Skip to main content

I "pilotini" di moto fanno il pit stop all'ospedale di Rimini

Pubblicato da:
Vota questo articolo
(1 Vota)

I mondiali di motociclismo sono terminati da pochi mesi, ma i piloti sono già al lavoro coi test per la prossima stagione. Ma quelli “riminesi”, prima di rimettersi in pista, hanno preferito fare un “pit stop” presso l’equipe i Ortopedia dell’Ospedale “Infermi” di Rimini diretta dal dottor Giannicola Lucidi.

Il primario e il dottor Alberto Morigi e l’equipe hanno infatti praticato una serie di interventi chirurgici mirati a rimuover i mezzi di sintesi che erano stati applicati ai piloti nei mesi scorsi, sempre nel reparto riminese, a seguito di cadute.

Nel dettaglio, sono stati sottoposti ad intervento Franco Morbidelli (terzo classificato nel campionato di Moto 2) alla gamba sinistra, Enea Bastianini (secondo classificato nella Moto 3) al polso destro,

Federico Fuligni (pilota di Moto 2 del campionato spagnolo Cev e del motomondiale) al polso sinistro e infine a Mattia Casadei (giovanissimo pilota di Moto3 del campionato spagnolo Cev) sempre al polso sinistro.

 “I piloti sono passati a ‘fare il tagliando’ da noi – sorride il dottor Lucidi, che però torna subito serio e precisa -: è andato tutto bene, ora i ragazzi stanno facendo fisioterapia e sono pronti a risalire in sella. Per me e la mia equipe è fonte di soddisfazione cercare di contribuire alla ripresa di questi ragazzi di cui siamo anche tifosi ed è bello che siano affezionati all'ospedale dove lavoriamo ogni giorno”.

Ultima modifica il Lunedì, 09 Gennaio 2017 11:25
a cura della