"Insieme si può"... ringraziare tutti quelli che hanno aiutato (e aiuteranno) la Pediatria di Ravenna

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

L’obiettivo era raccogliere una somma per implementare ulteriormente le attrezzature del reparto di Pediatria e TIN dell’Ospedale di Ravenna, diretto dal professor Federico Marchetti. Ma, nel corso della gara di solidarietà “Insieme si può” che si è letteralmente scatenata, è successo qualcosa di più: è nata una “rete del bene” che ha contribuito con tante piccole-grandi idee all’obiettivo principale. E per ringraziare tutti coloro che ne hanno fatto parte, e per non “lasciarla cadere”, è stato ideato un talk show/concerto di conclusione della campagna e di ringraziamento, che si svolgerà nella serata del prossimo 21 dicembre al teatro Rasi di Ravenna.

Questa mattina, presso l’Ospedale “Santa Maria delle Croci di Ravenna”, la conferenza stampa di presentazione dell’evento cui hanno partecipato la signora Fortunata Franchi, ideatrice della sottoscrizione, il direttore medico del presidio di Ravenna Paolo Tarlazzi, il direttore della Pediatria e TIN Federico Marchetti, la responsabile aziendale del Fundraising Elisabetta Montesi, Patrizia Baratoni (Staff direzione sanitaria), Beppe Aurilia autore dello spettacolo del 21 dicembre e Stefano Calvano, musicista.

Un passo indietro. Nello scorso mese di ottobre la signora Fortunata Franchi ha ideato e deciso di lanciare la campagna “Insieme si può”, sostenuta dal patrocinio del Comune di Ravenna e naturalmente dell’Ausl Romagna, con il contributo della “Banca di Credito Cooperativo Ravenna Forlivese ed Imolese”, e di tanti altri soggetti, pubblici e privati, che si sono appassionati. In città sono stati creati 56 punti di raccolta fissi in diversi negozi e punti della città e forese, e tante attività produttive hanno a loro volta ideato iniziative per raccogliere fondi.

Raccolta fondi che, è bene chiarire, continua. Diversi, infatti, gli eventi di prossima realizzazione. Il negozio Meta di Piangipane per il mese di dicembre devolverà parte del ricavato dalla vendita di biscotti “Stelle di Natale”, a Fosso Ghiaia sarà organizzato un pranzo in ricordo di Sergio Nicosanti il cui ricavato sarà devoluto alla campagna; la CM Sistemi Informatici Srl di Ravenna sarà presente il 15 dicembre col proprio stand alla festa di via Alberti e devolverà il relativo incasso. Doveroso poi il ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito con eventi già svolti, come ad esempio il ristorante pizzeria “l’Ustareia” di Savarna che ha organizzato il primo dicembre il “Bimbo day” devolvendo tutto l’incasso del menù bimbi; il ristorante “la Casina” di Savio di Ravenna che ha donato l’incasso della serata del 15 novembre scorso; la gioielleria Golden Gallery; la squadra di pallavolo femminile Teodora Ravenna e la Pubblica Assistenza Città di Ravenna che hanno devoluto l’incasso di un evento.

Ovviamente sentitissimi anche i ringraziamenti per chi ha contribuito ad organizzare l’evento del 21 (tutti i dettagli su programma e biglietti nell’allegata locandina).

Si coglie infine l’occasione per ricordare che chi vuol partecipare alla sottoscrizione può farlo anche attraverso un apposito conto corrente bancario con le seguenti coordinate: IT22W0854213110044000310996 .

Il reparto di Pediatria e TIN di Ravenna rappresenta uno dei punti strategici più importanti della struttura e ormai da tempo uno dei fiori all’occhiello dell’offerta sanitaria rivolta alla popolazione del territorio del Ravennate. E la professionalità, la passione e l’amore dei professionisti (medici, infermieri, oss…), nei confronti dei piccoli pazienti, trova riscontro, da parte della cittadinanza, anche attraverso la partecipazione al miglioramento dell’offerta, che non può mai dirsi essere raggiunta. Ogni nuova donazione infatti, migliora e completa ulteriormente la già più che valida dotazione tecnologica ed aiuta ad incrementare il confort delle famiglie che devono trascorrere un po’ del loro tempo all’interno della struttura.

Letto 846 volte Ultima modifica il Mercoledì, 18 Dicembre 2019 15:04
a cura della

Cerca notizia

Archivio