Visualizza articoli per tag: buona_notizia

Uno dei pionieri della chirurgia robotica oggi all’ospedale di Forlì.

Il professor Bert W. O'Malley, Jr. , Direttore del Dipartimento di Otorinolaringoiatria della PENN University di Philadelphia (USA) è intervenuto come relatore all'incontro di aggiornamento organizzato dal Dipartimento Testa- Collo, diretto dal prof.Claudio Vicini e ha ascoltato, con grande attenzione, le esperienze dei tanti giovani fellows e tirocinanti, stranieri e italiani che, durante tutto l’anno, arrivano all’ospedale di Forlì per apprendere le tecniche di chirurgia robotica in questo settore specifico.

 Riconosciuto come uno dei due inventori della tecnica  di Chirurgia transorale robotica è il chirurgo con la maggior casistica al mondo in tale settore (circa duemila interventi). È direttore del programma di ricerca sul cancro della testa e del collo, co-direttore del Centro per il cancro della testa e del collo e co-direttore del Centro per la chirurgia della base cranica della PENN.

“Abbiamo conosciuto il prof. O’Malley – spiega il prof. Claudio Vicini – a seguito di una ricerca su Internet. Nel 2007, dopo la donazione del robot chirurgico Da Vinci all’ospedale da parte della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, stavamo cercando notizie e contributi sulla formazione robotica, quando ci siamo imbattuti nell’anteprima di un volume sulla chirurgia robotica transorale, a cura di Gregory Weinstein e Bert W. O’Malley.”

“A questo punto - prosegue – abbiamo deciso di incontrare il prof.Weinstein e abbiamo concordato un nostro percorso formativo a Philadelphia. Com’è noto, a Forlì ci occupiamo da anni di trattamento delle apnee e così decidemmo di provare ad applicare la robotica a tale settore, ancora inesplorato. Il risultato fu che il team forlivese divenne il primo al mondo ad effettuare un intervento robotico su una sindrome ostruttiva del sonno e che questo lavoro venne descritto in un capitolo del volume di cui avevamo visto l’anteprima e che poi venne pubblicato »

Attività Robotica in Otorinolaringoiatria a Forlì (équipe chirurgica: Prof. Claudio Vicini, Dr. Filippo Montevecchi)

"L’Unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Morgagni – Pierantoni di Forlì, diretta dal professor Claudio Vicini, è la prima al mondo ad aver applicato la chirurgia robotica alla cura del paziente con apnee ostruttive in sonno (OSAS), intervenendo sulla base della lingua. Nella chirurgia del distretto testa e collo la robotica rappresenta la tecnologia più sofisticata e moderna. Il suo più grande vantaggio è la possibilità di evitare approcci chirurgici invasivi (trans mandibolari/transcervicali) nelle neoplasie e nelle recidive dell’orofaringe che hanno un elevato tasso di complicanze post-operatorie e cicatrici deturpanti.

Dal 2008 ad oggi sono stati effettuati 503 interventi, di cui:

278 interventi pazienti OSAS

117 interventi in pazienti oncologici

108 altri interventi

Le collaborazioni scientifiche più importanti sono con : l’Università di Filadelfia (USA) (Prof. Weinstein ed O’Malley) per lo studio delle apnee notturne e dei carcinomi orofaringei; l’Universita del Michigan (USA) (Prof. Paul Hoff) per lo studio delle apnee notturne e con la quale è stato pubblicato un libro della Springer; il Florida Hospital Nicholson Center (USA) (Prof. Scott Magnuson).

Dal 2010 ad oggi sono stati pubblicati 25 articoli scientifici citati su PUB MED, 6 capitoli su libri internazionali di chirurgia robotica, altre 40 pubblicazioni inerenti relazioni ufficiali di congressi nazionali ed internazionali.

Lo staff forlivese ha partecipato, come relatore, a 153 congressi nazionali ed internazionali, compreso l’ American Academy of Otolaryngology, fa parte del gruppo di tutor europei per l’insegnamento della chirurgia robotica. Inoltre si è recato presso diverse strutture ospedaliere nazionali ed internazionali per dare avvio al programma di chirurgia robotica (Zurigo, San Paolo, Newcastle, Doha Qatar, Milano San Pio X, Roma San Giovanni, Napoli Monaldi, San Giovanni Rotondo, Singapore, Mumbai, Istambul, Bassano del Grappa, Pescara, Nuoro, Cagliari )Dal 2010 è in atto una collaborazione con l’Hamad Hospital di Doha, Qatar, dove sono stati eseguiti 5 interventi robotici in collaborazione con i medici locali e 2 corsi di chirurgia robotica, i primi in medio-oriente.Sono già oltre 100 i medici, provenienti da 25 nazioni diverse, che sono venuti all’Ospedale di Forlì per apprendere la tecnica robotic dal team degli otorini forlivesi."

