Visualizza articoli per tag: ospedale morgagni

Uno dei pionieri della chirurgia robotica oggi all’ospedale di Forlì.

Il professor Bert W. O'Malley, Jr. , Direttore del Dipartimento di Otorinolaringoiatria della PENN University di Philadelphia (USA) è intervenuto come relatore all'incontro di aggiornamento organizzato dal Dipartimento Testa- Collo, diretto dal prof.Claudio Vicini e ha ascoltato, con grande attenzione, le esperienze dei tanti giovani fellows e tirocinanti, stranieri e italiani che, durante tutto l’anno, arrivano all’ospedale di Forlì per apprendere le tecniche di chirurgia robotica in questo settore specifico.

 Riconosciuto come uno dei due inventori della tecnica  di Chirurgia transorale robotica è il chirurgo con la maggior casistica al mondo in tale settore (circa duemila interventi). È direttore del programma di ricerca sul cancro della testa e del collo, co-direttore del Centro per il cancro della testa e del collo e co-direttore del Centro per la chirurgia della base cranica della PENN.

“Abbiamo conosciuto il prof. O’Malley – spiega il prof. Claudio Vicini – a seguito di una ricerca su Internet. Nel 2007, dopo la donazione del robot chirurgico Da Vinci all’ospedale da parte della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, stavamo cercando notizie e contributi sulla formazione robotica, quando ci siamo imbattuti nell’anteprima di un volume sulla chirurgia robotica transorale, a cura di Gregory Weinstein e Bert W. O’Malley.”

“A questo punto - prosegue – abbiamo deciso di incontrare il prof.Weinstein e abbiamo concordato un nostro percorso formativo a Philadelphia. Com’è noto, a Forlì ci occupiamo da anni di trattamento delle apnee e così decidemmo di provare ad applicare la robotica a tale settore, ancora inesplorato. Il risultato fu che il team forlivese divenne il primo al mondo ad effettuare un intervento robotico su una sindrome ostruttiva del sonno e che questo lavoro venne descritto in un capitolo del volume di cui avevamo visto l’anteprima e che poi venne pubblicato »

Attività Robotica in Otorinolaringoiatria a Forlì (équipe chirurgica: Prof. Claudio Vicini, Dr. Filippo Montevecchi)

"L’Unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’ospedale Morgagni – Pierantoni di Forlì, diretta dal professor Claudio Vicini, è la prima al mondo ad aver applicato la chirurgia robotica alla cura del paziente con apnee ostruttive in sonno (OSAS), intervenendo sulla base della lingua. Nella chirurgia del distretto testa e collo la robotica rappresenta la tecnologia più sofisticata e moderna. Il suo più grande vantaggio è la possibilità di evitare approcci chirurgici invasivi (trans mandibolari/transcervicali) nelle neoplasie e nelle recidive dell’orofaringe che hanno un elevato tasso di complicanze post-operatorie e cicatrici deturpanti.

Dal 2008 ad oggi sono stati effettuati 503 interventi, di cui:

278 interventi pazienti OSAS

117 interventi in pazienti oncologici

108 altri interventi

Le collaborazioni scientifiche più importanti sono con : l’Università di Filadelfia (USA) (Prof. Weinstein ed O’Malley) per lo studio delle apnee notturne e dei carcinomi orofaringei; l’Universita del Michigan (USA) (Prof. Paul Hoff) per lo studio delle apnee notturne e con la quale è stato pubblicato un libro della Springer; il Florida Hospital Nicholson Center (USA) (Prof. Scott Magnuson).

Dal 2010 ad oggi sono stati pubblicati 25 articoli scientifici citati su PUB MED, 6 capitoli su libri internazionali di chirurgia robotica, altre 40 pubblicazioni inerenti relazioni ufficiali di congressi nazionali ed internazionali.

