Skip to main content

arte

Sabato 11 giugno dalle ore 9.30 “La Cura Attraverso l’Arte”, si trasformerà in un evento itinerante che unirà tutta la Vallata del Bidente in un unico appuntamento dedicato alla storia e all’arte che cura. L’evento, già annunciato al termine della seconda giornata di studio della Associazione Culturale Ospedali Storici Italiani (ACOSI), di cui l’Ausl Romagna ne è giovane socia, vedrà l’Ausl Romagna in collaborazione con i Comuni di Meldola, Civitella e Santa Sofia impegnata in…
Pubblicato in Notizie dal sito
In prossimità delle feste, auguro buona Pasqua con una delle grandi opere visibili nel Museo diffuso dell’Arte Sanitaria Romagnola- Massa Lombarda(RA) La Resurrezione datata 1538 fu commissionata da Francesco d’Este, signore di Massa Lombarda, a ornamento della cappella della Confraternita del Santissimo Sacramento nella chiesa di San Paolo. La grande tavola rientra nella quadreria massese di proprietà dell’Azienda Usl della Romagna, costituita da una ventina di opere di significativi artisti locali, arricchite dalla pregevole “Caduta…
Pubblicato in Notizie dal sito
All’Istituto Nazionale Fascista di Previdenza Sociale (INFPS), presieduto dal 1934 da Giuseppe Bottai, era affidata la battaglia contro la tubercolosi. Il programma edilizio dell’INFPS realizzò a Forlì il grande complesso sanatoriale “IX Maggio”, a Vecchiazzano. La località, scelta dallo stesso Mussolini, dista tre chilometri dalla città. Il complesso, la cui costruzione si estendeva su un’area di 36 ettari, prese avvio da un’idea dell’architetto milanese Luigi Bisi, presto coadiuvato e poi sostituito dell’ingegnere Cesare Valle. L’opera…
Pubblicato in Notizie dal sito
Riprendiamo la nostra rubrica e, come anticipato, da oggi scriverò sulla storia degli Ospitali e Ospedali presenti nella nostra terra romagnola. Prima di tutto è doveroso spiegare la differenza tra Ospitale e Ospedale: l’ospedale è un luogo destinato all’assistenza e cura dei cittadini mentre, l’ospitale, era un luogo destinato all’ospitalità di forestieri, poveri, pellegrini e altri che ammalandosi necessitavano di cure apportando un cambio di finalità alla struttura. Intorno alla metà del settecento esistevano a…
Pubblicato in Notizie dal sito
La recente scomparsa dell’artista benefattrice Muky ci fa aprire un nuovo capitolo nella rubrica dedicata ai benefattori: donatori contemporanei che, con atti concreti, hanno destinato risorse alle Istituzioni territoriali per favorire le cure e il mantenimento della salute della propria comunità. Muky, di origine trentina, arrivò a Faenza verso la fine degli anni cinquanta. Proveniva da Roma, dove aveva già fatto esperienze artistiche frequentando i salotti delle botteghe degli artisti dell’Accademia tedesca di villa Massimo.…
Pubblicato in Notizie dal sito
Nel pieno delle festività natalizie ritorniamo a Forlì per ricordare i benefattori Rambaldo Bruschi e Cima Delfina che, dopo venticinque anni dalla morte del marito, ha tenuto fede all’impegno espresso portando alla realizzazione delle sue volontà nonostante le difficoltà che si frapposero nel vedere concretizzare le disposizioni testamentarie. L’ingegnere Bruschi (Forlì, 1885 –Torino, 1966) lasciò il suo patrimonio alla Istituzione ospedaliera di Forlì destinando una somma consistente alla costruzione del nuovo complesso ospedaliero "G.B. Morgagni…
Pubblicato in Notizie dal sito
Siamo giunti al nostro appuntamento settimanale, che vuole ricordare il rapporto costante tra benefattori e Istituzioni deputate alla cura. Rileggendo gli articoli già pubblicati, mi sono resa conto che l’asticella si stava spostando al solo ricordo dei grandi personaggi ed è nata in me la necessità di evidenziare che la solidarietà, fatta sia di elargizioni di denari sia di gesti solidari, non era una pratica esclusiva dei soli grandi benefattori ma anche di persone comuni…
Pubblicato in Notizie dal sito
Si tratta di 36 fotografie naturalistiche, riportate su pannelli fotografici di diverse dimensioni (75 x 50, 45 x 30 cm), immagini digitali, scattate all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, che denotano una grande capacità di attendere il momento più propizio per immortalare animali al pascolo o in movimento (lupi, cinghiali, daini). Si alternano contesti paesaggistici e momenti climatici diversi, che evidenziano il continuo divenire della natura circostante: dalla suggestione degli ambienti innevati alle immagini…
Pubblicato in Notizie dal sito
L’AUSL della Romagna ha messo in luce il suo patrimonio artistico costituito da opere contenute o donate ai piccoli ospedali su tutto il territorio. L’AUSL Romagna è l’unica in Italia che gestisce questa attività con personale interno. Il Direttore Generale della AUSL Romagna Tiziano Carradori valorizza l’arte e la collega al concetto di benessere e di salute mentale «L’arte è terapeutica. «Opere d’arte esposte all’interno di ospedali e strutture sanitarie danno sollievo al personale medico-sanitario…
Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio