Visualizza articoli per tag: forli

Grande successo di partecipanti a Forlì, sabato scorso, per il flash mob sull'allattamento, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena  e dal Centro famiglie.

L'iniziativa si è svolta nel chiostro di San Mercuriale, nell'ambito della Settimana mondiale per l’Allattamento Materno, che tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema era  stato lanciato dalla Waba (World Alliance for Breastfeeding Action), ovvero l'alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento basata sulla "Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini" dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef.

Durante il flash mob, le operatrici Ausl hanno distribuito bellissimi gadget a tutte le mamme e hanno premiato  foto e  poesie sul tema dell'allattamento, pervenute  grazie al concorso, dal titolo “L’allattamento a modo mio”, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna

Pubblicato in Notizie dal sito


Grandissimo successo di pubblico nel secondo incontro svoltosi ieri sera  alle Conversazioni  presso il  MAF di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, l' Universita' di Bologna e Ausl Romagna Cultura .

Protagonista della serata le mummie, raccontate dal prof. Mirko Traversari del Laboratorio del Dna antico dell' Universita' di Bologna, sede di Ravenna

 

"Siamo partiti dalla mummificazione egizia- spiega il prof. Traversari - passando per le torbiere irlandesi, fino ad arrivare ai pietrificatori italiani, Girolamo Segato in primis, senza dimenticarsi di Von Hagens, padre della plastinazione. Abbiamo concluso con un caso studio emblematico, le mummie di Roccapelago, facendo alcuni paralleli con le altre mummie italiane (Ferentillo, Venzone, Urbania, Cappuccini, etc)"


Il ciclo di conferenze, forte della collaborazione dell'Ausl Romagna Cultura, prevede ora un ultimo appuntamento in programma per venerdì 13 ottobre, alle  ore 20.30,  dal titolo : "Far luce sul passato: lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici" . Relatrice la dottoressa Elisabetta Cilli , genetista presso il Laboratorio di Antropologia e DNA antico-DBC Ravenna, Universita' di Bologna.


L’ingresso alle conferenze è gratuito

Pubblicato in Notizie dal sito

Anche quest’anno, l’Unità Operativa Chirurgia Generale Gastroenterologica e Mininvasiva dell’ospedale di Forlì, diretta dal prof.Giorgio Ercolani, ha partecipato al Convegno Mondiale della Clinical Robotic Surgery Association di Chicago, USA

 

Come da diverse edizioni, infatti, la dottoressa Francesca Bazzocchi, medico presso la suddetta Unità Operativa e docente alla Scuola Speciale di Chirurgia Robotica ACOI, ha presentato al Convegno mondiale un paper dal titolo “Robotic gastrectomies for gastric cancer: what is the advantage?”

Dal 2007 al 2016 l’équipe forlivese ha effettuato 387 interventi robotici di chirurgia Generale, Gastroenterologica e Mininvasiva e 57 di chirurgia toracica per un totale di 444 operazioni.

Un lavoro di squadra che ottiene, da anni, successi nazionali ed internazionali e che nel, 2016, ha portato anche alla realizzazione di un corso di chirurgia robotica rivolto ai chirurghi dell’Ausl Romagna esperti in laparoscopia.

 

“Al congresso- spiega la dottoressa Bazzocchi -ho presentato una relazione sulle gastrectomie robotiche per il trattamento delle neoplasie dello stomaco (Robotic gastrectomies for gastric cancer). Le linee guida delle società scientifiche internazionali ormai considerano la gastrectomia mininvasiva con il robot un gold standard, cioè la procedura più adeguata, per quanto riguarda il trattamento dell'Early Gastric Cancer, il cancro gastrico precoce. 

“Mentre nei paesi asiatici, grazie agli screening, le neoplasie dello stomaco sono diagnosticate più frequentemente ad uno stadio iniziale – prosegue la chirurga - nei paesi occidentali si assiste ad un incremento delle neoplasie in stadio avanzato. Per un'accurata stadiazione della malattia quindi, le linee guida raccomandano una linfoadenectomia standard D2. Il sistema robotico, grazie agli strumenti detti “endowrist”,  migliora la performance del chirurgo sia nel tempo della linfoadenectomia che nelle suture, perché permette di confezionare con maggiore precisione le anastomosi esofago digiunali nelle gastrectomie totali. “

 

 

 

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Ausl della Romagna – Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche sede di Forlì,

