Ultime notizie

Venerdì 13 ottobre, alle 2030, terzo e ultimo appuntamento delle  Conversazioni  presso il  Museo Archeologico di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, l' Universita' di Bologna (sede di Ravenna) e Ausl Romagna Cultura .

Dopo la Medicina e l'Antropologia Fisica, è ora la volta della Genetica.

Un incredibile viaggio nel mondo delle biomolecole, DNA antico in primis, alla scoperta di antichi misteri ed enigmatici "cold case".Protagonista della serata , sarà   lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici, a cura della dott.ssa Elisabetta Cilli, genetista del Laboratorio del DNA Antico dell'Università di Bologna - sede di Ravenna. Il laboratorio ravennate collabora con prestigiose strutture di ricerca private e pubbliche, italiane ed europee, in particolare con il http://www.mn.uio.no/cees/english/" href="http://www.mn.uio.no/cees/english/" target="_blank">Centre for Ecological and Evolutionary Synthesis (CEES) di Oslo, oltre che con il RIS di Parma.

L'ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: tel. 0543.748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30) email: info@maforlimpopoli

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Influenza: Aspetti clinici preventivi e assistenziali - Forlì - Martedì, 7 novembre 2017

 

 

Presidio Ospedaliero Forlì

Ospedale “G.B. Morgagni – L. Pierantoni” di Forlì - Ospedale “Nefetti” di Santa Sofia
Dipartimento Internistico di Forlì - Cesena

Direttore: Dr. Giovanni Mosconi

Incontro di aggiornamento del Dipartimento Internistico Forlì - Cesena

Martedì, 7 novembre 2017,  14,30 – 18,00

Forlì, Ospedale “G.B. Morgagni – L. Pierantoni” - Sala Pieratelli

Influenza: Aspetti clinici preventivi e assistenziali

Moderatori: Dr. Massimo Arlotti - Dr. Giovanni Mosconi

 14.00 - 14.30 Registrazione dei partecipanti

 14.30 - 15.00 Aspetti clinici diagnostici e terapeutici della malattia

Dr. Andrea Boschi - U.O.Malattie Infettive RN

 15.00-15.30  La vaccinazione influenzale negli operatori sanitari: luci ed ombre

Dr.ssa Emanuela Fiumana - Dipartimento Sanità Pubblica Forlì     

 15.30 - 16.00 L'Impatto della sindrome influenzale sugli ospedali dell'ambito di Forlì

Dr.  Paolo Masperi - Direzione Sanitaria Forlì

 16.00  Discussione  e conclusioni

 17.30  - 18,00 Compilazione dei questionari ECM e di valutazione dell'evento

Sono stati richiesti crediti ECM per 95 operatori: Medici, Infermieri, Farmacisti, Personale Tecnico, Operatori Socio-Sanitari.

Responsabile scientifico: Dr.  Massimo Arlotti   

Obiettivo dell'evento: Conoscere la malattia - sensibilizzare gli operatori alla vaccinazione - gestire l’epidemia in ambito assistenziale

Iscrizioni all’evento: tramite Sistema GRU e, limitatamente ai posti disponibili, presso la Sala Pieratelli dell’Ospedale di Forlì, dalle ore 14,00 del 7.11.2017

Informazioni: UO Sviluppo Organizzativo, Formazione e Valutazione  - Forlì (1380)

Pubblicato in Notizie dal sito

E' on line il  backstage (a cura di Leonardo Michelini) della docufiction storica sul celebre patologo forlivese, G.B.Morgagni, girata dal regista Cristiano Barbarossa, con il contributo dell'Istituto Oncologico Romagnolo e la collaborazione di Daniele Versari di Estados Cafè e Formula Servizi. Attore protagonista Riccardo Mei. G.B.Morgagni, “Sua Maestà Anatomica” e'stato un patologo forlivese che ha rivoluzionato la medicina e ha fondato la patologia moderna. Francesco Puccinotti, storico della medicina ottocentesco, scrisse con enfasi di Morgagni che: "... se tutte le scoperte anatomiche fatte da lui dovessero portare il suo nome, forse un terzo delle parti del corpo umano, si nominerebbe da lui...". L’iniziativa della docufiction nasce da un'idea del gruppo Ausl Romagna Cultura, all'interno del progetto "G.B.Morgagni Sua Maestà Anatomica", che aveva già visto, nel 2015, l’organizzazione di un convegno storico – scientifico in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e la realizzazione di un sito Internet dedicato (www.morgagnipatologo.it), a cura del Liceo Scientifico e Classico di Forlì e con il contributo del Lions Terre di Romagna. Il gruppo Ausl Romagna Cultura è stato costituito con delibera nel 2016 e si occupa di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico-storico culturale.