Lo staff forlivese ha partecipato, come relatore, a 153 congressi nazionali ed internazionali, compreso l’ American Academy of Otolaryngology, fa parte del gruppo di tutor europei per l’insegnamento della chirurgia robotica. Inoltre si è recato presso diverse strutture ospedaliere nazionali ed internazionali per dare avvio al programma di chirurgia robotica (Zurigo, San Paolo, Newcastle, Doha Qatar, Milano San Pio X, Roma San Giovanni, Napoli Monaldi, San Giovanni Rotondo, Singapore, Mumbai, Istambul, Bassano del Grappa, Pescara, Nuoro, Cagliari )Dal 2010 è in atto una collaborazione con l’Hamad Hospital di Doha, Qatar, dove sono stati eseguiti 5 interventi robotici in collaborazione con i medici locali e 2 corsi di chirurgia robotica, i primi in medio-oriente.Sono già oltre 100 i medici, provenienti da 25 nazioni diverse, che sono venuti all’Ospedale di Forlì per apprendere la tecnica robotic dal team degli otorini forlivesi."

Pubblicato in Notizie dal sito

Con il patrocinio di Comune di Forlì, Castrocaro Terme- Terra del Sole, Ausl Romagna e Uisp sport per tutti

 

"Fuga Forrest 2017. Competitivi per beneficenza"

Quest’anno si corre per acquistare arredamenti per la Pediatria di Forlì!

(Terra del Sole, 22 ottobre)

 

 

Per il terzo anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizza, per domenica 22 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest"  a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta.

“Da sempre - spiegano i soci -la Corri Forrest è una società fortemente vicina alle tematiche sociali e all’attività di beneficenza. L’esperienza della Tirreno Adriatico Running ha rafforzato questa sensibilità portandoci, nel 2016, ad organizzare una gara podistica “tutta nostra” impostandola come un vero e proprio evento a sfondo benefico. Il 23 ottobre 20116 nasce così la Fuga Forrest ’16, gara ludico motoria per la raccolta fondi pro reparto di pediatria dell’ospedale Pierantoni di Forlì. La gara si è svolta interamente nel Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e, grazie a spettacoli e iniziative correlate all’evento, siamo riusciti a raccogliere circa 900 iscritti e 5700 €, interamente utilizzati per l’acquisto da parte della nostra società di materiale ludico e medico per il reparto. La giornata ha dimostrato il lato umano dell’intero paese, che è sceso in piazza chi come partecipante, chi come volontario e una piacevole sorpresa sono stati i partecipanti fuori comune che hanno apprezzato e amato la bellezza della cittadella e delle colline castrocaresi.”

“Oggi - proseguono -siamo pronti ad organizzare la seconda edizione della Fuga Forrest con l’intento di donare l’intero incasso nuovamente alla pediatria di Forlì per poter finanziare l’acquisto di arredamento per il nuovo reparto. La camminata ludico-motoria sarà caratterizzata da tre percorsi cioè 13 km 7,5 km e 2,8 km: i primi due percorsi per corridori e camminatori mentre i 2,8 km saranno prettamente orientati ai bambini. La gara è un evento podistico non competitivo e per questo motivo non saranno stilate classifiche: l’obiettivo è la beneficenza e non il risultato sportivo. A tutti i partecipanti regolarmente iscritti sarà consegnato un premio di partecipazione. Anche questa edizione avrà come ‘fondamenta’ i gruppi di volontariato, i singoli volontari del Comune termale e tanti altri....”

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

 

2a Edizione della “FUGAFORREST RUNNIG”, Domenica 22 ottobre 2017, Terra del Sole, FC

Ore 8:00 Apertura Iscrizioni c/o i banchi che troverete nella corte interna di Palazzo Pretorio

 

Ore 8:00 Apertura Lotteria (Prodotti esposti nella corte interna di Palazzo Pretorio) il cui ricavato sarà totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì

 

Ore 8:00 Apertura stand Salomon, Technofisio in collaborazione con Green Gym e Liferunner per dimostrazioni di prove di biomeccanica , Farmacia San Martino+KeForma, Scuola Podistica RUNNER FIT riscaldamento generale, stretching preparazione per gara, per una corsa consapevole, VIP CLOWN che allieteranno gli intervenuti (Stand sopra piazza e all'interno di Palazzo Pretorio)

