Ultime notizie

E' il direttore dell'Urologia dell'Ospedale "Santa Maria delle Crosci", dottor Salvatore Voce, il nuovo presidente nazionale della Siu (Società Italiana di Urologia). E' stato eletto all'unanimità ieri a conclusione del novantunesimo Congresso della Società scientifica, svoltosi a Riccione.
Laureato nel 1980 a Bologna, poi una lunga carriera all’ospedale di Ravenna, fino alla direzione, dal 2012, della Struttura Complessa e, dal 2013, anche la cattedra di Urologia presso l’Università degli Studi di Catania, il dottor Voce resterà come di consueto in carica un anno, con un mandato preciso su tre progetti di lavoro: maggiore integrazione tra le varie associazioni di urologi presenti in Italia, cominciando ad esempio con la organizzazione di meeting comuni e la condivisione dei percorsi formativi dei giovani urologi nonché della stesura di linee guida; promuovere l’utilizzo di alcune nuove tecnologie che per costi, necessità di formazione adeguata ed integrazione ospedaliera sono localizzate solo in alcuni centri della penisola, valorizzare ancora di più il progetto di sensibilizzazione del benessere maschile “Pianeta Uomo”, con una attenzione particolare alle problematiche della sfera sessuale dei giovani.
“Spesso – ha detto il professionista – le società scientifiche si sono contrapposte, sia per la differente appartenenza lavorativa della maggioranza dei soci (università versus ospedalità pubblica e privata) sia per la mission principale, che fosse divulgazione scientifica, formazione, training e altro. Ad oggi è ben diffusa nel territorio nazionale una sempre crescente integrazione tra ospedalità pubblica (che sempre più rientra nella rete formativa delle scuole di specializzazione) ed università e ritengo quindi che questo debba essere il punto di partenza per una crescente collaborazione ed integrazione tra le varie società scientifiche urologiche, cominciando ad esempio con la organizzazione di meeting comuni e la condivisione dei percorsi formativi dei giovani urologi nonché della stesura di linee guida”.
Non poteva, ne doveva, mancare un cenno alle azioni di sensibilizzazione sulla popolazione. “Darò anche un segnale necessario di continuità con i miei predecessori, portando ancora avanti la promozione del progetto di sensibilizzazione del benessere maschile con il nome ‘Pianeta Uomo’. In quest’ottica vorrei dedicare una attenzione particolare alle problematiche della sfera sessuale dei giovani uomini che sono sempre più diffuse nei nostri ambulatori. Quindi attenzione al benessere maschile a tutte le età dall’adolescenza alla senilità. Mi auguro di riuscire a portare a termine tutti questi progetti ambiziosi perché ritengo veramente possano contribuire in maniera efficace al miglioramento della qualità del nostro lavoro e della nostra cura del paziente”.

Pubblicato in Notizie dal sito

Per il quinto anno consecutivo, Italian Resuscitation Council raccoglie l’invito dell’Unione Europea e di European Resuascitation Council a promuovere, sviluppare e realizzare laCampagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare.

Il team forlivese di VIVA (Campagna Nazionale di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare), coordinato da Sandra Nocciolini (DIT Forlì) e Debora Bombardi (coordinatore infermieristico Ambulatorio Preoperatorio e Cardiologico), parteciperà, come sempre ad iniziative e a progetti nel corso dell’anno scolastico 2018/2019, che vedranno coinvolte prevalentemente le scuole medie inferiori e superiori.

Negli eventi in programma: nella settimana che va dal 15 al 21 ottobre saranno coinvolte la Scuola Media di Castrocaro e di S. Martino in Strada IC8 e le Scuole superiori, Istituto Tecnico “Saffi-Alberti” ed Istituto Tecnico Economico “Matteucci”.

Pubblicato in Notizie dal sito

Bisogna prima immaginarlo il proprio futuro per sperare che si realizzi. Al Metamuseo storie, confini e comunità, mercoledì 17 ottobre, guidati da esperti di fiabe, racconti e traduzioni per scoprire come queste cambiano il mondo e le nostre vite.Crescere, un gioco da ragazzi? Mercoledì 17 ottobre alle 18,30 al Metamuseo di Palazzo Sassi Masini un dialogo da favola, “fuori dal comune”, con Renata Franca Flamigni (scrittrice), Valeria Grigolato (traduttrice) e prof.ssa Anabela Ferreira (Università di Bologna). Con la partecipazione del Dott. Enrico Valletta, Pediatra e Primario. Ingresso libero. Tra favole e traduzioni, sviluppoe Medical Humanities, un chiacchierata per tutti con tisana e ciambella, a cura del Progetto Quadreria in Pediatria - Ausl Romagna.