Clicca qui sotto per vedere il backstage

https://youtu.be/ijo1qaOplek

Pubblicato in Notizie dal sito

Morgagni e Forlí

a cura di Giancarlo Cerasoli e del Gruppo Cultura AUSL Romagna

"Il libro parte dall’idea di utilizzare le fotografie scattate da Leonardo Michelini durante la docufiction su G.B. Morgagni realizzata nel 2017 dal regista Cristiano Barbarossa.

Attorno ad esse, e alle immagini di documenti morgagnani presenti a Forlì, troveranno spazio un contributo sulla trama della docufiction, scritto dal regista Barbarossa, quello sulle fotografie utilizzate, scritto da Leonardo Michelini, e sette saggi di autori locali che prenderanno in esame i rapporti tra GB. Morgagni e la sua patria partendo da documenti conservati nelle istituzioni culturali cittadine (Biblioteca, Archivio di stato, Ospedale, Musei), molti dei quali inediti. Il libro sarà l’occasione per presentare anche parte del lavoro di ricerca svolto dagli studenti del Liceo Classico G.B. Morgagni di Forlì sugli autografi di Morgagni conservati nella biblioteca comunale "A. Saffi" e pubblicate on line (www.morgagnipatologo.it) con il contributo degli studenti del Liceo Scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli di Forlì. "

Si allega l'opuscolo di presentazione del volume, che andrà in stampa nel 2018.

Per prenotare il volume rivolgersi  a: giovanni@grafikamente.it)

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 11 Ottobre 2017 12:07

Campagna nazionale Viva 2017 a Forlì

Campagna nazionale Viva 2017 a Forlì

per la rianimazione cardiopolmonare

(16-22 ottobre 2017)

Incontri nelle scuole forlivesi

Per il quinto anno consecutivo, l’ Italian Resuscitation Council raccoglie l’invito dell’Unione Europea e di European Resuscitation Council a promuovere, sviluppare e realizzare la Campagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare.

La task force forlivese di VIVA, composta da medici e infermieri di IRC, Rianimazione, Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza, 118, Cardiologia di Forlì e coordinata, per l’ambito forlivese, da Sandra Nocciolini, della U.O. Qualità e Governo Clinico e da Debora Bombardi, coordinatrice infermieristica dell’ Ambulatorio Preoperatorio e Cardiologico, parteciperà anche quest’anno alle iniziative di sensibilizzazione e formazione, nella settimana dal 16 a 22 ottobre 2017, e a diversi progetti, che si svilupperanno per tutto l’anno scolastico, che vedranno coinvolte prevalentemente le scuole medie inferiori, superiori e associazioni sportive.

L’importante novità di quest’anno è che la campagna verrà condotta in collaborazione con l’Associazione Cardiologica Forlivese, presieduta dal Dott. Marcello Galvani, Direttore U.O.C. Cardiologia di Forlì, che in questi anni ha contribuito alla diffusione della defibrillazione precoce sul territorio.

Gli incontri avverranno, dal 16 al 22 ottobre 2017, presso le scuole medie: Mercuriali, Palmezzano, Maroncelli, Zangheri, Orceoli, Scuola Media S. Martino in Strada e presso le scuole superiori: Istituto Tecnico “Saffi-Alberti”, Istituto Tecnico Economico “Matteucci”.

Pubblicato in Notizie dal sito

Prosegue con successo nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Ravenna il progetto di Musicoterapia partito nel mese di maggio. A sei mesi dall’avvio, lunedì 9 ottobre si è tenuto un incontro tra le curatrici del progetto e le aziende e gli sponsor che hanno contribuito alla sua realizzazione, per fare il punto sui risultati conseguiti, anche alla luce del buon gradimento espresso dai piccoli degenti e dai loro genitori: da maggio ad oggi, le Mucicoterapeute sono state presenti in reparto 18 pomeriggi ed hanno incontrato 92 bambini ed adolescenti ricoverati. Ai piccoli degenti è stata offerta la possibilità di essere coinvolti in attività musicali sia attive che recettive, di ascoltare canzoni e musiche preferite, di cantare e suonare con semplici strumenti messi a disposizione per coinvolgerli attivamente in esperienze espressive e piacevoli.

