La cardiologia di Lugo si dota di un importante apparecchio grazie ad una donazione privata

Vota questo articolo
(1 Vota)

Grazie alla sensibilità e generosità  del signor Bruno Galanti, il reparto di Cardiologia dell’Ospedale di Lugo, diretto dal dottor Maurizio Piancastelli è stato dotato di un impedenziometro portatile che consente di  misurare  lo stato di idratazione dei pazienti che soffrono di scompenso cardiaco. Lo scompenso cardiaco è considerato attualmente una delle emergenze epidemiologiche emergenti per l’aumento della popolazione anziana ed è caratterizzato dalla ritenzione di liquidi corporei che portano all’anasarca e/o all’edema polmonare che se non adeguatamente trattati comportano una prognosi infausta. La donazione, per la quale la Direzione Aziendale rivolge un non formale e sentito ringraziamento al signor Galanti, permetterà di migliorare la gestione, sia  dei  pazienti ricoverati, sia ambulatoriali monitorando lo stato di idratazione di coloro che devono essere sottoposti a terapia diuretica o ultrafiltrazione riducendo il tasso di ospedalizzazione annuale e le complicanze intraospedaliere dello scompenso cardiaco.

Letto 629 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Dicembre 2017 09:55
a cura della

Archivio

Mi piace