Il progetto Metamuseo experience nella sua quarta performance è presentato da Fantariciclando e Metamuseo girovago, con il contributo della Regione Emilia-Romagna - Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile 2011/2013. Insieme a ER.GO - Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori, Progetto Quadreria in Pediatria, Action Line, LUnGi - Liberam Università del Gioco, Centro Italiano Storytelling, Condotta Slow Food di Forlì, Cosascuola Music Academy, Museo Tramonti Guerrino. Con il contributo del Comune di Forlì.

Pubblicato in Notizie dal sito

La rete delle associazioni riminesi ha risposto in modo concreto alla richiesta del reparto di OtorinoLaringoiatria dell’Ospedale Infermi di Rimini: serviva una strumentazione all’avanguardia per diagnosticare o addirittura anticipare una malattia neoplastica  del cavo orale, ed ecco che in poco meno di un anno la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) Sezione di Rimini insieme allo IOR (istituto Oncologico Romagnolo), all’UIMdV (Unione Mutilati della Voce) di Rimini ed all’AOVAM (Associazione Oncologica e del Volontariato Valmarecchia) di Novafeltria e ad altri soggetti del volontariato, ha raccolto la cifra necessaria per l’acquisto del video-endoscopio con tecnologia NBI (per un valore di circa 60.000 euro).

L’apparecchio è stato consegnato al reparto e stamane si è svolta una cerimonia di inaugurazione alla presenza dei rappresentanti delle varie associazioni, nonché del dottor Valerio Fornasari (direttore del reparto) e del dottor Romeo Giannei, direttore medico dei presidi ospedalieri del Riminese.

Il progetto, il cui significativo nome è “Dare voce a Rimini….. con la NBI” è un esempio virtuoso di collaborazione tra associazioni del territorio, Ausl Romagna, medici ed infermieri del reparto, e soprattutto impegno di singoli cittadini ed aziende che hanno permesso di raggiungere questo importante risultato. 

Per quanto riguarda le caratteristiche specifiche dell’apparecchio, si tratta  di un Sistema Videoendoscopico VISERA ELITE II OLYMPUS.  E’ un rinolaringoscopio  flessibile,  integrato da un sistema di registrazione video, salvataggio foto,  ed è lo strumento clinico più accurato per il follow-up dei cancri laringei. Il suo uso  è già iniziato e solo a Rimini potranno essere circa 35.000 soggetti ad usufruirne.

Nota clinica

I tumori delle vie aero-digestive superiori (VADS) interessano i distretti cavo orale faringe ipofaringe laringe, strutture accomunate da prossimità anatomica, da un rivestimento epiteliale di tipo squamoso e dalla suscettibilità ad alcuni fattori di rischio, quali in particolare alcol, fumo ed esposizione a papilloma virus. Nella maggior parte dei casi si tratta di carcinomi squamocellulari (SCC) e la sede più frequentemente colpita è il laringe, particolarmente nei soggetti maschili.

Negli ultimi anni si è affermata a livello internazionale anche in ambito ORL una innovativa metodica video endoscopica che consente un notevole potenziamento nell’identificazione di tumori in fase iniziale e di sviluppo o addirittura di lesioni in fase pre-neoplastica. 

In particolare combinando luci di lunghezza d’onda diversa, l’endoscopia NBI (a banda Stretta di immagine) consente di evidenziare il reticolo vascolare a livello mucoso e sottomucoso identificando le lesioni sospette.  Infatti le cellule tumorali hanno maggior bisogno di nutrimento rispetto a quelle sane e quindi lo sviluppo di una rete di capillari aumentati in numero e disposti secondo pattern anomali rende sospette lesioni che alla sola analisi con luce bianca sarebbero potute sfuggire

Da parte del dottor Fornasari e del dottor Giannei, i sentiti ringraziamenti alle associazioni autrici della donazione. I vari referenti delle associazioni, e in particolare Fabrizio Miserocchi, direttore dello Ior, hanno sottolineato l’importanza di operare insieme per una comune causa ed espresso l’auspicio che, anche in futuro, si possa continuare a lavorare in questo senso.