La Musicoterapia è un metodo di cura non farmacologica e complementare alle terapie mediche sempre più presente e utilizzata all'interno delle equipe multidisciplinari integrate; ogni martedì pomeriggio due musicoterapeute sono presenti in reparto per incontrare i bambini ricoverati nelle loro stanze e poter trascorrere un po’ di tempo insieme a loro coinvolgendoli in esperienze musicali interattive. Ormai sono numerosi gli studi e le ricerche in ambito pediatrico su scala internazionale che confermano gli effetti positivi della musicoterapia a livello corporeo, cognitivo ed emotivo – affettivo. Rispetto alla condizione di ospedalizzazione in età pediatrica le ragioni per cui un bambino può essere indirizzato alla musicoterapia includono problematiche connesse all’ansia e alla depressione, al dolore e alla forzata immobilità fisica, alla gestione della rabbia e al progressivo isolamento e ritiro dalle relazioni.  Con la musicoterapia si mira in questo contesto a ridurre l'ansia e la paura percepite, migliorare la gestione del dolore, favorire il rilassamento e il coinvolgimento attivo con conseguenze positive sulle relazioni, sul coping e sulla resilienza del paziente. In musicoterapia la musica e gli elementi del linguaggio sonoro vengono utilizzati all’interno di una relazione di cura per alleviare i sintomi, favorire l’allentamento dello stato di tensione e sostenere l’espressione e la condivisione di complesse e difficili emozioni connesse alla malattia e all’ospedalizzazione al fine di migliorare la qualità di vita dei pazienti.  

Erano presenti all’incontro il Dott. Paolo Missiroli della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero di Ravenna, il Dott. Federico Marchetti, Primario del Reparto di Pediatria, le musicoterapeute dell’associazione MusicSpace Italy Dott.ssa Barbara Zanchi e Dott.ssa Jenny Burnazzi, il Dott. Luca Vitiello, Amministratore Delegato Docks Cereali, la Dott.ssa Anna Mantice Presidente C.d.A Gesmar, la Dott.ssa Ivana Cimatti Coordinatrice Infermieristica della Pediatria, il Dott. Piero Roncuzzi e il Dott. Paolo Ghetti della Banca di Credito Cooperativa, Il Dott. Angelo Carella della SIMAP S.r.l.- Società Italiana Mare Pulito - , il Dott. Alfredo Branzanti Presidente dell’Orchestra Sinfonica La Corelli, il Dott. Ottavio Righini di 50&PIU’ Confcommercio e Signora, la Sig.ra Cristina Luciani Presidente di AGEBO, la Sig.a Roberta Ravaioli Vice Presidente di AGEBO, la Sig.ra Sophie Berard Coordinatrice AGEBO.

Pubblicato in Notizie dal sito

"Aria e Salute: gli studi e la comunicazione"

13 ottobre 2017
Ore 9:00 -18:00
Palazzo Romagnoli
Via Cesare Albicini, 12
Forlì

 L’iniziativa si propone di accrescere la conoscenza dei problemi nel contesto delle incertezze scientifiche.

Il seminario è finalizzato a fare il punto su alcuni temi centrali della nostra conoscenza sulle problematiche aria-salute ed in particolare verranno presentate alcune significative esperienze italiane e locali (concluse o ancora in corso) che stanno portando ad una maggiore conoscenza della “matrice” aria e del suo impatto sulla salute della popolazione

 

Presentazione


Alla ripresa dei lavori del “Tavolo sulle problematiche locali legate al tema ambiente e salute” pare utile proporre un’iniziativa di aggiornamento rivolta primariamente a operatori dei Dipartimenti di Sanità pubblica e di Arpae, ma che può essere di interesse anche per altre figure: tecnici dei Comuni coinvolti nella
gestione dei temi ambientali; medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, che spesso si trovano a gestire le preoccupazioni dei cittadini; mondo dell’associazionismo impegnato su tematiche ambientali. L’iniziativa si propone di accrescere la conoscenza dei problemi nel contesto delle incertezze scientifiche. Il seminario è finalizzato a fare il punto su alcuni temi centrali della nostra conoscenza sulle problematiche aria-salute ed in particolare verranno presentate alcune significative esperienze italiane e locali (concluse o ancora in corso) che stanno portando ad una maggiore conoscenza della “matrice” aria e del suo impatto sulla salute della popolazione. La giornata sarà completata da una sessione dedicata a tematiche più trasversali quali la comunicazione dei risultati degli studi attivati e i conseguenti riflessi sulla loro “gestione” dal punto di vista comunicativo e amministrativo nei riguardi della popolazione, ma anche il tema della valutazione sulla correttezza delle procedure attivate per il coinvolgimento della popolazione interessata dagli studi e il ruolo del Comitato Etico.

