CAFFE' IPPOCRATE - Un libro a scopo benefico per medici, infermieri e operatori sanitari del Bufalini di Cesena (a cura di Salvatore Giannella)

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Nello stesso giorno in cui il consulente del ministro della Salute Walter Ricciardi ci informa dagli schermi televisivi che infermieri e medici si stanno reinfettando, sbarca sul mio tavolo un libro con il caldo alfabeto delle parole romagnole dedicato proprio a una delle squadre della Romagna impegnata nella sfida quotidiana con questo terribile virus invisibile: Momenti sospesi. 45 poesie e racconti ai tempi del Covid (120 pag., 10 euro, in.edit di Castel San Pietro). Il libro, patrocinato dalla Ausl Romagna, è edito a scopo benefico a favore dei medici, infermieri e operatori sanitari del sesto piano dell'ospedale “Bufalini” di Cesena. Nasce da un'idea, condivisa con la dottoressa Elisabetta Montesi, di Claudio Venturelli, entomologo della Ausl Romagna, felice divulgatore che abbiamo conosciuto in passato grazie ai suoi intriganti libri sulle zanzare e per la sua scienza in teatro. A proposito di collaborazione intergenerazionale: a illustrare le pagine, con sorprendente efficacia, è Gaia Venturelli (sorretta dalle indicazioni di Luigi Raffaelli, docente all'Accademia di Belle Arti di Bologna). La figlia di Claudio ha fatto di questo libro la sua tesi di laurea.
Se dedico uno dei caffè quotidiani a questo consiglio per acquisto, non è solo per la finalità benefica: il libro invita a un itinerario nel tempo sospeso di questo anno primo dopo Covid: la solitudine della quarantena, lo stimolo a rallentare, la paura dei vecchi, il coraggio generoso degli operatori sanitari che affrontano ore e ore di lavoro sottratto anche alle loro famiglie... Gli autori, noti (come Gianfranco Miro Gori, ideatore della Cineteca di Rimini e già sindaco di San Mauro Pascoli dove conduce il popolare Processo alla storia o Fabio Molari, maestro delle elementari e sindaco di Montiano, che apprezzo per i suoi micro-testi poetici) e meno noti delineano una ideale Via Emilia in cui “poeti e scrittori si affacciano per farci compagnia nei giorni di solitudine forzata, mantenendo vivi i nostri legami, per farci coraggio, per ringraziarci, per mettere nero su bianco il periodo storico attraversato” (Enzo Lattuca, sindaco di Cesena).
E proprio alla Via Emilia è dedicata una delle poesie di Beatrice Balzani (laureata a Milano, vissuta in Canada e poi tornata nella nativa Cesena):“C’è un semaforo rosso sulla Via Emilia./ Attende solitario il ritmo della vita./ Stringe forte al petto un ricordo del passato,/ fatto di clacson, risate, battiti scalpitanti./ Ora solo il silenzio sussulta, come le lancette di un orologio svuotato di ogni passo sonante. /“Servirò ancora a qualcuno?”/ Trasalisce il semaforo all’angoscia del pensiero./ Risponde il filo d’erba, al ciglio della strada:/“La vita non è finita, si è solo fermata./ Torneranno presto a trafficare le tue strade./ Speriamo solo che nel loro cuore/ ci sia un posto anche per me”.
Giorgio Magnani, invece, ha puntato su L’amicizia nel tempo del Covid-19: “L’amicizia: una fortuna che piace a tutti./ Stare da soli nella vita è proprio brutto./ Non si trova per la strada:/ bisogna darsi da fare/ e chi ha un amico vero è contento come un re./ In compagnia, ci può essere qualche discussione,/ ma subito dopo si dimenticano le preoccupazioni./ E la domenica non è festa comandata,/ se con un amico non si fa una chiacchiera e una risata.
Chiudo con L' augurio dell'archeologo forlivese Stefano Mini: “In queste giornate così strane, storiche e surreali, ti auguro una sola cosa: tornare presto a sporcarti. Ti auguro di macchiarti di erba e terra, polvere e roccia, ti auguro di sudare tanto e di stordirti per la violenza dei profumi ritrovati, ti auguro di avere dei dubbi se quello davanti a te sia un prato o il paradiso. Accadrà, presto o tardi ma accadrà e questo è rassicurante”. ()

*Caffè Ippocrate nasce da una costola del blog Giannella Channel, volontario e gratuito, curato dal giornalista Salvatore Giannella e viene pubblicato ogni mattina sulla Intranet di medici e infermieri della Ausl Romagna

Cerca notizia

Archivio