Pubblicato in Notizie dal sito

Si comunica che il 2 novembre p.v. il servizio di Medicina Sportiva di Forlì resterà chiuso.

Anche nelle giornate del 24-27-28-31 dicembre 2018 il servizio resterà chiuso.

Pubblicato in Notizie dal sito
Torna lo spettacolo Ciccioni... e si accompagna ai Fiaboni... (Happy family, Fiera di Forlì, 20-21 ottobre 2018):
 
 
CICCIONI
20 ottobre ore 9,30
 
Dopo lo straordinario successo in tanti teatri e scuole della Romagna, torna in scena “Ciccioni”, questa volta ad Happy family,  il 20 ottobre, presso la Fiera di Forli alle ore 9. Lo spettacolo teatrale è scritto e diretto da Denio Derni e Stefania Polidori.
I protagonisti, obesi ed ex obesi del reparto di Chirurgia Endocrina dell’Ospedale Morgagni Pierantoni di Forlì, diretto dal Dott. Alberto Zaccaroni, ancora una volta testimonieranno, con la loro performance, che l'iniziativa ha un valore terapeutico e liberatorio. Per chi recita e per chi assiste, la rappresentazione diventa una occasione per riflettere sul proprio rapporto col cibo e con la vita.
 
 
FIABONI
20 ottobre ore 16
21 ottobre ore 9,45 e ore 16
 
Le fiabe tradizionali, nate in un periodo di carenza alimentare,  vengono riproposte in chiave moderna, in un contesto più familiare ai bambini di oggi: quello dell'eccesso di cibo. Per riflettere tutti sorridendo. Laboratorio Teatrale della Chirurgia Bariatrica dell'AUSL Romagna - Sede di di Forlì.
Pubblicato in Notizie dal sito

È iniziata la stagione dei funghi e si ricorda che sono operativi gli Sportelli Micologici dell’A.USL Romagna nei Distretti di Ravenna-Lugo-Faenza, che rappresentano un’opportunità importante per evitare intossicazioni da funghi che possono essere in alcuni casi anche molto gravi. Ogni anno sono circa una decina le intossicazioni che si verificano nel territorio provinciale di Ravenna.

Attenzione al corretto riconoscimento dei funghi, buona conservazione e adeguata cottura sono le tre regole d’oro per un consumo sicuro. È bene raccogliere solo funghi freschi e di sicura commestibilità, non impregnati d’acqua, ne’ ammuffiti, invasi da parassiti, semicongelati, troppo vecchi, eccessivamente piccoli o comunque al di sotto delle dimensioni previste dai regolamenti. È comunque buona norma non far consumare funghi spontanei a bambini, persone anziane, donne in stato di gravidanza e a tutti coloro che soffrono di patologie allergiche, malattie di fegato, stomaco ed intestino.

E, soprattutto, si consiglia a chiunque esegua raccolte di funghi, specialmente se sporadiche, di far controllare gratuitamente quanto raccolto presso le 3 sedi del Dipartimento di Sanità Pubblica in cui operano micologi qualificati di cui si riportano i riferimenti.

Sede di Ravenna: CMP, Via Fiume Montone Abbandonato, 134 - Ravenna

Modalità di accesso

Nei mesi di ottobre e novembre e nel periodo da aprile a giugno le certificazioni sono rilasciate il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9.00 alle 10.30 e su prenotazione telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30. Nei restanti mesi le certificazioni sono rilasciate il lunedì dalle 9.00 alle 10.00 e negli altri giorni solo previo appuntamento con almeno 24 ore lavorative di anticipo, telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30.

Per informazioni: tel. 0544/286698 - dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.00

Sede distrettuale di Faenza: Via Zaccagnini, 22 - Faenza

Modalità di accesso

Nei mesi di ottobre e novembre e nel periodo da aprile a giugno le certificazioni sono rilasciate il mercoledì dalle 11.30 alle 12.30 e su prenotazione telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30. Nei restanti mesi le certificazioni sono rilasciate solo previo appuntamento con almeno 24 ore lavorative di anticipo, telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30.

Per informazioni: tel. 0545/283055 - dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30

Sede distrettuale di Lugo: Via Vittorio Veneto, 8 - Bagnacavallo

Modalità di accesso

Nei mesi di ottobre e novembre e nel periodo da aprile a giugno le certificazioni sono rilasciate il lunedì dalle 11.30 alle 12.30 e su prenotazione telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30. Nei restanti mesi le certificazioni sono rilasciate solo previo appuntamento con almeno 24 ore lavorative di anticipo, telefonando al numero 0545/283055 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30.

Per informazioni: tel. 0545/283055 - dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.30.

Pubblicato in Notizie dal sito
Lunedì, 15 Ottobre 2018 11:36

MÀT – SETTIMANA DELLA SALUTE MENTALE

Nell'ambito di MÀT – SETTIMANA DELLA SALUTE MENTALE - VIII edizione promossa dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl di Modena, dalle Associazioni di Utenti e Familiari e dai Comuni della Provincia di Modena e dalla Regione Emilia Romagna, Ausl della Romagna, Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche – U.O. di Psichiatria, Centro Diurno Psichiatrico di Forlì e Centro Diego Fabbri, presentano

 

Venerdì 26 Ottobre 2018

ore 19.00

presso

Drama Teatro

via Buon Pastore, Modena

Vite senza permesso, Trame Migranti

Spettacolo teatrale della compagnia “IL DIRIGIBILE”

formata da ospiti e operatori del Centro Diurno Psichiatrico di via Romagnoli

del Dipartimento di Salute Mentale dell’Ausl della Romagna Sede di Forlì

sceneggiatura e regia di Michele Zizzari

 

Una sequenza di quadri e suggestioni sceniche, canzoni e coreografie che raccontano storie reali del nostro tempo, aspirazioni, speranze, illusioni, delusioni e le molteplici motivazioni che hanno spinto e spingono popoli e persone a emigrare. Un intreccio di esperienze umane che ha come protagonisti le odissee più o meno fortunate dei Nessuno di adesso, di quelli che continuano ad attraversare mari, confini e terre per trovare nuovi orizzonti alla loro esistenza, per sete di conoscenza, per scampare alla guerra e alla persecuzione o semplicemente per necessità, come per il passato è toccato a tanti italiani. L’opera è dedicata a Mandiaye Ndiaye (regista senegalese e attore del Teatro delle Albe di Ravenna scomparso prematuramente nel 2014) e a Emmanuel Chidi Namdi, migrante nigeriano barbaramente ucciso nel 2016 a Fermo. Un particolare ringraziamento va alla giornalista Manuela Foschi per il libro–inchiesta “Vite senza permesso” edito dalla EMI, dal quale abbiamo preso in prestito il titolo e la storia di Mandiaye Ndiaye.

Pubblicato in Notizie dal sito

Voli da brivido, ma assolutamente sicuri, per una buona causa. I piloti dell’associazione “27 Aerobatics” hanno infatti utilizzato il ricavato di alcune manifestazioni di volo acrobatico per l’acquisto di un’apparecchiatura donata all’Ospedale “Infermi” di Rimini, servizio di Oncoematologia Pediatrica. Si tratta di un laser utilizzato per curare le ulcere delle mucose del cavo orale, che spesso affliggono i piccoli pazienti sottoposti a chemioterapia. Nei giorni scorsi la consegna alla presenza di Paolo Sapignoli, in rappresentanza dell’associazione che ha donato, della direzione medica dell’Ospedale (dottori Gianfranco Cicchetti e Marzia Giovagnoli) del primario della Pediatria Gianluca Vergine e della responsabile del servizio Roberta Pericoli.

                                  

“Le terapie che effettuiamo per i nostri pazienti hanno anche alcuni effetti collaterali. Tra cui mucositi, che portano a lesioni nelle mucose del cavo orale – spiega la dottoressa Pericoli –; sono lesioni molto dolorose che rendono difficilissimo mangiare, tanto che è necessario il ricovero per la nutrizione parenterale”. Le lesioni possono durare fino a 10 giorni e colpiscono una trentina di bimbi l’anno. “Con questa apparecchiatura effettuiamo rivascolarizzazione dell’area colpita e nel giro di 1/2 giorni la ferita migliora fortemente e il bimbo riesce a tornare a mangiare, evitando il ricovero ospedaliero”.

“Ringrazio l’associazione per la determinazione che ha portato alla donazione – aggiunge il dottor Vergine – che è fondamentale per queste patologie. Auspico che sia l’inizio di una collaborazione”. Medesimo auspicio anche dalla direzione medica: “La vicinanza della società civile e del mondo del volontariato – dice il dottor Cicchetti – è molto importante per la nostra Azienda”.

