images/headers/striscia_sfondo_A4.jpg
Stampa questa pagina

Altro espianto multiorgano e multitessuto a cuore fermo effettuato all'ospedale di Forlì nell'ambito del progetto ECMO Romagna

Vota questo articolo
(8 Voti)
Altro espianto multiorgano e multitessuto a cuore fermo effettuato all'ospedale di Forlì nell'ambito del progetto ECMO Romagna Altro espianto multiorgano e multitessuto a cuore fermo effettuato all'ospedale di Forlì nell'ambito del progetto ECMO Romagna

Altro espianto multiorgano e multitessuto a cuore fermo effettuato all'ospedale di Forlì, nell'ambito del progetto ECMO ((Extra Corporeal Membrane Oxygenation: ossigenazione extracorporea a membrana) Romagna.

Martedì scorso, in collaborazione con i professionisti del UO di Anestesia e Rianimazione di Cesena, si è eseguita all'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì una donazione a cuore fermo, con prelievo multiorgano e multitessuto.

L’ECMO team aziendale, coordinato dal Dott. Alessandro Circelli della UO di Anestesia e Rianimazione di Cesena, ha portato a termine il percorso donativo tramite "tecnica Ecmo". L’Ausl Romagna ha fortemente creduto in questo progetto, che rappresenta una innovazione in campo nazionale.

"Ringrazio l'ECMO team Romagna giunto dall'ospedale di Cesena - spiega il dottor Stefano Maitan, direttore dell'Unita' Operativa di Anestesia e Rianimazione di Forlì - per averci permesso di realizzare questo espianto, tutta la squadra di Anestesia e Rianimazione di Forlì e Cesena, che hanno, come sempre, lavorato in stretta collaborazione e sottolineo la compartecipazione alla procedura di più figure professionali, personale di sala operatoria, personale medico e tecnico di radiologia. Ringrazio anche l' Ufficio di Coordinamento di Donazione Locale e il personale della Sala operatoria di Forlì, i chirurghi vascolari di Forlì e Cesena, il Centro Trasfusionale di Forlì e Cesena e la Radiologia di Forlì "