Lunedì, 09 Ottobre 2017 13:35

"Il futuro aperto dell'infermiere. Idee per continuare il lavoro di Antonietta Santullo": tutti i dettagli e le modalità d'iscrizione all'evento di Rimini

Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina dell'evento La locandina dell'evento

L’evento "Il futuro aperto dell'infermiere. Idee per continuare il lavoro di Antonietta Santullo", che si svolgerà nel pomeriggio del 24 ottobre al Palacongressi di Rimini (tutti i dettagli e le modalità di iscrizione nell'allegato pieghevole), non vuole essere la commemorazione di una brava collega e amata amica o, almeno, non solo. Già dal titolo si è cercato di dare il senso della vitale dinamicità di una donna che cercava di costruire un po’ di futuro per sé stessa e per una professione che ha ancora grandi potenzialità da esprimere. Certo i cuori curveranno verso i ricordi e condivideremo il peso di un’assenza, ma la mente ci deve guidare all’apertura di nuovi orizzonti, come voleva “Anto”.

L’infermiere è una professione sempre più matura e ancora alla ricerca di nuovi assetti clinico-organizzativi chiaramente definiti per interpretare al meglio un mandato assistenziale molto vasto, dove c’è spazio per assestamenti, innovazioni e sperimentazioni.

Le due letture magistrali cercano di ampliare il nostro sguardo correlando l’evoluzione infermieristica con gli attuali studi interdisciplinari. Con gli interventi sullo stato dell’arte, ben radicati nell’esperienza quotidiana, si offre un panorama di come una delle più grandi aziende sanitarie nazionali sta sviluppando attività a protagonismo infermieristico. Alcuni interventi ci faranno conoscere le belle iniziative sorte spontaneamente  nel nome di Antonietta (Antonella) Santullo.

La nostra speranza è che la giornata sia uno stimolo per proseguire un cammino già avviato, per porsi domande scomode  e magari per azzardare proposte; d’altra parte determinazione, amore di conoscenza e accettazione di sfide, sono doti di chi guarda avanti senza dimenticarsi del resto…

Letto 195 volte

Archivio