Nei reparti di Otorinolaringoiatria di Cesena e Faenza la riabilitazione della voce si fa a distanza

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Negli ospedali di Cesena e Faenza è stato avviato il servizio di teleriabilitazione logopedica che consente ai logopedisti di rimanere in ospedale e curare al domicilio i pazienti che necessitano di sottoporsi a un ciclo riabilitativo di educazione e riabilitazione della voce.
Le sedute a distanza si svolgono sia individualmente che in gruppo, secondo un calendario concordato, attraverso l’utilizzo di una piattaforma di videoconferenze.
Nata dall’esigenza di garantire la continuità della terapia logodepica in questo particolare momento, questa nuova modalità terapeutica a distanza continuerà ad essere utilizzata anche superata l’emergenza, diventando un valido supporto alla riabilitazione tradizionale.
“Questa nuova modalità di riabilitazione della voce a distanza – spiegano il dottor Massimo Magnani direttore dell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Bufalini di Cesena e il dottor Pier Carlo Frasconi responsabile dell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatra dell’ospedale degli Infermi di Faenza – riuscirà anche a sopperire alle difficoltà dei pazienti che non riescono a rivolgersi al Servizio di logopedia, spesso per l’impossibilità di assentarsi dal posto di lavoro per il tempo necessario al trattamento. Anche quando l’attuale fase di rischio infettivo sarà superata, coloro che necessiteranno della logopedia saranno facilitati nel coordinare i propri impegni personali con la cura della propria persona”.
“Presupposto fondamentale – sottolineano i professionsiti - resta comunque una corretta diagnosi laringologica, per cui il paziente deve aver effettuato preventivamente una visita specialistica foniatrica o una visita specialistica otorinolaringoiatrica”.

Cerca notizia

Archivio