di Forlì. Sono state coinvolte le persone detenute che assieme agli operatori del Servizio hanno creato contenuti socio-culturali, con lo scopo di diffonderli all’esterno e cambiare il giudizio legato al contesto carcerario. Lo stigma associato al detenuto e i luoghi comuni legati all’ambiente detentivo, realtà distante da noi o comunque “scomoda” sulla quale riflettere, sono due aspetti di fondamentale importanza nel lavoro riabilitativo, al fine di reintegrarle e farle sentire parte di una comunità.

Gli incontri si sono svolti presso la Biblioteca della C.C. di Forlì, una volta ogni quindici giorni, per un anno. Le persone si sono riappropriate di spazi di confronto per poterne creare di nuovi e hanno potuto trasmettere la propria esperienza e la propria visione delle cose. Il tema droghe è stato affrontato attraverso la proposta di materiali culturali (es: film, fotografie, manifesti, musica) in modo da favorire un dialogo sul mondo delle sostanze con meno resistenze e con il desiderio di arricchire le proprie conoscenze in merito.

I contenuti elaborati sono stati trasmessi attraverso i canali social (Facebook e Instagram) con lo scopo di raggiungere un pubblico più ampio e garantire una maggior fruibilità.

Ecco i link alle pagine:

https://www.instagram.com/udsinfopusher/

https://it-it.facebook.com/udsinfopusher/

Ultima modifica il Venerdì, 06 Maggio 2022 13:28 Modificato da:
a cura della

Cerca notizia

Archivio