Risposta al Coronavirus: nella Lungodegenza di Cervia ricoverati pazienti Osco

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)
L'ospedale di Cervia L'ospedale di Cervia

A seguito del rapido evolversi del quadro complessivo dell’infezione da coronavirus sul territorio, proseguono i processi riorganizzativi finalizzati a garantire la risposta più appropriata possibile ai pazienti. E tra questi si è resa necessaria, in via assolutamente temporanea, una sostituzione di ricoveri nel servizio di lungodegenza dell’Ospedale di Cervia, con i pazienti del servizio di Osco (Ospedale di Comunità).

A Cervia saranno dunque ricoverati pazienti che necessitano di tale trattamento, che prevede una gestione prevalentemente infermieristica, in modo da lasciare spazi per la presa in carico di pazienti affetti da Covid principalmente presso l’ospedale di Ravenna e le altre strutture a ciò dedicate. Ne consegue ovviamente anche una ottimizzazione rispetto all’impiego delle risorse umane, sempre in un’ottica di massima risposta al coronavirus.

Cerca notizia

Archivio