Donati all’Ospedale di Santa Sofia quattro pulsossimetri per l’emergenza Coronavirus

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Sono stati donati all'ospedale di Santa Sofia, dalla signora Donatella Morelli, quattro pulsossimetri.

"Ho fatto questa donazione  - spiega la signora Morelli - raccogliendo offerte dai cittadini di Santa Sofia e in ricordo di mia madre. Per noi l'ospedale di Santa Sofia rappresenta un punto di forza nel paese e siamo contenti di sostenerlo".

Il pulsossimetro o saturimetro fornisce al medico informazioni sulla saturazione di ossigeno nel sangue e consente di capire i danni che il Covid 19 sta procurando nei polmoni del paziente. Una donazione molto utile, tanto più in considerazione dell'importanza che stanno assumendo questi strumenti salvavita, sconosciuti ai più fino a poche settimane fa.

Cerca notizia

Archivio