Ore 9:10 - Spettacoli del gruppo sbandieratori musici e uomini D’Arme impegnati in duelli di scherma antica

 

Ore 9:30 – al colpo d'archibugio, partenza ufficiale della corsa 13km e 7km, di seguito camminatori e nordic walkers

Ore 9:35 - Partenza Visita Guidata per la cittadella in compagnia della Guida Turistica Professionale Lisa Rodi. La visita della durata di circa un'ora, sarà ad offerta libera ed il ricavato totalmente devoluto al Reparto di Pediatria dell'Ospedale Morgagni -Pierantoni di Forlì.

 

Ore 9:35 - Spettacolo per più piccoli a cura di Mago Millionaire

Ore 10:00 - Partenza percorso di 2,8 km per famiglie

IMPORTANTE

I servizi di sicurezza stradale saranno attivi dalle ore 8:00 e rimarranno tali fino all'arrivo dell'ultimo podista o camminatore. Godetevi il paesaggio, la giornata ma soprattutto la festa, non abbiate fretta, vi aspetteremo tutti a Palazzo Pretorio per il grande ristoro finale gentilmente offerto dal Gruppo del Fuoco di Terra del Sole!

FugaForrest Running 2017, competitivi nella beneficenza.

 

Per informazioni :http://www.corriforrest.com/fuga-forrest/.

NEGOZI CONVENZIONATI PER PRE-ISCRIZIONI (disponibili dal 10.09.17)

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

Gimelli Sport
Via Vittorio Veneto, 98 – 47122 Forlì (FC) – tel.0543-33627

Vilpas Calzificio
Via Sacco e Vanetti, 50 – 47011 Castrocaro Terme e Terra Del Sole

Living Sport Cesena
Via Guglielmo Marconi, 327 – 47521 Cesena (FC) – tel.0547-1900344

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Venerdì 13 ottobre, alle 2030, terzo e ultimo appuntamento delle  Conversazioni  presso il  Museo Archeologico di Forlimpopoli, in collaborazione con RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe, l' Universita' di Bologna (sede di Ravenna) e Ausl Romagna Cultura .

Dopo la Medicina e l'Antropologia Fisica, è ora la volta della Genetica.

Un incredibile viaggio nel mondo delle biomolecole, DNA antico in primis, alla scoperta di antichi misteri ed enigmatici "cold case".Protagonista della serata , sarà   lo studio delle biomolecole antiche nei reperti archeologici, a cura della dott.ssa Elisabetta Cilli, genetista del Laboratorio del DNA Antico dell'Università di Bologna - sede di Ravenna. Il laboratorio ravennate collabora con prestigiose strutture di ricerca private e pubbliche, italiane ed europee, in particolare con il http://www.mn.uio.no/cees/english/" href="http://www.mn.uio.no/cees/english/" target="_blank">Centre for Ecological and Evolutionary Synthesis (CEES) di Oslo, oltre che con il RIS di Parma.

L'ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: tel. 0543.748071 (venerdì 9-13, sabato e domenica 10-13 e 15.30-18.30) email: info@maforlimpopoli

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Grande successo di partecipanti a Forlì, sabato scorso, per il flash mob sull'allattamento, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena  e dal Centro famiglie.

L'iniziativa si è svolta nel chiostro di San Mercuriale, nell'ambito della Settimana mondiale per l’Allattamento Materno, che tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema era  stato lanciato dalla Waba (World Alliance for Breastfeeding Action), ovvero l'alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento basata sulla "Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini" dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e dell’Unicef.