 

PROGRAMMA


SESSIONE MATTUTINA (8:30-13:00)
Registrazione dei partecipanti
Saluti delle autorità
Introduzione
Raffaella Angelini
Aria e salute: conoscere per prevenire
Francesco Forastiere


SESSIONE 1


La conoscenza della matrice “aria” come base
fondamentale: il contributo di Arpae
moderatore: Franco Zinoni
L’inventario delle emissioni: funzionamento e
aggiornamento dei dati locali
Paolo Veronesi
Valutazione e gestione della qualità dell’aria
Marco Deserti
Un’esperienza in Emilia-Romagna: il progetto Supersito.
Aspetti ambientali - Vanes Poluzzi
Aspetti tossicologici - Annamaria Colacci
Aspetti epidemiologici - Andrea Ranzi


SESSIONE 2


Studi di popolazione ed esperienze di biomonitoraggi
Moderatore: Paola Angelini
Il progetto di biomonitoraggio del programma SPoTT
Antonella Bena
13:00 PAUSA PRANZO
SESSIONE POMERIDIANA (14:00-18:00)
SESSIONE 2
Studi di popolazione ed esperienze di
biomonitoraggi
Moderatore: Paola Angelini
Macrosettori, inquinamento atmosferico e impatto
sanitario in ambito urbano: una esperienza di studio
Aspetti ambientali - Patrizia Lucialli
Aspetti epidemiologici - Giuliano Silvi
Monitoraggi e biomonitoraggi nell’ambito del
“Tavolo forlivese” dal 2010 ad oggi
Matrici ambientali - Luigi Vicari
Matrici vegetali e animali - Paolo Pagliai
Il potenziale impatto del nuovo impianto di
incenerimento dei rifiuti sui prodotti agrozootecnici
locali nella provincia di Parma
Gaia Fallani
Biomonitoraggio: verifica della presenza di metalli
pesanti nelle unghie della popolazione infantile
forlivese su base volontaria
Ruggero Ridolfi


SESSIONE 3


La gestione dei risultati e delle possibili conseguenti
problematiche
moderatore Francesca Bacchiocchi
Le linee guida sulla comunicazione del rischio
Paola Angelini
L'iter autorizzativo degli studi clinici
Raffaella Gaggeri


DIBATTITO E CONCLUSIONI


Mauro Stambazzi

 

In allegato la scheda di adesione

Pubblicato in Notizie dal sito

Il Gruppo Fondazione Ambiente Italiano di Lugo,Fondazione nazionale senza scopo di lucro per la tutela e la valorizzazione dell’arte, della natura e del paesaggio italiani,  in collaborazione con Ausl Romagna Cultura e il patrocinio del Comune di Cotignola, Unione dei Comuni Bassa Romagna, Università per adulti di Lugo, Stori e Memoria della Bassa Romagna e Pro loco di Cotignola

 presentano

   Giornata FAI di Autunno

Domenica 15 ottobre

Cotignola

Itinerario tematico

"Cotignola centro:storia, memoria e sguardi contemporanei"

 

Quattro mini-tours guidati dagli "apprendisti ciceroni":

Partenza da Palazzo Pezzi (alle ore: 10; 10,30; 15,30; 16), passando per Palazzo Sforza e museo civico Luigi Varoli, Casa studio Varoli, Chiesa dell'Ospedale Testi, fino alla Scuola arti e mestieri. Alla fine verrà organizzato un  piccolo rinfresco. (nel percorso è prevista la visita alla mostra Selvatico e al Murales del progetto "Dal Museo al Territorio")

 

 

 

 

 

 

Per informazioni:

GRUPPO FAI DI LUGO

Capo Gruppo FAI: Efrem Bardelli
Gruppo FAI:
Natalina Commissari Cinti, Pier Luigi Facchini, Maria Paola Zaganelli

Per informazioni contattare la Delegazione di Ravenna:
Sede: via Sansovino, 57 - Ravenna
email: delegazionefai.ravenna@fondoambiente.it

N.B. Offerta libera a partire da 5 Euro; Sconto di 10 Euro per le nuove iscrizioni al FAI

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Grande successo di partecipanti a Forlì, sabato scorso, per il flash mob sull'allattamento, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena  e dal Centro famiglie.

L'iniziativa si è svolta nel chiostro di San Mercuriale, nell'ambito della Settimana mondiale per l’Allattamento Materno, che tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema era  stato lanciato dalla Waba (World Alliance for Breastfeeding Action), ovvero l'alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento basata sulla "Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini" dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef.