Pubblicato in Notizie dal sito

Grazie al torneo di beneficenza organizzato dal "Biondo" nei campi di Villanova, al quale han contribuito il gruppo dei Vigili del Fuoco, Reggio boys, Villanova, "Quelli del Lunedì", "del martedi", "bar Garage", gli "Amici del Biondo" e il "Quartiere Romiti", son state acquistate due poltrone per l'allattamento e un lettore dvd per il Reparto di Pediatria dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì.“

 

cap pieve.JPG

cap romiti.JPG

Pubblicato in Notizie dal sito

Millecinquecentocinquanta persone hanno invaso questa mattina Terra del Sole, per partecipare alla “Fuga Forrest”, organizzata dall' Associazione Corri Forrest a favore dell’Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta (ndr. che ha partecipato, in tuta e pantaloncini, alla gara!).

1550 podisti piu' i tantissimi volontari dell' Associazione, della Pro Loco, gli sbandieratori di Terra del Sole, i Clown di Vivere in Positivo, che offrono la loro opera gratuita in ospedale e gli alunni della scuola  elementare Duilio Peroni di Vecchiazzano che, accompagnati dalla maestra Lara Verni, hanno aperto la gara leggendo con un brano.

Anche i piccoli lettori non erano stati scelti a caso... l' anno scorso questi stessi bimbi sono stati protagonisti delle Letture a voce alta nell'ospedale di Forli', realizzate grazie anche alla donazione di un amplificatore acquistato dalla Corri Forrest.

Una catena di solidarieta' e sport che anche quest'anno ha avuto uno strepitoso successo, raccogliendo oltre novemila euro, che verranno interamente donati per l' acquisto di attrezzature per la Pediatria forlivese.

La Fuga Forrest - spiegano gli organizzatori - ha come unico intento donare l’intero incasso alla pediatria di Forlì per poter finanziare l’acquisto di arredamento per il nuovo reparto. La camminata ludico-motoria era caratterizzata da tre percorsi, 13 km 7,5 km e 2,8 km: i primi due percorsi per corridori e camminatori mentre i 2,8 km erano prettamente orientati ai bambini. La gara era un evento podistico non competitivo e per questo motivo non sono state stilate classifiche".

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Con il patrocinio di Comune di Forlì, Castrocaro Terme- Terra del Sole, Ausl Romagna e Uisp sport per tutti

 

"Fuga Forrest 2017. Competitivi per beneficenza"

Quest’anno si corre per acquistare arredamenti per la Pediatria di Forlì!

(Terra del Sole, 22 ottobre)

 

 

Per il terzo anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizza, per domenica 22 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest"  a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta.

“Da sempre - spiegano i soci -la Corri Forrest è una società fortemente vicina alle tematiche sociali e all’attività di beneficenza. L’esperienza della Tirreno Adriatico Running ha rafforzato questa sensibilità portandoci, nel 2016, ad organizzare una gara podistica “tutta nostra” impostandola come un vero e proprio evento a sfondo benefico. Il 23 ottobre 20116 nasce così la Fuga Forrest ’16, gara ludico motoria per la raccolta fondi pro reparto di pediatria dell’ospedale Pierantoni di Forlì. La gara si è svolta interamente nel Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e, grazie a spettacoli e iniziative correlate all’evento, siamo riusciti a raccogliere circa 900 iscritti e 5700 €, interamente utilizzati per l’acquisto da parte della nostra società di materiale ludico e medico per il reparto. La giornata ha dimostrato il lato umano dell’intero paese, che è sceso in piazza chi come partecipante, chi come volontario e una piacevole sorpresa sono stati i partecipanti fuori comune che hanno apprezzato e amato la bellezza della cittadella e delle colline castrocaresi.”

“Oggi - proseguono -siamo pronti ad organizzare la seconda edizione della Fuga Forrest con l’intento di donare l’intero incasso nuovamente alla pediatria di Forlì per poter finanziare l’acquisto di arredamento per il nuovo reparto. La camminata ludico-motoria sarà caratterizzata da tre percorsi cioè 13 km 7,5 km e 2,8 km: i primi due percorsi per corridori e camminatori mentre i 2,8 km saranno prettamente orientati ai bambini. La gara è un evento podistico non competitivo e per questo motivo non saranno stilate classifiche: l’obiettivo è la beneficenza e non il risultato sportivo. A tutti i partecipanti regolarmente iscritti sarà consegnato un premio di partecipazione. Anche questa edizione avrà come ‘fondamenta’ i gruppi di volontariato, i singoli volontari del Comune termale e tanti altri....”