Durante il flash mob, le operatrici Ausl hanno distribuito bellissimi gadget a tutte le mamme e hanno premiato  foto e  poesie sul tema dell'allattamento, pervenute  grazie al concorso, dal titolo “L’allattamento a modo mio”, organizzato dal Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna

Pubblicato in Notizie dal sito

Anche quest’anno, l’Unità Operativa Chirurgia Generale Gastroenterologica e Mininvasiva dell’ospedale di Forlì, diretta dal prof.Giorgio Ercolani, ha partecipato al Convegno Mondiale della Clinical Robotic Surgery Association di Chicago, USA

 

Come da diverse edizioni, infatti, la dottoressa Francesca Bazzocchi, medico presso la suddetta Unità Operativa e docente alla Scuola Speciale di Chirurgia Robotica ACOI, ha presentato al Convegno mondiale un paper dal titolo “Robotic gastrectomies for gastric cancer: what is the advantage?”

Dal 2007 al 2016 l’équipe forlivese ha effettuato 387 interventi robotici di chirurgia Generale, Gastroenterologica e Mininvasiva e 57 di chirurgia toracica per un totale di 444 operazioni.

Un lavoro di squadra che ottiene, da anni, successi nazionali ed internazionali e che nel, 2016, ha portato anche alla realizzazione di un corso di chirurgia robotica rivolto ai chirurghi dell’Ausl Romagna esperti in laparoscopia.

 

“Al congresso- spiega la dottoressa Bazzocchi -ho presentato una relazione sulle gastrectomie robotiche per il trattamento delle neoplasie dello stomaco (Robotic gastrectomies for gastric cancer). Le linee guida delle società scientifiche internazionali ormai considerano la gastrectomia mininvasiva con il robot un gold standard, cioè la procedura più adeguata, per quanto riguarda il trattamento dell'Early Gastric Cancer, il cancro gastrico precoce. 

“Mentre nei paesi asiatici, grazie agli screening, le neoplasie dello stomaco sono diagnosticate più frequentemente ad uno stadio iniziale – prosegue la chirurga - nei paesi occidentali si assiste ad un incremento delle neoplasie in stadio avanzato. Per un'accurata stadiazione della malattia quindi, le linee guida raccomandano una linfoadenectomia standard D2. Il sistema robotico, grazie agli strumenti detti “endowrist”,  migliora la performance del chirurgo sia nel tempo della linfoadenectomia che nelle suture, perché permette di confezionare con maggiore precisione le anastomosi esofago digiunali nelle gastrectomie totali. “

 

 

 

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

In occasione della XXIV^ Giornata Mondiale Alzheimer, l 'UO di Geriatria di Forlì, diretta dal dottor Giuseppe Benati e il Centro per Disturbi Cognitivi  e Demenze di Forlì  parteciperanno a numerosi eventi, per sensibilizzare e informare la popolazione.

Eventi organizzati in collaborazione con Rete Magica Onlus

- Giovedì 21 settembre 2017 dalle ore 8.30-12: Open day presso il Centro per Disturbi cognitivi e Demenze (corridoio AGIO Padiglione Allende, ospedale di Forlì) organizzato dall’associazione Rete Magica Onlus in collaborazione con l’UO di Geriatria .Volontari, medici e psicologi insieme per rispondere e supportare i pazienti e i caregivers.

- Mercoledì 27 Settembre 2017 dalle h.15.00 alle h.17: nell'ambito della Settimana del Buon Vivere 23/09-1°/10/2017, che si svolgerà a Forlì presso il Prato Verde della Cittadella del Buon Vivere , adiacente al Museo San Domenico di Forlì,  La Rete Magica onlus, , e in concomitanza del 6° Incontro della Scuola di chi Assiste e Cura 2017, organizzerà il seguente Evento : Tendere al Benessere con La Rete Magica : Passeggiate in aree e giardini accompagnati da Movimento,Musica e Yoga della risata. In collaborazione con l'Associazione Oltre il Giardino onlus di Forlì."

