Il dottor Andrea Fabbri, Direttore del Centro Studi Simeu, dal Ministro della Salute per la medicina di emergenza-urgenza italiana

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Il dottor Andrea Fabbri, Direttore del Centro Studi Simeu (Società Italiana della medicina di emergenza-urgenza) e direttore dell' UO Pronto Soccorso, Medicina d'Urgenza e 118 dell'ospedale di Forlì , ha incontrato lunedì scorso a Roma, Francesco Rocco Pugliese, presidente nazionale Simeu, il  Ministro della Salute, Roberto Speranza, per portare la voce e le istanze della Medicina di Emergenza -Urgenza italiana.
La Simeu, la Società italiana della medicina di emergenza-urgenza, ha portato le richieste del settore arrivate dall'Accademia dei direttori, evento promosso dalla Simeu che ha stilato un documento firmato da 200 direttori dell’emergenza di tutte le regioni d’Italia, con l’indicazione degli interventi da mettere in atto al più presto per evitare l’esplosione del sistema dell'emergenza - urgenza.

"E' stato un incontro positivo, di conoscenza e ascolto, e di progettualità per il futuro prossimo: sono state rappresentate le enormi difficoltà cui gli operatori dell’emergenza urgenza fanno fronte quotidianamente e le principali necessità del settore, trovando il ministro molto sensibile e informato - sottolinea la Simeu in una nota - Al termine dell’incontro, Roberto Speranza ha invitato gli interlocutori a partecipare ai lavori di un tavolo tecnico di imminente istituzione".

Letto 240 volte Ultima modifica il Giovedì, 28 Novembre 2019 13:19
a cura della

Cerca notizia

Archivio

Mi piace