Centro Diego Fabbri e Settimana del Buon Vivere

 

nell’ambito della Settimana del Buon Vivere 2017- Personae

 

presentano

 

PERCUOTAMENTE

Tamburi che parlano

Martedì 26 Settembre 2017

 

Ore 21.00

presso

Agorà Cittadella del Buon Vivere

Area antistante i Musei San Domenico

Piazza Guido da Montefeltro, 12, 47121 Forlì

 

PERCUOTAMENTE è un viaggio sonoro e di suggestione, basato su ritmi, attraverso le culture etniche e si articolerà in cinque brani: WALKING - Passeggiata africana, BAMBOO - viaggio all'interno di un canneto, ARE ARE ARE A -Tributo ai Blues Brothers, WOOD VIBRATION - Il bosco che canta e LA BATTAGLIA - Guerrieri di luce.

 

Lo scopo della performance è quello di sviluppare i sensi, stimolare la mente, liberare l'emozione, in modo da accrescere le doti naturali e il senso ritmico di ognuno, per una riscoperta della propria autonomia e individualità. PERCUOTAMENTE non è solo ritmo, ma conoscenza della pulsazione musicale, creatività e improvvisazione; è valorizzazione del silenzio, come del rumore.

 

Nel corso dello spettacolo, alcune sonorità saranno ottenute tramite l'utilizzo di materiali naturali, per favorire la cultura ambientale del riciclo e ristabilire l'equilibrio con “la natura che canta”(canne di bamboo nel brano BAMBOO, legni raccolti nel bosco per WOOD VIBRATION).

 

Il gruppo, seguito e coordinato dai Maestri Vince Vallicelli, Pier Luigi Colonna e Paola Reani, è composto da pazienti ed operatori del Centro di Salute Mentale e del Centro Diurno Psichiatrico di Forlì di Via Romagnoli.

La performance è il risultato concreto del laboratorio musicale – anno 2017, dal titolo “Teatrando in note”, percorso di valorizzazione dell'esperienza musicale, come strumento terapeutico e di crescita individuale e collettiva.

 

INGRESSO GRATUITO

Per info- Centro Diego Fabbri C.so Diaz 34 - 47121 Forlì -Tel. 0543/30244

www.centrodiegofabbri.it

Pubblicato in Notizie dal sito

A seguito del blocco delle donazioni ad Anzio e Roma AUSL 2 si è ivi verificata una forte carenza di sangue che verrà fronteggiata con la solidarietà dei donatori delle altre regioni italiane.Si invitano tutti i donatori idonei, trascorso l’intervallo di legge dall’ultima donazione, a donare sangue.

Sarà necessaria una maggiore raccolta anche nei prossimi mesi per cui si invitano anche coloro che non sono donatori a diventarlo.

I donatori che hanno soggiornato a Roma e Anzio sono sospesi per 28 giorni dalle donazioni di solo sangue intero.

Per info e prenotazioni 0543 735070-735071, www.avisforli.it

Pubblicato in Notizie dal sito

 

La Settimana per l’Allattamento Materno (SAM) – dal 1 al 7 di ottobre tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema della SAM è lanciato dalla WABA, World Alliance for Breastfeeding Action ossia Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento, un’alleanza mondiale di individui, reti ed organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini dell’OMS e dell’UNICEF.

La SAM 2017 celebra la collaborazione per il bene comune, che dà risultati sostenibili migliori della somma dei singoli sforzi.  Il logo, che rinforza l’importanza del sostegno, è stato progettato da Ammar Khalifa e commissionato dalla WABA

Obiettivi della Settimana per l’Allattamento Materno 2017

  1. INFORMARE: Comprendere l’importanza di lavorare insieme nelle quattro Aree Tematiche
  2. RADICARE: Riconoscere il proprio ruolo e la differenza che si può fare nella propria area di lavoro
  3. STIMOLARE: Andare incontro agli altri per individuare aree di interesse comune
  4. FARE RETE: Lavorare insieme per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile entro il 2030

Per il 5° anno la Regione Emilia Romagna patrocinia il Flashmob per l’allattamento nelle proprie piazze. L’evento inizierà alle ore 10:30 di sabato 7 ottobre presso il Chiostro di San Mercuriale (P.zza Saffi) a Forlì dove come consuetudine parteciperà anche il personale del Centro Famiglie (in caso di pioggia nella saletta adiacente) e a Cesena in piazza del Popolo.

Il  Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna  in occasione della SAM, vuole invitarvi a partecipare al concorso: “L’allattamento a modo mio”. 