“La nostra associazione raggruppa piloti di aereo di professione – racconta Sapignoli -. E nel  nostro tempo libero pratichiamo il volo acrobatico con aerei ad elica, realizzati tutti in fibra di carbonio, appositamente per questo tipo di manifestazioni. Sono assolutamente sicuri e trasportiamo anche passeggeri che, a fronte del pagamento di un biglietto, desiderano provare l’emozione del volo acrobatico. Ma nei nostri obiettivi è anche diffondere la passione per il volo ed occuparci di cause positive. Per questo motivo abbiamo deciso di devolvere il ricavato di alcuni trasporti svoltisi in agosto all’aeroporto di Fano, nonché alcuni fondi della nostra associazione, all’acquisto del laser. E’ nostra intenzione proseguire su questa strada e voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione, tra cui in particolare l’Ufficio del Turismo del Comune di Rimini che ci ha dato una grossa mano nella promozione”.                                              

Pubblicato in Notizie dal sito

Il nuovo primario di Ortopedia e Traumatologia di Forlì, dottor Roberto Casadei, a "TuttobeneTv"

 

La puntata andrà in onda su:

 

 

TELEROMAGNA
Emilia-Romagna, Marche e Toscana (ch 14), Lombardia (ch 609), Veneto e San
Marino (ch 99) martedì h 9 giovedì h 16 sabato h 22,40
DELTA TV
Puglia e Basilicata (ch 82)
lunedi h 23,30
TELETURCHINO
Liguria (ch 72)
venerdì lunedì mercoledì h 14,30
TELETURCHINOEXTRA
Liguria (ch 174)
martedì giovedì sabato h 15,00
TELECLUSONE
Lombardia (ch 609)
tutti i giorni
VIDEOSTAR
Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Trentino-Alto Adige (ch 90)
martedì h 20,15 replica giovedì ore 12,30 e domenica ore 20,45
VIDEOSTAR 2
giovedì h 12 e domenica h 19,30
YOUNGTV
Lazio (ch 871)
martedi h 15 giovedi h 13 sabato h 19
TELEBOARIO
Lombardia (ch 71)
giovedì h 20,10 domenica h 11,15 lunedì h 16,30
DITV
Emilia-Romagna (ch 90)
martedì h 23,15 mercoledì h 11,30
DITV Tele1
Emilia-Romagna (ch 17)
repliche a giorni alterni
VIDEOSTAFF
(ch 66)
tutti i giorni
TELESUD
Sicilia (ch 115)
a giorni alterni
TELERADIOSCIACCA
Sicilia (ch 19)
domenica 23,30 lunedì ore 7,30 mercoledì ore 20,10 sabato ore 15,00
TELEROMANGIA (ch 215)
Sardegna
a giorni alterni
TELEMARETV (ch 18)
Gorizia Croazia
tutti i giorni
TLTMOLISE
Molise Puglia e Lazio (ch 43) (ch 14) (ch 114) (ch 613) (ch 615)
Abruzzo (ch 31) (ch 110) (ch 271) (ch 620)
a giorni alterni
SUPERSTARORISTANO
Sardegna (ch 40)
a giorni alterni
BLUTV
Abruzzo (Pescara e Chieti) (ch h1)
Puglia (Bari) (ch. 32-34-55) (Brindisi) (ch. 34) (Taranto) (ch. 34) Basilicata
(Matera) (ch 34 - 50) (Potenza) (ch 50) Calabria (Cosenza) (ch 34) a giorni alterni
TVPRATO
(Toscana) (ch 39) a giorni alterni
TSN - Tele Sondrio News
Lombardia (ch 172) (ch 601) (ch 692)
a giorni alterni
TELE2000
Marche (ch 16)
a giorni alterni
TELETRURIA 102
Toscana (ch 87)
Sabato h 18,30 Domenica h 21,35 Lunedì h 10,30
TELETRURIA 2
Toscana (ch 185)
Venerdì h 19,30 Sabato h 15,40 Domenica h. 10,00
UMBRIA TV (ch 10) a giorni alterni
SUPERSIX TV
Friuli Venezia Giulia (ch 699)
24STREAMINGWEBTV24
WEBTV (Attiva 24 h su 24)
AVELLINOTV (ch 635)

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace