Skip to main content

In ricordo di Augusto Neri, artista recentemente scomparso

Pubblicato da:
Vota questo articolo
(7 Voti)
Pala d'altare Pala d'altare

"Ho conosciuto l’artista Augusto Neri circa due anni fa, a Meldola, nel periodo in cui facevo le verifiche delle opere aziendali là presenti.

L’occasione del nostro incontro fu data dalla ricollocazione nella cappella dell’IRST (in precedenza dell’ospedale) della grande Pala d’altare, in bronzo su base in mosaico, eseguita nel 1973.

I nostri incontri avevano un fine organizzativo ma i suoi racconti prendevano sempre il sopravvento arricchendo i miei fogli di lavoro d’informazioni stimolanti. In quel breve periodo ho appreso come Andrea Emiliani (il fondatore dell’Istituto dei Beni culturali della Romagna), entrò in contatto con lui per commissionare tutto l’arredo della cappella: paliotto di bronzo con l'ultima cena e il tabernacolo, compresa la Pala d’altare.

Nel Febbraio del 2020, alla presenza di molti volti noti, tra cui il Dott. Mattia Altini all’epoca Direttore Sanitario dell’IRST, fu presentata l’opera restaurata ricollocata nella sua sede d’origine. Grande assente fu l’artista ma non ci stupimmo giacché era una persona molto riservata.

Termino queste poche righe ricordando che, nella collezione artistica dell’Ausl della Romagna sono presenti altre opere di Augusto Neri, che partecipò a numerosi concorsi finalizzati a opere da inserire nel contesto delle strutture sanitarie: come i progetti di opere destinate rispettivamente al reparto di cardiologia e a quello di rianimazione dell'ospedale Gian Battista Morgagni, ora conservati presso gli uffici direzionali aziendali."

 

Ultima modifica il Mercoledì, 22 Settembre 2021 09:46
a cura della