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

 

2a Edizione della “FUGAFORREST RUNNIG”, Domenica 22 ottobre 2017, Terra del Sole, FC

Ore 8:00 Apertura Iscrizioni c/o i banchi che troverete nella corte interna di Palazzo Pretorio

 

Ore 8:00 Apertura Lotteria (Prodotti esposti nella corte interna di Palazzo Pretorio) il cui ricavato sarà totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì

 

Ore 8:00 Apertura stand Salomon, Technofisio in collaborazione con Green Gym e Liferunner per dimostrazioni di prove di biomeccanica , Farmacia San Martino+KeForma, Scuola Podistica RUNNER FIT riscaldamento generale, stretching preparazione per gara, per una corsa consapevole, VIP CLOWN che allieteranno gli intervenuti (Stand sopra piazza e all'interno di Palazzo Pretorio)

Ore 9:10 - Spettacoli del gruppo sbandieratori musici e uomini D’Arme impegnati in duelli di scherma antica

 

Ore 9:30 – al colpo d'archibugio, partenza ufficiale della corsa 13km e 7km, di seguito camminatori e nordic walkers

Ore 9:35 - Partenza Visita Guidata per la cittadella in compagnia della Guida Turistica Professionale Lisa Rodi. La visita della durata di circa un'ora, sarà ad offerta libera ed il ricavato totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì.

 

Ore 9:35 - Spettacolo per più piccoli a cura di Mago Millionaire

Ore 10:00 - Partenza percorso di 2,8 km per famiglie

IMPORTANTE

I servizi di sicurezza stradale saranno attivi dalle ore 8:00 e rimarranno tali fino all'arrivo dell'ultimo podista o camminatore. Godetevi il paesaggio, la giornata ma soprattutto la festa, non abbiate fretta, vi aspetteremo tutti a Palazzo Pretorio per il grande ristoro finale gentilmente offerto dal Gruppo del Fuoco di Terra del Sole!

FugaForrest Running 2017, competitivi nella beneficenza.

 

Per informazioni :http://www.corriforrest.com/fuga-forrest/.

NEGOZI CONVENZIONATI PER PRE-ISCRIZIONI (disponibili dal 10.09.17)

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Venerdì 13 ottobre, alle 2030, terzo e ultimo appuntamento delle  Conversazioni  presso il  Museo Archeologico di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, l' Universita' di Bologna (sede di Ravenna) e Ausl Romagna Cultura .

Dopo la Medicina e l'Antropologia Fisica, è ora la volta della Genetica.

Un incredibile viaggio nel mondo delle biomolecole, DNA antico in primis, alla scoperta di antichi misteri ed enigmatici "cold case".Protagonista della serata , sarà   lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici, a cura della dott.ssa Elisabetta Cilli, genetista del Laboratorio del DNA Antico dell'Università di Bologna - sede di Ravenna. Il laboratorio ravennate collabora con prestigiose strutture di ricerca private e pubbliche, italiane ed europee, in particolare con il http://www.mn.uio.no/cees/english/" href="http://www.mn.uio.no/cees/english/" target="_blank">Centre for Ecological and Evolutionary Synthesis (CEES) di Oslo, oltre che con il RIS di Parma.

L'ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: tel. 0543.748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30) email: info@maforlimpopoli

 

Pubblicato in Notizie dal sito

E' on line il  backstage (a cura di Leonardo Michelini) della docufiction storica sul celebre patologo forlivese, G.B.Morgagni, girata dal regista Cristiano Barbarossa, con il contributo dell'Istituto Oncologico Romagnolo e la collaborazione di Daniele Versari di Estados Cafè e Formula Servizi. Attore protagonista Riccardo Mei. G.B.Morgagni, “Sua Maestà Anatomica” e'stato un patologo forlivese che ha rivoluzionato la medicina e ha fondato la patologia moderna. Francesco Puccinotti, storico della medicina ottocentesco, scrisse con enfasi di Morgagni che: "... se tutte le scoperte anatomiche fatte da lui dovessero portare il suo nome, forse un terzo delle parti del corpo umano, si nominerebbe da lui...". L’iniziativa della docufiction nasce da un'idea del gruppo Ausl Romagna Cultura, all'interno del progetto "G.B.Morgagni Sua Maestà Anatomica", che aveva già visto, nel 2015, l’organizzazione di un convegno storico – scientifico in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e la realizzazione di un sito Internet dedicato (www.morgagnipatologo.it), a cura del Liceo Scientifico e Classico di Forlì e con il contributo del Lions Terre di Romagna. Il gruppo Ausl Romagna Cultura è stato costituito con delibera nel 2016 e si occupa di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico-storico culturale.

