Skip to main content

La benefattrice Porzia Fucci vedova Nefetti per la comunità bidentina

La cura attraverso l'arte
Il Dono e la gratitudine: i grandi Benefattori dell’Ausl della Romagna

Pubblicato da:
Vota questo articolo
(12 Voti)
Il Cofanetto "La Cura attraverso l'Arte" Il Cofanetto "La Cura attraverso l'Arte"

Dopo il grande successo della "Conversazione impossibile ma plausibile con la Nobildonna Porzia Fucci vedova Nefetti" benefattrice che ha dotato la comunità bidentina dell’ ospedale Nefetti, ho pensato di curare una rubrica settimanale dove mostrare e raccontare la storia della collezione storico-artistica dell’Ausl della Romagna, dando un volto alle persone che hanno contribuito a costruire il senso del servizio sanitario di oggi tramite il significato del dono e della gratitudine.

Apre la nostra rubrica la signora Porzia di Virgilio Fucci vedova di Giovanangelo Nefetti, ricca proprietaria terriera di Santa Sofia (1810 - 1881) che, nella primavera del 1875 nella sua cara villa di Firenze, stabilì di fare il suo ultimo testamento lasciando «beni stabili, mobili, crediti, azioni, ragioni», per una somma ingentissima allo scopo di fondare un Ospedale « in Santa Sofia, sotto Prefettura di Rocca San Casciano, Provincia di Firenze, a servizio e sollievo degli infermi poveri del Comune di Santa Sofia». Dopo la sua morte l’ospedale venne ben presto costruito e intitolato "Ospedale Nefetti".

In ricordo della benefattrice lo scultore fiorentino Raffaello Romanelli realizzò un busto bronzeo collocato sopra una colonna di granito, tuttora situato nel vecchio giardino dell’ospedale, circondato dalla grande cancellata perimetrale realizzata nel 1889 dalla Fonderia Pignone di Firenze.

Oggi il Palazzo Nefetti di Santa Sofia ospita la sede del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, lasciando spazio a un nuovo Ospedale ubicato sulla bella collina che domina il paese.

 

Curiosità

Con l’entrata in vigore della legge 408/40, che obbligava gli Enti ad aderire alla campagna "ferro alla Patria", la cancellata rischiò di essere fusa ma il valente chirurgo Germano Giovanetti si oppose fermamente a questa decisione.

Bibliografia

  • Sonia Muzzarelli, "La Cura attraverso l’Arte: piccole guide di storia e opere del patrimonio artistico della Romagna", Ausl della Romagna, Centro stampa di Cesena, dicembre 2020 - patrimoniostoricoeartistico@auslromagna.it
  • Le pagine di questa rubrica daranno vita ad un nuovo "quaderno", disponibile dalla primavera del 2022 che andrà ad arricchire la collana "La Cura attraverso l’Arte".

 

Ultima modifica il Venerdì, 29 Ottobre 2021 09:16
a cura della