Durante il flash mob, le operatrici Ausl hanno distribuito bellissimi gadget a tutte le mamme e hanno premiato  foto e  poesie sul tema dell'allattamento, pervenute  grazie al concorso, dal titolo “L’allattamento a modo mio”, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna

Pubblicato in Notizie dal sito

SABATO 14 OTTOBRE GIORNATA DI STUDIO SU ALBERTO MISSIROLI (1883-1951)

MEDICO E SCIENZIATO CERVESE PIONIERE DELL’IGIENE E SANITÀ PUBBLICA IN ITALIA E PROTAGONISTA DELLA LOTTA ALLA MALARIA IN ITALIA E NEL MONDO

 Sala del Consiglio Comunale del Comune di Cervia (Piazza Garibaldi )

Con il patrocinio di

Ausl Romagna, Università degli Studi di Bologna, Comune di Cervia, Regione Emilia-Romagna, Istituto Superiore di Sanità di Roma, Ordine dei Medici di Ravenna

Cresce l’attesa per la giornata di studio dedicata ad Alberto Missiroli (1883-1951), medico e scienziato cervese, pioniere dell’igiene e sanità pubblica in Italia e protagonista della lotta alla malaria in Italia e nel mondo. in programma sabato 14 ottobre, dalle ore 9 alle 13,30, nella sala del Consiglio Comunale del Comune di Cervia (Piazza Garibaldi )

Il rilievo dell’importanza della sua figura si evidenzia leggendo la biografia che si allega al presente comunicato. Un’intensa attività di ricerca, di studio, di sperimentazione di lotta alla malaria e ad altre gravi malattie, la collaborazione con la Fondazione Rockefeller,, la nascita dell’Istituto Pubblico di Sanità, la lotta alla malaria nell’Agro Pontino, la copiosa raccolta di saggi,, pubblicazioni ed opere relative a questi argomenti. Una sala dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma è stata dedicata il 23 febbraio 1967 al Alberto Missiroli.

La giornata di studio è organizzata da parte di un Comitato Promotore composto dal Dott. Giovanni Fattorini, dall’Ing. Orestino Zattoni e dal Dott. Renato Lombardi, con il supporto dell’Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia e del Lions Club Cervia Ad Novas. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del 65° anniversario dell’inaugurazione della lapide dedicata ad Alberto Missiroli, collocata nell’atrio di ingresso del Comune di Cervia. L’inaugurazione fu legata ad un ampio programma di iniziative rievocative a cura di un Comitato Promotore di cui era Presidente l’allora Sindaco di Cervia Gino Pilandri, che vide il concorso unanime di tutte le componenti sociali e politiche cervesi, in un periodo, quello del secondo dopoguerra, che pure era caratterizzato da aspre divisioni ideologiche.. L’evento vide la partecipazione di Università nelle quali Alberto Missiroli aveva insegnato (Bologna, Siena, Roma), di associazioni mediche, di personalità del mondo della cultura romagnola, tra le quali quelle di Umberto Foschi ed Aldo Spallicci.

L’evento è organizzato con la collaborazione di: Gruppo Culturale Civiltà Salinara, Associazione Culturale Castiglionese Umberto Foschi, Circolo Pescatori La Pantofla, ABC Amici della Biblioteca, Società Parco della Salina di Cervia, Terme di Cervia e con l’importante supporto di Batani Select Hotels.

Tra l’altro la tematica della malaria è tornata d’attualità con i recenti fatti di cronaca italiana.

Il programma dell’iniziativa è il seguente::

Ore 9,00 - Ritrovo e iscrizione gratuita;

- 9.15 – Saluto di Michela Lucchi, Assessora alla Cultura del Comune di Cervia;

- 9.30 – Introduzione per illustrare lo scopo dell’iniziativa

Orestino Zattoni membro del Comitato promotore;

.- 9.45 - Cervia ed il suo territorio alla fine Ottocento e nei primi decenni Novecento. Il superamento della definizione di “zona malarica”.

Renato Lombardi - Storico locale e membro del Comitato promotore

-10.15 - Romagna & Agro Romano, caratteristica comune la malaria

Franco Gabici storico e giornalista

- 10.45 - La figura professionale di Alberto Missiroli

Giancarlo Cerasoli - Storico della Medicina;

- 11.15 – Coffe break

- 11.30 - A che punto è la lotta contro la malaria nel mondo

Daniela Boccolini - Istituto Superiore di Sanità;

  • 12.00 - La figura umana di Alberto Missiroli: come era da vicino

Cristina Missiroli, pronipote e giornalista;

- 12.30 – Dibattito.

- 13.00 – Conclusioni di

Giovanni Fattorini, membro del Comitato promotore.

Il supporto tecnico alle videoproiezioni è a cura di Massimo Evangelisti.

Dell’iniziativa verranno pubblicati gli atti, che comprenderanno anche la ristampa del testo dell’opuscolo che venne realizzato a cura di Umberto Foschi nel 1952.

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace