Diabete: una serie di brevi filmati che mostrano come svolgere una corretta ed equilibrata attività motoria.

Si tratta di una serie di filmati per capire quali esercizi poter praticare in casa minimizzando così la sedentarietà e gestendo al meglio il diabete.

 

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)

Anche con le restrizioni di questo periodo e con la relativa limitazione dei contatti per contenere il rischio di infezione da Covid 19, le persone con diabete comprese quelle purtroppo in quarantena, hanno comunque la possibilità di mantenersi il più possibile controllati ed in forma, grazie anche ad una serie di brevi filmati che insegnano loro, a casa propria, come svolgere una corretta ed equilibrata attività motoria.

La Rete Clinica di Diabetologia Aziendale ha sempre rimarcato, d’altra parte, che LE PERSONE CON DIABETE NON DEVONO INTERROMPERE LA LORO TERAPIA. Sono state dunque messe in campo diverse misure su tutti i relativi aspetti.

  • Proroga della validità di ogni piano terapeutico.
  • Attivazione della consegna a casa di farmaci e presidi,
  • Consulto a distanza rispetto ad esami di laboratorio ed altre indagini diagnostiche, contattando migliaia di pazienti telefonicamente o via mail o fax consigli terapeutici telefonici o via mail.

La terapia del diabete comunque non è fatta solo di farmaci ma anche di un adeguato stile di vita, che per chi vive con diabete è altrettanto importanti, parliamo quindi di esercizio e scelta del cibo.

Spiega infatti il dottor Paolo Di Bartolo, coordinatore della Rete clinica di Diabetologia, “E’ importante tenere alta l’attenzione su esercizio e alimentazione. Emerge tra l’altro che un buon controllo del diabete anche in questo momento, attraverso glicemie quanto più possibili vicine alla normalità, è associato ad un più basso rischio di contagio da coronarvirus e che, in caso di contagio, un buon controllo glicemico riduce il rischio di complicanze ed ospedalizzazioni. Purtroppo però è stato stimato che al prolungarsi della quarantena si associa un peggioramento del controllo glicemico che potrebbe risultare molto compromesso dopo lunghi periodi con aumento di parametri legati alla glicemia”.

Che fare allora? “Attenzione alla dieta, pochi zuccheri semplici e dolci, diminuire i carboidrati senza comunque escluderli dalla dieta, ridurre i cibi grassi, preferire carne e pesce freschi e magari, introdurre verdure ad ogni pasto e sempre almeno due porzioni di frutta fresca al giorno”.

Poi c’è l’attività fisica. La sedentarietà va limitata al massimo possibile. E per questo si è attivato un progetto del dottor Gianluigi Sella, della “Medicina Sportiva” dell’AUSL Romagna, pensato ad hoc per i pazienti diabetici meno giovani.

Si tratta di una serie di filmati per capire quali esercizi poter praticare in casa minimizzando così la sedentarietà e gestendo al meglio il diabete.

 

Link diretto alla playlist

 

Per le persone con diabete ma più giovani, a questo link (https://www.idf.org/aboutdiabetes/what-is-diabetes/covid-19-and-diabetes/home-based-exercise.html) dell’International Diabetes Federation vi sono alcuni utili suggerimenti su come combattere in casa l’inattività. Perché ricordiamoci che anche se purtroppo noi siamo chiusi in quarantena, o comunque possiamo uscire meno, il nostro diabete “non va in quarantena” ed esige sempre una adeguata attenzione e premura nei nostri comportamenti.

Ultima modifica il Lunedì, 11 Maggio 2020 18:56
a cura della

Cerca notizia

Archivio