Visualizza articoli per tag: dipartimento salute mentale

Il 28 febbraio, alle ore 21, al Teatro degli Atti di Rimini, andrà in scena "Angeli", lo spettacolo conclusivo del laboratorio teatrale a cura del Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche di Rimini.

L'evento, ad ingresso gratuito e aperto a tutta la cittadinanza, rientra nell'ambito del Progetto regionale Teatro e Salute Mentale.

Pubblicato in Notizie dal sito

Sono aperte le iscrizioni per partecipare al corso di formazione “Genitori in gioco tra le trappole della rete” promosso dal Servizio Dipendenze Patologiche di Lugo e dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Il corso si articola in 6 incontri psicoeducativi e di lavoro di gruppi, da febbraio ad aprile, della durata di 2 ore l’uno, per genitori di adolescenti e giovani adulti sul tema del gioco patologico e delle nuove dipendenze comportamentali (internet, smartphone, ecc).

Il gruppo sarà formato da un massimo di 8 partecipanti. 

Per informazioni su sede, date e orari del corso contattare:Dottoressa Chiara Lunardi, Servizio Dipendenze Patologiche di Lugo via Bosi 32, Lugo – Ravenna,  tel. 0545.903155 - 903158 chiara.lunardi@auslromagna.it

Si allegano opuscolo e locandina del Corso

Pubblicato in Notizie dal sito

"Disagio o psicopatologia, quale l'area di confine?" è il titolo del corso di formazione promosso dal Centro di Salute Mentale di Ravenna e dal Comune di Ravenna nelle giornate 1 febbraio, 1 e 22 marzo, 12 aprile, 24 maggio 2019, dalle ore 10 alle 17 presso la Sala Muratori della Biblioteca Classanense (via Baccarini 5 ).

Il corso di formazione è rivolto a psicologici, medici chirurghi, infermieri, educatori professionali, assistenti sociali. Si propone di creare una opportunità di confronto e formazione tra operatori della Psicologia dell'Adolescenza che operano nei Servizi Pubblici dell'Ausl della Romagna e negli Sportelli di Ascolto delle Scuole Medie Inferiori e Superiori dell'area Distretto Ravenna, Russi e Cervia e ha lo scopo di individuare quali sono gli indicatori clinici che permettono di dare avvio a trattamenti specifici, tenendo conto della particolare fase di sviluppo dell'adolescenza. Info e iscrizioni nel programma allegato.

Pubblicato in Notizie dal sito

"Nuove Sostanze Psicoattive e Psicosi" è il titolo del convegno organizzato dall’Unità Operativa Servizio Dipendenze Patologiche di Cesena, in programma mercoledì 5 dicembre, dalle ore 9 alle 17, a Bologna (SAVOIA HOTEL REGENCY, Via del Pilastro 2).
La diffusione di nuove sostanze psicoattive nel complesso mercato del narcotraffico, contribuisce allo sviluppo di patologie psicotiche atipiche di crescente interesse clinico ed epidemiologico. Sono condizioni che richiedono conoscenze aggiornate e competenze tecnico operative integrate tra linee professionali appartenenti a diversi servizi. Le manifestazioni psichiche e comportamentali acute e le prospettive di disabilità psichica connesse al fenomeno, pongono ai servizi una sfida sul piano clinico, per l’adeguamento degli interventi di diagnosi e terapia. Sfida che si riflette anche sul piano organizzativo per le inedite necessità di integrazione che vanno oltre i tradizionali protocolli sulle Doppie Diagnosi.

Info e iscrizioni nel programma allegato

Pubblicato in Notizie dal sito

Nelle scorse settimane, attraverso le apposite procedure selettive, sono state individuate le figure di direzione di quattro unità operative dell’ambito territoriale di Ravenna che già da qualche tempo risultavano con direttori facenti funzione. A prevalere nelle selezioni sono stati, in tre casi su quattro, professionisti che già lavoravano per l’Azienda, favorendo così la continuità dei servizi.

E’ invece un ritorno quello del dottor Mauro Marabini, che è stato nominato direttore dell'Unità operativa "Cure Primarie" dell’ambito territoriale di Ravenna. Ravennate, 61 anni, dal 2011 lavorava presso l’Asl di Ferrara, per la quale aveva ricoperto anche il ruolo di direttore sanitario. Specializzazione in Igiene e Medicina preventiva, master in amministrazione e gestione dei servizi sanitari, ha frequentato diversi corsi di formazione manageriale, anche all’estero, ed è stato consulente del Ministero della Salute. Ha svolto incarichi in vari ospedali e Asl italiani: ospedale di San Marino, ex Ausl di Ravenna, direttore sanitario dell’Asl di Camerino, direttore di presidio dell’azienda ospedaliera “Niguarda Ca’ Granda” (Milano), direttore generale dell’Asl di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), direttore sanitario dell’ospedale di Ancona, direttore di zona dell’Asl di Ascoli Piceno, direttore sanitario dell’ospedale “Careggi” di Firenze.