Workshop : PREVENZIONE DEL DECLINO COGNITIVO

VENERDI’ 29 SETTEMBRE 2017 ORE 15-17

 PROMOSSO DA

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA PSICOGERIATRIA SEZIONE EMILIA-ROMAGNA e SOROPTIMIST INTERNATIONAL CLUB FORLI’

  PORTICO DEL CHIOSTRO MUSEI SAN DOMENICO FORLI’

ORE 15 APERTURA LAVORI: A. FABBO- F. BOSCHI

ORE 15.10 A. FABBO : SI PUO’ PREVENIRE IL DECADIMENTO COGNITIVO E LA DEMENZA?

ORE 15.40 R. NANNI : ALLENAMENTO DELLA MEMORIA : LA REALTA’ DELL’AUSL ROMAGNA

ORE 16.10 G. BENATI: I CIBI PER LA MENTE

ORE 16.40 E. DANTI : IL CONTRIBUTO DELL’ASSOCIAZIONE RETE MAGICA

RELATORI E MODERATORI

-DR. GIUSEPPE BENATI: DIRETTORE UO GERIATRIA, O. MORGAGNI FORLI’

-DR.SSA FEDERICA BOSCHI. PRESIDENTE SOROPTIMIST CLUB FORLI’

-SIG.RA EUGENIA DANTI: PRESIDENTE ASSOCIAZIONE RETE MAGICA AMICI PER L’ALZHEIMER E IL PARKINSON

-DR. ANDREA FABBO PRESIDENTE ASSOCIAZIONE ITALIANA PSICOGERIATRIA EMILIA ROMAGNA

-DR.SSA RACHELE NANNI RESPONDABILE PROGRAMMA PSICOLOGIA AZIENDALE AUSL ROMAGNA

Pubblicato in Notizie dal sito

 

La Settimana per l’Allattamento Materno (SAM) – dal 1 al 7 di ottobre tutti gli anni raggruppa gli sforzi di tutti i promotori dell’allattamento materno, dei governi e degli enti per sensibilizzare l’opinione pubblica e per generare sostegno, utilizzando un tema diverso ogni anno. Il tema della SAM è lanciato dalla WABA, World Alliance for Breastfeeding Action ossia Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento, un’alleanza mondiale di individui, reti ed organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli Innocenti e la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini dell’OMS e dell’UNICEF.

La SAM 2017 celebra la collaborazione per il bene comune, che dà risultati sostenibili migliori della somma dei singoli sforzi.  Il logo, che rinforza l’importanza del sostegno, è stato progettato da Ammar Khalifa e commissionato dalla WABA

Obiettivi della Settimana per l’Allattamento Materno 2017

  1. INFORMARE: Comprendere l’importanza di lavorare insieme nelle quattro Aree Tematiche
  2. RADICARE: Riconoscere il proprio ruolo e la differenza che si può fare nella propria area di lavoro
  3. STIMOLARE: Andare incontro agli altri per individuare aree di interesse comune
  4. FARE RETE: Lavorare insieme per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile entro il 2030

Per il 5° anno la Regione Emilia Romagna patrocinia il Flashmob per l’allattamento nelle proprie piazze. L’evento inizierà alle ore 10:30 di sabato 7 ottobre presso il Chiostro di San Mercuriale (P.zza Saffi) a Forlì dove come consuetudine parteciperà anche il personale del Centro Famiglie (in caso di pioggia nella saletta adiacente) e a Cesena in piazza del Popolo.

Il  Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì- Cesena dell’Ausl della Romagna  in occasione della SAM, vuole invitarvi a partecipare al concorso: “L’allattamento a modo mio”. 

Chiunque volesse partecipare all’iniziativa potrà inviare all’indirizzo e-mail: allattamentoamodomio.fc@auslromagna.it  (dal 15 al 25 settembre) fotografie, poesie, racconti, rappresentazioni grafiche, disegni e tutto quello che associate all’esperienza o all’idea che avete dell’allattamento. Tutti possono partecipare. Date ali alla fantasia!

