Punto di primo intervento di Cervia aperto dalle 8 alle 20: energie dirottate per contrastare il coronavirus

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

A seguito della diffusione dell’infezione da Covid 19, e nell’ottica di riconvertire per quanto possibile, in maniera graduale ed equilibrata, i servizi alla risposta a tale situazione, l’orario di apertura del Punto di Primo Intervento del Comune di Cervia viene temporaneamente convertito ad orario diurno “H12”, cioè dalle ore 8 del mattino alle 8 di sera.

Tale decisione, operativa da oggi, tiene conto anche del fatto che da un recente monitoraggio risulta un utilizzo molto limitato di tale struttura, soprattutto in orario notturno.

Per contro tale riconversione, operativa dalla giornata di domani, sabato 21 marzo, consente di dedicare il personale medico e infermieristico alla gestione di pazienti affetti da Covid presso l’Ospedale di Ravenna e, in prospettiva, a quei pazienti che, dopo la fase acuta, potranno eventualmente aver bisogno di convalescenza con riabilitazione respiratoria.

Dichiarazione del sindaco di Cervia Massimo Medri: “Comprendiamo l’emergenza in cui ci troviamo e lo soforzo eccezionale che sta facendo l’Ausl Romagna per prestare soccorso e cure a tutti i cittadini, in questo momento straordinario, a causa dell’aumentare dei casi di Coronavirus, per questo comprendiamo la necessità dell’Azienda di prendere momentaneamente questa decisione. Ricordiamo a tutti i cittadini che è una situazione non ordinaria e di emergenza e che non perdurerà nel tempo ”.

Letto 449 volte Ultima modifica il Mercoledì, 25 Marzo 2020 12:24
a cura della

Cerca notizia

Archivio