La casa della Salute di Forlimpopoli segnalata come modello in un servizio giornalistico di "Politico Europe": "When smaller is better: Italian health care goes local after pandemic"

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
La casa della Salute di Forlimpopoli segnalata come modello in un servizio giornalistico di "Politico Europe": "When smaller is better: Italian health care goes local after pandemic" La casa della Salute di Forlimpopoli segnalata come modello in un servizio giornalistico di "Politico Europe": "When smaller is better: Italian health care goes local after pandemic"
Il giornalista Carlo Martuscelli, della rivista "Politico Europe", ha visitato, nelle scorse settimane, la Casa della Salute di Forlimpopoli per redigere un articolo, dal titolo "When smaller is better: Italian health care goes local after pandemic ", "Quando piccolo è  meglio: la sanità italiana diventa locale dopo la pandemia".
 


"Politico Europe" è l'edizione europea della testata giornalistica americana "Politico" ed ha sede  a Bruxelles. L' articolo in oggetto fa parte di "After Corona", una serie di "Politico Europe" che esplora come la pandemia ha cambiato il mondo.

There may be no better place to see the future of Italian health care than a small medical center in the town of Forlimpopoli. Potrebbe non esserci posto migliore per vedere il futuro della sanità italiana di un piccolo centro medico nella città di Forlimpopoli" , esordisce l'articolo di Martuscelli.


Per quanto riguarda la Casa della Salute di Forlimpopoli, si tratta di un modello assistenziale-organizzativo che raccoglie tutta l'assistenza al paziente cronico, le cure primarie e la medicina territoriale.L’obiettivo della permanenza a domicilio ha rappresentato negli anni una risposta di prossimità per il cittadino e la comunità, con grande soddisfazione di operatori e popolazione. La responsabilità gestionale-organizzativa della struttura è in capo ad un coordinatore infermieristico. 

Il giornalista ha intervistato il Giuseppe Benati, direttore del Dipartimento di Cure Primarie di Forlì - Cesena, Stefano Boni, direttore del distretto socio sanitario di Forlì, Silvia Mazzini, dirigente delle professioni sanitarie, Marco Maltoni, coordinatore Cure Palliative  dell'AUSL Romagna, Andrea Galeotti, direttore del Servizio infermieristico e tecnico di Forlì e il dottor Umberto Castellani. Sono stati intervistati anche  il sindaco di Forlimpopoli, Milena Garavini, e Marco Bartolini,  paziente della Casa della Salute, che ha testimoniato la sua esperienza positiva.

 

Ultima modifica il Giovedì, 09 Settembre 2021 11:05
a cura della

Cerca notizia

Archivio