Skip to main content

La fontana della piazzetta della Prefettura di Forlì illuminata con i colori LOTO, per la lotta al tumore ovarico

Vota questo articolo
(1 Vota)
La fontana della piazzetta della Prefettura di Forlì illuminata con i colori LOTO, per la lotta al tumore ovarico La fontana della piazzetta della Prefettura di Forlì illuminata con i colori LOTO, per la lotta al tumore ovarico

Oggi si celebra la giornata mondiale sul tumore ovarico, la neoplasia ginecologica più aggressiva, di cui soffrono oltre 250 mila donne nel mondo. In questa occasione Loto, associazione di pazienti che ha come missione di assistere i malati di tumore ovarico e indirizzarli verso centri di trattamento di elevata qualità, tra cui quello dell’ospedale di Forlì, ha illuminato in tutte le sedi un monumento con i colori dedicati al gruppo. In particolare, il Comune di Forlì ha illuminato, per tutta la notte di sabato 7 maggio, con i colori LOTO, la fontana nella piazza davanti alla Prefettura di Forlì.

Qualche anno fa Loto ha indicato il Centro ospedaliero di Forlì come Riferimento di Qualità per il trattamento di questa terribile malattia, costituendo un Comitato Territoriale di cui il Dott. Andrea Amadori, che si dedica al Percorso Oncoginecologico a Forlì, è responsabile.LOTO ha proseguito con le iniziative che porta avanti per accompagnare le pazienti oncologiche nel difficile percorso verso la guarigione.

“Questa iniziativa – spiega il dottor Amadori, responsabile comitato territoriale Forli LOTO- è dedicata a tutte le Pazienti che hanno lottato e stanno lottando contro questa Malattia, a tutte le famiglie che sono ad esse vicine, a tutti gli operatori sanitari che oggi si fanno carico della patologia ovarica e dedicano tutto se stessi per combatterla con tutte le armi a disposizione, con qualità ed appropriatezza.”

Cerca notizia

Archivio