Chiunque volesse partecipare all’iniziativa potrà inviare all’indirizzo e-mail: allattamentoamodomio.fc@auslromagna.it  (dal 15 al 25 settembre) fotografie, poesie, racconti, rappresentazioni grafiche, disegni e tutto quello che associate all’esperienza o all’idea che avete dell’allattamento. Tutti possono partecipare. Date ali alla fantasia!

Ricordatevi di inviare insieme all'elaborato la liberatoria, debitamente compilata , che troverete in allegato

Il 7 ottobre, in occasione del Flashmob, verranno esposte le opere ricevute e verranno premiate le migliori con un piccolo omaggio.

Vi aspettiamo

Le ostetriche, infermiere e assistenti sanitarie del Dipartimento.

Pubblicato in Notizie dal sito

Per il secondo anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizza, domenica 22 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest"  a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta

La Società Corri Forrest è un associazione sportiva dilettantistica che promuove la corsa a piedi, sia su strada che in montagna. Ha sede in Terra del Sole (FC) ed e’ composta da 120 associati provenienti dalle province di Forlì, Ravenna ,Bologna, Forlimpopoli, Castrocaro Terme, Terra del sole e Medicina, che frequentano le podistiche domenicali di tutta Italia. I suo soci hanno sviluppato nel tempo una forte attenzione alle tematiche sociali, animando eventi come la Diabetes Marathon di Forlì e arrivando ad organizzare, nel 2014, la traversata coast to coast dell’Italia dal Tirreno all’Adriatico, denominata TAR ’14, per finanziare la manutenzione di una navetta per il trasporto dei pazienti dell’ Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola. 

Dopo il successo degli oltre mille partecipanti all'edizione 2016, l'Associazione propone agli iscritti tre percorsi:  la 13 Km collinare (ex percorso Fugarena);  la 7 Km collinare e la 2,5 Km per i bambini. In caso di maltempo prolungato,  il percorso di 7 Km sarà annullato.

L'iniziativa è patrocinata dai Comuni di Castrocaro Terme - Terra del Sole, Forlì, dall'Ausl Romagna e dalla UISP sport per tutti.

Si allega programma.

Per informazioni :http://www.corriforrest.com/fuga-forrest/. Il programma è in allegato.

NEGOZI CONVENZIONATI PER PRE-ISCRIZIONI (disponibili dal 10.09.17)

 

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

 

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

Pubblicato in Notizie dal sito

CONVERSAZIONI AL MAF - Autunno 2017

 

Medicina e Antropologia si raccontano

A cura di Silvia Bartoli e Mirko Traversari

 

Forte del successo riscosso con i cicli di conferenze tenutesi nella primavera del 2016 e del 2017, il Museo Archeologico di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, Ausl Romagna Cultura e il Laboratorio di Antropologia e DNA antico-DBC Ravenna, Università di Bologna, promuove e ospita una nuova serie di conversazioni nei mesi di settembre e di ottobre 2017 – la prima nel periodo autunnale – e con essa intende ribadire il suo ruolo di ‘luogo identitario e depositario della memoria locale’, centro propulsore di educazione e di conoscenza per la valorizzazione non solo delle proprie collezioni archeologiche ma anche, grazie all’apporto di studiosi e ricercatori qualificati, del patrimonio storico della città di Forlimpopoli e delle più recenti e significative esperienze nel campo della ricerca scientifica e della museologia.

 

Forlimpopoli può vantare di aver dato i natali a Napoleone Salaghi (1810-1884), medico e fra i primi fautori della diffusione della dottrina omeopatica in Italia. Si è voluto dedicare alla sua memoria questo ciclo di conferenze intitolate alla medicina e all’antropologia, discipline che oggi, grazie alle più aggiornate metodologie di ricerca, sono in grado di offrire un importante contributo alla conoscenza del nostro passato.

 

 

Il ciclo di conferenze si articolerà nel seguente calendario di appuntamenti:

 

Venerdì 29 settembre, ore 20.30

Napoleone Salaghi (1810-1884) omeopata di Forlimpopoli

Piero Camporesi (storico e saggista) - Giancarlo Cerasoli (medico)


Venerdì 6 ottobre, ore 20.30

Una notte con le mummie: casi antichi e moderni

Mirko Traversari (antropologo, Laboratorio di Antropologia e DNA antico-DBC Ravenna, UniBo)

 

Venerdì 13 ottobre, ore 20.30

Far luce sul passato: lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici

Elisabetta Cilli (genetista, Laboratorio di Antropologia e DNA antico-DBC Ravenna, UniBo)

 

L’ingresso alle conferenze è gratuito.

 

 

INFO

www.maforlimpopoli.it

tel. 0543.748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30)

email info@maforlimpopoli.it

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Presentato in anteprima nazionale il trailer della docufiction storica, girata in Romagna a novembre 2016, dal regista Cristiano Barbarossa, con il contributo dell'Istituto Oncologico Romagnolo e la collaborazione di Daniele Versari di Estados Cafè e Formula Servizi. Attore protagonista Riccardo Mei.

Il gruppo Ausl Romagna Cultura, costituito nel febbraio 2016 con delibera del Direttore Generale, ha come obiettivi la valorizzazione del patrimonio artistico, documentale e archivistico dell’AUSL Romagna, la diffusione della conoscenza delle figure dei grandi medici della Romagna, la realizzazione di iniziative di divulgazione scientifica e culturale dell’AUSL Romagna in collaborazione con enti e associazioni, nonché la promozione di progetti culturali in collaborazione con Università ed altri Enti. È suddiviso in tre aree: Storia della medicina, grandi medici romagnoli e divulgazione scientifica (coordinata dal dottor Stefano De Carolis),Patrimonio storico-artistico-archivistico AUSL della Romagna (coordinato dalla dott.ssa Sonia Muzzarelli) e Comunicazione (coordinato dalla dott.ssa Tiziana Rambelli).Nel suo "primo anno di vita" il gruppo Cultura ha già realizzato numerose iniziative in tutti comuni della Romagna (tra le quali il progetto di comunicazione sul noto anatomopatologo forlivese“G.B Morgagni”) ha organizzato visite guidate, attivato collaborazioni e progetti.

Clicca di seguito per vedere e scaricare il trailer, che verrà presto diffuso in tutti gli ospedali della Romagna.

Pubblicato in Notizie dal sito
Venerdì, 07 Aprile 2017 09:05

Corso GIPAD-GIRCG (Forlì, 26 maggio)

 

GIPAD-GIRCG

La Standardizzazione

del Referto Istopatologico:

i criteri minimi diagnostici

Forlì

26 Maggio 2017

Ospedale

G. B. Morgagni - L. Pierantoni

Sala Convegni M. Pieratelli

Con il patrocinio di

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

EMILIA-ROMAGNA

Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna

Gruppo Ausl Romagna Cultura

La standardizzazione del referto istologico è uno degli obiettivi primari del patologo. Il ruolo del patologo è strategico nell’ambito dei Gruppi di Lavoro Multidisciplinari e delle Reti Cliniche e ai patologi viene richiesto l’utilizzo di un linguaggio comune.E’ obiettivo di questo corso, giunto alla sua seconda edizione,focalizzare l’attenzione su alcuni argomenti di Patologia dell’Apparato Digerente al fine della più ampia diffusione di unreferto istologico completo, accurato ed appropriato sulla base delle più recenti evidenze scientifiche.Il corso è organizzato in collaborazione con GIPAD (Gruppo Italiano dei Patologi dell’Apparato Digerente) e GIRCG ( Gruppo Italiano di Ricerca del Cancro Gastrico).

RESPONSABILE SCIENTIFICO : LUCA SARAGONI

Programma

13.00 Registrazione dei Partecipanti

13.30 Introduzione al Corso e saluto delle Autorità

Moderatori

R. Fiocca, M. Guido

14.00 Esofagiti e esofago di Barrett

L. Mastracci

14.45 Gastriti e lesioni pre-neoplastiche dello stomaco

M. Rugge

15.30 IBD e coliti da farmaci

V. Villanacci

16.15 Celiachia e duodeniti

A. Vanoli

17.00

Conclusioni e chiusura dei lavori

 

Moderatori e relatori

Fiocca Roberto Genova

Guido Maria Padova

Mastracci Luca Genova

Rugge Massimo Padova

Saragoni Luca Forlì

Vanoli Alessandro Pavia

Villanacci Vincenzo Brescia

 

Segreteria organizzativa

SIAPEC SERVIZI SRL

Socio Unico: SIAPEC-IAP

Via Filippo Cordova, 95 - 90143 Palermo

Tel. 091.306887 - Fax. 091.8420208

Mail: info@siapecservizi.it - Web: www.siapecservizi.it

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace