L'Azienda stigmatizza insulti razzisti, l'ospedale è la "casa di tutti"

Scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)

In data odierna è giunta all’Azienda segnalazione, con allegati screenshot, della presenza su facebook di un post di insulti razzisti e successivi commenti, caricato sul profilo di un utente la cui moglie è ricoverata all’Ospedale di Ravenna, indirizzati ad un’altra paziente ricoverata.

La Direzione Ospedaliera, nello stigmatizzare con forza l’accaduto - quale che sia stata la relativa dinamica che in ogni caso sarà da approfondire, anche a tutela dell’onorabilità dell’Azienda - rammenta che l’Ospedale è la “casa di tutti”, dove si cura e ci si prende cura delle persone, a prescindere da sesso, razza, religione, credo politico e ovviamente colore della pelle, come peraltro previsto dalla mission del Sistema Sanitario Nazionale.

Letto 666 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Giugno 2017 16:49
a cura della

Archivio

Mi piace