Donato un polisonnigrafo alla Pediatria di Rimini dall'Associazione Inner Wheel

Vota questo articolo
(2 Voti)
Donato un polisonnigrafo alla Pediatria di Rimini dall'Associazione Inner Wheel Donato un polisonnigrafo alla Pediatria di Rimini dall'Associazione Inner Wheel

Donata una nuova attrezzatura di ultima generazione alla Pediatria di Rimini, da parte della Associazione femminile Inner Wheel . Si tratta di un Polisonnigrafo, del valore di 5000 euro, che consentirà lo studio particolareggiato del respiro e dei comportamenti (pattern) respiratori del bambino durante il sonno.

La poligrafia notturna in età pediatrica – spiega il Dott. Luigi Lazzari Agli, Direttore dell’UO Malattie dell’apparato respiratorio dell’ospedale Infermi - è necessaria per la diagnosi dei disturbi della respirazione, che possono insorgere durante il sonno, che sono rappresentati principalmente da: russamento (presente dal 3% al 12% dei bambini in età prescolare), sforzo respiratorio, respirazione orale, apnee ostruttive (la cui prevalenza in età pediatrica va dal 2% al 5,7%). Spesso i sintomi e le manifestazioni cliniche non sono facilmente riconducibili a queste modificazioni notturne del respiro. Quando presenti possono essere responsabili di manifestazioni cliniche particolari come la eccessiva sonnolenza diurna, il ritardo di crescita, la difficoltà di apprendimento, il minor rendimento scolastico, la ridotta capacità di attenzione e i disturbi comportamentali (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD). Lo studio poligrafico permette di stabilire una eventuale correlazione tra sintomi e le alterazioni del sonno per un corretto trattamento .Anche altre malattie dell’età pediatrica come la ipertrofia adeno-tonsillare, il sovrappeso, la obesità, le malattie neuromuscolari e alcune sindromi complesse come la sindrome di Down, trovano indicazione dello studio del respiro durante il sonno, per poter definire la corretta terapia. “

Questa nuova strumentazione sarà quindi anche l’impulso per creare un piccolo team multidisciplinare per lo studio e la cura dei disturbi respiratori nel sonno in età pediatrica, team rappresentato da pneumologi, pediatri e neonatologi, che potranno condividere e mettere a frutto le esperienze personali, che fino ad ora sono state maturate separatamente, seguendo le vocazioni specialistiche delle singole discipline.

“Avere a disposizione questo strumento da dedicare allo studio dei pazienti pediatrici – afferma la Dott.ssa Gina Ancora – Direttore Dipartimento Salute Donna, Infanzia, adolescenza - permetterà di dare inizio ad una nuova attività diagnostica, che a tutt’oggi nell’ambito di Rimini è riservata solamente al mondo adulto, evitando il ricorso a strutture esterne alla nostra Azienda, per questo siamo enormemente grati all’Associazione ”.

“E’ un piacere e un onore essere qui con voi oggi – dichiara Franca Letizia Ardigò Longhitano, Governatrice del distretto 209 Italia / International Inner Wheel – per potere dimostrare la vicinanza all’Ospedale di Rimini, da parte dell’Associazione che rappresento, nonostante il difficile momento di incertezze, paure e distanze. Dopo avere avuto modo di apprezzare la professionalità e l’umanità degli operatori che vi lavorano, unitamente all’organizzazione e all’efficienza dimostrate durante la pandemia dall’intera struttura ospedaliera, abbiamo voluto esprimere la nostra gratitudine facendo una donazione al reparto pediatrico. La nostra associazione da sempre è focalizzata sulle donne e sui bambini, nella convinzione che sono il nostro futuro e dobbiamo averne cura e anche per questo abbiamo voluto donare questa attrezzatura, in segno di speranza, con l’auspicio che possa servire a rendere più serena la vita di tanti bambini”.

Ultima modifica il Domenica, 18 Luglio 2021 11:46
a cura della

Cerca notizia

Archivio