Biscotti di tutt'Italia per i bimbi della Pediatria ravennate grazie alle Benemerite dell'Associazione Nazionale Carabinieri

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
La consegna dei biscotti La consegna dei biscotti

Ancora un gesto di attenzione nei confronti della Pediatria dell’Ospedale “Santa Maria delle Croci” di Ravenna, dove ieri mattina una rappresentanza di “Benemerite” dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna ha donato al reparto 515 euro, accolte dal direttore dell’unità operativa dottor Federico Marchetti e dalla vicepresidente dell’associazione “Il Mosaico – Amici dei bimbi malati”

Paola Santini. La somma è stata raccolta grazie alla vendita di biscotti da loro prodotti e venduti durante le festività natalizie e in particolare in occasione del pranzo sociale dell’Associazione Nazionale Carabinieri che si è svolto il 16 dicembre.

All’interno dell’Associazione Nazionale Carabinieri le “Benemerite” sono una componente importante di indiscusso rilievo, che in breve tempo attraverso la loro sensibilità ed attenzione hanno saputo conquistare l’apprezzamento degli associati,  delle Autorità e della popolazione. Sono madri, mogli, figlie e congiunte di Carabinieri in servizio o in congedo, e simpatizzanti iscritte al gruppo di volontariato. Indossano l’uniforme  sociale che rappresenta l’appartenenza all’ Associazione.

Affiancano la loro attività a quella svolta dalla Sezione, in stretta intesa con il Presidente, S. Tenente Isidoro Mimmi, in particolare con iniziative di solidarietà sociale,  visite e assistenza a malati, anziani, disabili, orfani e, inoltre, incontri culturali e ricreativi con uno sguardo "al femminile”. Ad esempio, durante lo svolgimento della cerimonia di ieri le “Benemerite” hanno presentato assaggi di  biscotti delle varie regioni italiane. La tradizione siciliana si è espressa con i biscotti al pistacchio e pasta di  mandorle, l’Abruzzo con ciambelline e “sassi” di mandorle, la Romagna zuccherini e scrocadenti, la Toscana cantucci e befanini ed ancora mostaccioli, biscotti al limone e zenzero  fino ai biscotti alla cannella da Strasburgo.

Il dottor Marchetti ha ringraziato calorosamente, anche a nome della Direzione Medica di Presidio, tutte le benemerite e le persone che si sono impegnate per il successo della donazione, sottolineando la generosità e l’altruismo che ha contraddistinto l’Associazione fin dalla sua nascita.

Letto 303 volte Ultima modifica il Sabato, 01 Febbraio 2020 12:51
a cura della

Cerca notizia

Archivio