Ricordatevi di inviare insieme all'elaborato la liberatoria, debitamente compilata , che troverete in allegato

Il 7 ottobre, in occasione del Flashmob, verranno esposte le opere ricevute e verranno premiate le migliori con un piccolo omaggio.

Vi aspettiamo

Le ostetriche, infermiere e assistenti sanitarie del Dipartimento.

Pubblicato in Notizie dal sito

La professoressa Bharati Murundi, docente all'JSS Medical College di Mysuru, India e il prof. Hiroto Moriwaki della Toho University, Ohashi Medical Center di Tokyo, Giappone, saranno ospiti per due settimane della Uo di Otorinolaringoiatria di Forlì, diretta dal prof. Claudio Vicini.

Obiettivo della  visita l'apprendimento della chirurgia robotica in otorinolaringoiatria, metodica già piuttosto sviluppata in India e ancora in via di sviluppo nei nosocomi giapponesi.

"Siamo arrivati a Forlì perchè, cercando informazioni sulla chirurgia robotica e frequentando diversi convegni del settore in ogni parte del mondo - spiegano - ci siamo accorti che la produzione scientifica del team forlivese su questo argomento era molto vasta e che, quindi, si trattava di un'esperienza da studiare ed esportare nelle nostre realtà."

"Le collaborazioni con professionisti stranieri - ha commentato la dottoressa Elena Vetri,  Direzione sanitaria del presidio ospedaliero di Forlì - sono di grande utilità per il confronto con le strutture di vari Paesi e, al contempo, per il  prestigio che recano agli ospedali romagnoli, che diventano punto di riferimento ed apprendimento a livello internazionale "

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Associazione Salute e Solidarietà

Garantire e Promuovere il Diritto alla Salute , OGGI:

Vulnerabilità e Minori

Sala Pieratelli

Ospedale Morgagni Pierantoni

Forlì

Venerdì 5 maggio (14.30-18.30) e Sabato 6 maggio (9-12)

I soggetti vulnerabili riportano un bisogno sanitario, cui si affianca immediatamente un bisogno di salute più ampio: senza lavoro, con abitazioni insicure, poco alfabetizzati, con famiglie frammentate e affetti lontani si muovono in cerca di cura, sapendo che non possono “stare bene” altrimenti.La Camera dei Deputati, il 29 marzo scorso, ha approvato il Disegno di Legge n. 1658-B recante “Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati”. La legge si applica al "minore straniero non accompagnato": E' stabilito il divieto di respingimento alla frontiera di minori stranieri non accompagnati……Per riflettere su migrazione, immigrazione, salute, l'Associazione ha voluto riunire attorno ad un tavolo tutti i soggetti che ogni giorno studiano e si occupano di queste persone e delle loro problematiche, che non possono più essere trattate come un'emergenza.

L'Associazione Salute e Solidarietà si è costituita nel 2017, partendo dall' esperienza dell'attività "volontaria", svolta dal 2009 sia  presso l'ambulatorio del Centro di Ascolto Buon Pastore di Forlì (Caritas) che in ospedale dai medici (MMG e ospedalieri) e infermieri. L'associzione con l'Ausl della Romagna, ed è in rete con gli organismi istituzionali e le molteplici realtà associative presenti sul territorio . Le sue attività sono rivolte e dedicate a tutti coloro, italiani e stranieri, che si trovino , temporaneamente o permanentemente, non in grado di essere assistiti  dal SSN . Per informazioni: cunivanni@libero.it;daniela.valpiani@auslromagna.it

 

Saluti Istituzionali

Presentazione del Seminario: dottoressa Daniela Valpiani

Moderatori: dottor Lucio Boattini (direttore del distretto socio-sanitariod i Forlì) e dottor Enrico valletta (direttore Uo Pediatria di Forlì)

Migrazioni. Che cosa è cambiato negli ultimi dieci anni

Marianna Parisotto

Centro di Salute Internazionale- APS (Associazione di Promozione Sociale) Università degli Studi di Bologna

Dinamiche migratorie e nuove generazioni: traiettorie, interazioni e progettualità".

