images/headers/striscia_sfondo_A4.jpg
Stampa questa pagina

Prezzemolo e il Museo sottosopra. Il libro sostiene il progetto Quadreria in Pediatria, Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

A fine giornata entro nella mia stanza, lo smartphone singhiozza, il tablet vibra, il computer occhieggia, non ho tempo per loro: sono con Prezzemolo e la banda del mistero. Di cosa si tratta? Lo si capisce subito dalla quarta di copertina Prezzemolo, il gatto del mistero, Renata Franca Flamigni, un giallo per ragazzi ambientato in un noto museo italiano, da oggi è in distribuzione.

Museo grande noia? Roba da secolo scorso! Non proprio. La storia prende il via da un incontro con invito alla lettura del testo e del con-testo … mettendo poi sottosopra l’idea di museo come luogo di contemplazione. Al centro dell’intrigo un gatto parlante che scompare e riappare misteriosamente. Un bambino, una bambina, una nonna che diventano detective per risolvere un mistero. Un museo fa da sfondo animato all’intrigo. Alcune attività suggerite per calarsi nella storia diventandone partecipi concludono l’opera. Con questa peripezia, suggerita per lettori 9+, siamo fin dalla prima pagina dentro ad un’opera per stare in famiglia con intrecci e affascinanti avventure da rivivere in città, nel museo sotto casa ma anche negli angusti spazi del proprio tinello. Il libro in distribuzione da dicembre 2020, Homeless Book Editore (Faenza), contiene infatti in appendice un capitolo sulle attività ludiche da fare in mostre e musei per ri-animare l’economia della bellezza dei luoghi ed è curato dal Metamuseo girovago. Questo libro sostiene il progetto Quadreria in Pediatria, Ospedale Morgagni-Pierantoni (Ausl della Romagna). L’Associazione Fantariciclando APS, con il Reparto di Pediatria guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, per il quinto biennio propone il gioioso programma di Quadreria che, in questa edizione, con “Monsters like me?” è parte del percorso Metamuseo girovago, appena conclusosi (novembre 2020) a Forlì.

Questo giallo per ragazzi vede un certo numero di complici tutti provenienti dal mondo dell’educazione. Insieme rendono omaggio al maestro Gianni Rodari, nel centenario della nascita, uno scrittore e maestro che tanto ha rivoluzionato l’educazione all’infanzia. Renata Franca Flamigni, scrittrice e insegnante. Luigi Impieri, docente di Storia dell’Arte e artista poliedrico. Ornella Mercuri, insegnante e dirigente scolastico. Flavio Milandri, presiedente Fantariciclando e cofondatore della LUnGi – Libera Università del Gioco, resident storyteller al Metamuseo girovago.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 02 Dicembre 2020 22:12
a cura della