Psichiatria senza contenzioni, l’esperienza ravennate esempio di buona pratica a livello nazionale

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Alla Conferenza Nazionale per la Salute Mentale che si è svolta a Roma il 14-15 giugno scorso l’esperienza aziendale del Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Ravenna è stata segnalata quale esempio di buona pratica da poter esportare e diffondere ai fini di eliminare il ricorso alle contenzioni fisiche. Sin dal 2000 il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura di Ravenna, diretto dal dottor Roberto Zanfini, ha avviato un percorso sul tema della contenzione con una serie di interventi strutturali, clinico organizzativo e formativi, arrivando a ridurre il numero delle contenzioni nel corso degli anni: dalle 150 del 2000 (il reparto aveva 15 posto letto) alle 3 del 2016 (il reparto nel frattempo aveva aumentato a 20 il numero dei posti letto). L’ultima contenzione meccanica risale all’agosto 2016. Tutti i dettagli nell’allegato rapporto.

Letto 294 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Agosto 2019 12:09
a cura della

Cerca notizia

Archivio

Mi piace