Clicca qui sotto per vedere il backstage

https://youtu.be/ijo1qaOplek

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 11 Ottobre 2017 12:07

Campagna nazionale Viva 2017 a Forlì

Campagna nazionale Viva 2017 a Forlì

per la rianimazione cardiopolmonare

(16-22 ottobre 2017)

Incontri nelle scuole forlivesi

Per il quinto anno consecutivo, l’ Italian Resuscitation Council raccoglie l’invito dell’Unione Europea e di European Resuscitation Council a promuovere, sviluppare e realizzare la Campagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare.

La task force forlivese di VIVA, composta da medici e infermieri di IRC, Rianimazione, Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza, 118, Cardiologia di Forlì e coordinata, per l’ambito forlivese, da Sandra Nocciolini, della U.O. Qualità e Governo Clinico e da Debora Bombardi, coordinatrice infermieristica dell’ Ambulatorio Preoperatorio e Cardiologico, parteciperà anche quest’anno alle iniziative di sensibilizzazione e formazione, nella settimana dal 16 a 22 ottobre 2017, e a diversi progetti, che si svilupperanno per tutto l’anno scolastico, che vedranno coinvolte prevalentemente le scuole medie inferiori, superiori e associazioni sportive.

L’importante novità di quest’anno è che la campagna verrà condotta in collaborazione con l’Associazione Cardiologica Forlivese, presieduta dal Dott. Marcello Galvani, Direttore U.O.C. Cardiologia di Forlì, che in questi anni ha contribuito alla diffusione della defibrillazione precoce sul territorio.

Gli incontri avverranno, dal 16 al 22 ottobre 2017, presso le scuole medie: Mercuriali, Palmezzano, Maroncelli, Zangheri, Orceoli, Scuola Media S. Martino in Strada e presso le scuole superiori: Istituto Tecnico “Saffi-Alberti”, Istituto Tecnico Economico “Matteucci”.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il Gruppo Fondazione Ambiente Italiano di Lugo,Fondazione nazionale senza scopo di lucro per la tutela e la valorizzazione dell’arte, della natura e del paesaggio italiani,  in collaborazione con Ausl Romagna Cultura e il patrocinio del Comune di Cotignola, Unione dei Comuni Bassa Romagna, Università per adulti di Lugo, Stori e Memoria della Bassa Romagna e Pro loco di Cotignola

 presentano

   Giornata FAI di Autunno

Domenica 15 ottobre

Cotignola

Itinerario tematico

"Cotignola centro:storia, memoria e sguardi contemporanei"

 

Quattro mini-tours guidati dagli "apprendisti ciceroni":

Partenza da Palazzo Pezzi (alle ore: 10; 10,30; 15,30; 16), passando per Palazzo Sforza e museo civico Luigi Varoli, Casa studio Varoli, Chiesa dell'Ospedale Testi, fino alla Scuola arti e mestieri. Alla fine verrà organizzato un  piccolo rinfresco. (nel percorso è prevista la visita alla mostra Selvatico e al Murales del progetto "Dal Museo al Territorio")

 

 

 

 

 

 

Per informazioni:

GRUPPO FAI DI LUGO

Capo Gruppo FAI: Efrem Bardelli
Gruppo FAI:
Natalina Commissari Cinti, Pier Luigi Facchini, Maria Paola Zaganelli

Per informazioni contattare la Delegazione di Ravenna:
Sede: via Sansovino, 57 - Ravenna
email: delegazionefai.ravenna@fondoambiente.it

N.B. Offerta libera a partire da 5 Euro; Sconto di 10 Euro per le nuove iscrizioni al FAI

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

SABATO 14 OTTOBRE GIORNATA DI STUDIO SU ALBERTO MISSIROLI (1883-1951)

MEDICO E SCIENZIATO CERVESE PIONIERE DELL’IGIENE E SANITÀ PUBBLICA IN ITALIA E PROTAGONISTA DELLA LOTTA ALLA MALARIA IN ITALIA E NEL MONDO

 Sala del Consiglio Comunale del Comune di Cervia (Piazza Garibaldi )

Con il patrocinio di

Ausl Romagna, Università degli Studi di Bologna, Comune di Cervia, Regione Emilia-Romagna, Istituto Superiore di Sanità di Roma, Ordine dei Medici di Ravenna

Cresce l’attesa per la giornata di studio dedicata ad Alberto Missiroli (1883-1951), medico e scienziato cervese, pioniere dell’igiene e sanità pubblica in Italia e protagonista della lotta alla malaria in Italia e nel mondo. in programma sabato 14 ottobre, dalle ore 9 alle 13,30, nella sala del Consiglio Comunale del Comune di Cervia (Piazza Garibaldi )

Il rilievo dell’importanza della sua figura si evidenzia leggendo la biografia che si allega al presente comunicato. Un’intensa attività di ricerca, di studio, di sperimentazione di lotta alla malaria e ad altre gravi malattie, la collaborazione con la Fondazione Rockefeller,, la nascita dell’Istituto Pubblico di Sanità, la lotta alla malaria nell’Agro Pontino, la copiosa raccolta di saggi,, pubblicazioni ed opere relative a questi argomenti. Una sala dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma è stata dedicata il 23 febbraio 1967 al Alberto Missiroli.

La giornata di studio è organizzata da parte di un Comitato Promotore composto dal Dott. Giovanni Fattorini, dall’Ing. Orestino Zattoni e dal Dott. Renato Lombardi, con il supporto dell’Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia e del Lions Club Cervia Ad Novas. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del 65° anniversario dell’inaugurazione della lapide dedicata ad Alberto Missiroli, collocata nell’atrio di ingresso del Comune di Cervia. L’inaugurazione fu legata ad un ampio programma di iniziative rievocative a cura di un Comitato Promotore di cui era Presidente l’allora Sindaco di Cervia Gino Pilandri, che vide il concorso unanime di tutte le componenti sociali e politiche cervesi, in un periodo, quello del secondo dopoguerra, che pure era caratterizzato da aspre divisioni ideologiche.. L’evento vide la partecipazione di Università nelle quali Alberto Missiroli aveva insegnato (Bologna, Siena, Roma), di associazioni mediche, di personalità del mondo della cultura romagnola, tra le quali quelle di Umberto Foschi ed Aldo Spallicci.

L’evento è organizzato con la collaborazione di: Gruppo Culturale Civiltà Salinara, Associazione Culturale Castiglionese Umberto Foschi, Circolo Pescatori La Pantofla, ABC Amici della Biblioteca, Società Parco della Salina di Cervia, Terme di Cervia e con l’importante supporto di Batani Select Hotels.

Tra l’altro la tematica della malaria è tornata d’attualità con i recenti fatti di cronaca italiana.

Il programma dell’iniziativa è il seguente::

Ore 9,00 - Ritrovo e iscrizione gratuita;

- 9.15 – Saluto di Michela Lucchi, Assessora alla Cultura del Comune di Cervia;

- 9.30 – Introduzione per illustrare lo scopo dell’iniziativa

Orestino Zattoni membro del Comitato promotore;

.- 9.45 - Cervia ed il suo territorio alla fine Ottocento e nei primi decenni Novecento. Il superamento della definizione di “zona malarica”.

Renato Lombardi - Storico locale e membro del Comitato promotore

-10.15 - Romagna & Agro Romano, caratteristica comune la malaria

Franco Gabici storico e giornalista

- 10.45 - La figura professionale di Alberto Missiroli

Giancarlo Cerasoli - Storico della Medicina;

- 11.15 – Coffe break

- 11.30 - A che punto è la lotta contro la malaria nel mondo

Daniela Boccolini - Istituto Superiore di Sanità;

  • 12.00 - La figura umana di Alberto Missiroli: come era da vicino

Cristina Missiroli, pronipote e giornalista;

- 12.30 – Dibattito.

- 13.00 – Conclusioni di

Giovanni Fattorini, membro del Comitato promotore.

Il supporto tecnico alle videoproiezioni è a cura di Massimo Evangelisti.

Dell’iniziativa verranno pubblicati gli atti, che comprenderanno anche la ristampa del testo dell’opuscolo che venne realizzato a cura di Umberto Foschi nel 1952.

Pubblicato in Notizie dal sito

Grande successo di partecipanti a Forlì, sabato scorso, per il flash mob sull'allattamento, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena  e dal Centro famiglie.

L'iniziativa si è svolta nel chiostro di San Mercuriale, nell'ambito della Settimana mondiale per l’Allattamento Materno, che tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema era  stato lanciato dalla Waba (World Alliance for Breastfeeding Action), ovvero l'alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento basata sulla "Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini" dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef.

Durante il flash mob, le operatrici Ausl hanno distribuito bellissimi gadget a tutte le mamme e hanno premiato  foto e  poesie sul tema dell'allattamento, pervenute  grazie al concorso, dal titolo “L’allattamento a modo mio”, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna

Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio

Mi piace