La dottoressa Antonella Mastrocola è stata nominata direttore del Centro di Salute Mentale dell’ambito territoriale di Ravenna. Dal 2013 era responsabile dell’unità operativa “Trattamenti psico-sociali intensivi e integrati per la disabilità psichiatrica” e anche in precedenza si era sempre occupata dei servizi psichiatrici del ravennate. La dottoressa Mastrocola si è laureata in Medicina e Chirurgia e ha conseguito diplomi di specializzazione in Psichiatria presso l’Università di Bologna e presso l’Istituto Italiano Psicanalisi di Gruppo di Roma. E’ nel direttivo della sezione italiana della World Association Psycosocial Rehabilitation e ha svolto attività didattica, oltre che in Romagna, in Veneto, Emilia, Sicilia e Sardegna.

La dottoressa Valeria Savoia è stata nominata direttore dell’unità operativa “Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza”. Anch’essa ha sviluppato la propria carriera prevalentemente presso l’ex Ausl di Ravenna, dove lavora dal 1992 (precedentemente aveva lavorato a Cesena) e nell’ambito della quale ha collaborato anche a vari gruppi di progetto in collaborazione con gli Enti Locali e col mondo del sociale e della scuola; è consulente tecnico d’ufficio (Ctu) per l’Autorità Giudiziaria. La professionista ha conseguito laurea in medicina e chirurgia e specializzazione in Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza all’università di Bologna, col massimo dei voti, ed è stata relatrice e-o organizzatrice di vari convegni scientifici nonché docente in importanti corsi che si sono svolti in tutta la Romagna.

Il dottor Davide Tassinari è stato nominato direttore dell’Unità operativa di Ostetricia, Ginecologia e Fisiopatologia della riproduzione di Ravenna, che raggruppa i tre punti nascita di Ravenna, Faenza e Lugo. Il professionista si è laureato all’Università Cattolica di Roma e ha poi conseguito la specializzazione all’università di Verona. Fino al 2004 ha lavorato presso l’ospedale di Treviso, quindi presso gli ospedali di Cesena, Rimini (fino al 2016) e Lugo. Nel corso della sua carriera si è occupato in particolare di organizzazione e coordinamento di sala parto e delle emergenze clinico chirurgiche ostetriche e ginecologiche, di organizzazione di percorso nascita, di ambulatori per gravidanze a rischio e diagnostica prenatale. E’ membro delle principali società scientifiche di settore ed ha svolto una ricca attività convegnistica.

Pubblicato in Notizie dal sito

Dalla Legge 180/1978: “Quarant’anni di apertura mentale”. Questo il titolo del seminario in programma domani, giovedì 10 Maggio, dalle ore 14.30 alle 17.30, nell’Aula Magna del Dipartimento di Psicologia di Cesena (Piazza Aldo Moro n. 90 ). E’ organizzato dal Dipartimento di Psicologia e la Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL della Romagna in occasione del quarantesimo anniversario della Legge 180/1978, nota anche come “Legge Basaglia”  e si propone di analizzare il percorso di riforma dell’assistenza psichiatrica (dalla chiusura degli ospedali psichiatrici al loro processo di deistituzionalizzazione), di approfondire la situazione attuale e di analizzare le prospettive future. Ne discuteranno: Alex Cavallucci (Presidente del Comitato Utenti Familiari Operatori - CUFO), Giovanni De Plato (già Professore Associato del Dipartimento di Psicologia, Unibo), Mila Ferri (Responsabile dell’Area Salute Mentale e Dipendenze Patologiche, Servizio Assistenza Territoriale, Regione Emilia-Romagna), Silvana Grandi (Professoressa ordinaria, Dipartimento di Psicologia UniBo, Presidente della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione, UniBo), Vincenzo Natale (Professore ordinario, Direttore del Dipartimento di Psicologia, UniBo), Claudio Ravani (Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL della Romagna), Michele Sanza (Direttore dell’Unità Operativa Servizio Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL della Romagna, sede di Cesena), Bruna Zani (Professoressa ordinaria, Dipartimento di Psicologia, UniBo). L’invito è rivolto agli studenti di Psicologia, agli operatori, a utenti e familiari, a tutta la cittadinanza interessata.

Pubblicato in Notizie dal sito
In occasione dei primi 40 anni della Legge 180, il  Dipartimento di Salute Mentale  e Dipendenze Patologiche dell' Ausl Romagna, diretto dal dottor Claudio Ravani, ha organizzato un incontro di tutti gli operatori, nella giornata del 9 maggio, presso il Palacongressi di Rimini. L'obiettivo è presentare i principali dati di attività dei diversi servizi e strutture del Dipartimento e allo stesso tempo offrire una opportunità di confronto e discussione pubblica con utenti, famiglie, terzo settore e istituzioni del territorio.
Pubblicato in Notizie dal sito

Archivio

Mi piace