Alessandro Bozzetti ( Dipartimento di Sociologia- Scienze Politiche - Università di Bologna)

Immigrazione e accesso ai servizi sanitari: Governance possibile o

Disuguaglianze inevitabili?

Salvatore Geraci (Società Italiana Medicina delle Migrazioni- Area Sanitaria Caritas Roma)

Salute mentale e immigrazione: la situazione oggi.

Marco Mazzetti (Psichiatria e Pediatria, Area Sanitaria Caritas Roma.)

Salute mentale e percorsi di inclusione: gestione integrata o integrazione del paziente?

Claudio Ravani ( Direttore Psichiatria Az. della Romagna)

Round table

Sabato 6 maggio (dalle 9 alle 12)

Sala Pieratelli - ospedale di Forlì

Coordina dott. Pierluigi Rosetti (Responsabile Unità Operativa Politiche Abitative e Disagio dell’adulto)

Partecipano:

Laura Gaspari (“Ambulatorio bambini immigrati,” Forlì)

Stefano Rambelli (presidente Coop GENERAZIONI Sadurano)

Angela Fabbri (Centro Aiuto alla Vita)

Coop Paolo Babini

.

 

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Venerdì 5 maggio : GIORNATA INTERNAZIONALE DELL’OSTETRICA.

Le ostetriche dell'Ospedale di Forlì organizzeranno diverse iniziative in ospedale: una mostra, un banchetto infromativo, un video, gadget artigianali per i bambini  e visite guidate alle partorienti

La “Giornata Internazionale dell’Ostetrica” , che si celebrerà il venerdì 5 maggio,  è stata ideata dalle varie associazioni di Ostetriche e lanciata poi formalmentedall’International Corporation of Midwifes (ICM) nel 1992.L’iniziativa vuole promuovere quell’assistenza che pone al centro la donna, il nascituro e chi è accanto alla donna nel momento del parto ed è un’opportunità per sensibilizzare la popolazione sull’importanza della collaborazione tra ostetriche, madri e famiglie.Il tema di quest'anno sarà “Ostetriche, madri e famiglie: partners per la vita!” .

 E proprio per celebrare  questa bellissima Giornata,  le ostetriche dell’U.O. di Ostetricia-Ginecologia dell’Ospedale di Forlì , diretta dal dottor Claudio Bertellini,  organizzeranno alcune  bellissime iniziative nell'ospedale forlivese.

 Innanzitutto una mostra ,  per spiegare a tutti il ruolo dell'ostetrica, che verrà inaugurata  nell'atrio del Padiglione Morgagni dell'ospedale di Forlì  alle ore 8  del 5 maggio   e  terminerà, nella stessa giornata, alle ore 18. Poi delle visite guidate alle sale parto,  che si  svolgeranno alle ore 10 e  al le ore 16 circa (sala parto permettendo). 

"Sempre nell'atrio del Padiglione Morgagni - spiegano le ostetriche  organizzatrici -   allestiremo un angolo  -  consulenza, dove delle ostetriche  saranno  a disposizione  delle mamme e delle future mamme , per consigliarle ed informarle. 

 Tutti i partecipanti   potranno ricevere degli omaggi (segnalibri, baby pass)  e  degli opuscoli informativi  sull’allattamento . Manderemo in onda anche  alcuni video sulle attività svolte dalle ostetriche.  Inoltre  metteremo in esposizione  dei piccoli berrettini   realizzati  da alcune ostetriche del reparto per coprire il capo di neonati prematuri e  metteremo  a disposizione un  registro  dove ,  chi vorrà, potrà lasciare la propria dedica. "

  "Con tutte queste iniziative - concludono le ostetriche  forlivesi - vogliamo far comprendere che, lavorando in collaborazione con le donne e le loro famiglie, noi ostetriche possiamo essere messe nelle migliori condizioni per sostenerle, supportarle ed incoraggiarle nel prendere le decisioni migliori per un parto sicuro e appagante."

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace