Nuove strutture provvisorie in arrivo all’esterno degli ospedali di Lugo e Ravenna a supporto dei Pronto Soccorso

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)
Rendering  della struttura provvisoria in realizzazione all' ospedale di Lugo Rendering della struttura provvisoria in realizzazione all' ospedale di Lugo

Nuovi spazi aggiuntivi per i Pronto Soccorso di Lugo e di Ravenna: a questo serviranno le due nuove strutture provvisorie in arrivo all’esterno degli ospedali Umberto I e Santa Maria delle Croci. Si tratta di moduli prefabbricati e temporanei che, senza interventi invasivi che potrebbero interferire con le attività sanitarie, consentiranno di aumentare gli spazi di attesa e le postazione di pre-triage, per far fronte ad un eventuale ulteriore afflusso di pazienti. I primi moduli stanno arrivando in questi giorni a supporto del Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Lugo, dove si prevede l’allestimento in esterno, in area attigua al Pronto Soccorso in prossimità dell’attuale camera calda, di moduli per l’attesa dei pazienti non sospetti covid ed per l’attività di pre-triage. La struttura, così allestita, sarà connessa all’edificio ospedaliero tramite due corridoi, anch’essi realizzati con moduli prefabbricati, di collegamento ai percorsi distinti per i pazienti sospetti e non sospetti. La superficie complessiva dell’intervento è di circa 200 mq. Dopo Lugo verrà allestita una struttura prefabbricata provvisoria all’esterno dell’ospedale Santa Maria Delle Croci di Ravenna. Qui è prevista la realizzazione di struttura esterna dotata di due corpi principali al bisogno utilizzabili separatamente e dotati di servizi dedicati e serviti da ingressi e percorsi distinti. L’area prefabbricata prescelta per l’allestimento è quella posta sul retro dell’edificio DEA, che ha dimensioni ampie ed è vicina al parcheggio dedicato agli utenti del Pronto Soccorso. Successivamente l’Unità operativa “Progettazione e Sviluppo edilizio” dell’Ausl Romagna procederà all’installazione di analoghe strutture esterne provvisorie anche presso altri ospedali romagnoli. La spesa per i due allestimenti di Lugo e Ravenna prevista per i primi sei mesi ammonta a circa 120.000 euro.

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Dicembre 2020 21:26
a cura della

Cerca notizia

Archivio