Visualizza articoli per tag: pediatria

Dopo il grande successo ottenuto nel 2017, tornano le "Letture a voce alta", in ospedale, a Forlì, con gli studenti della scuola elementare Duilio Peroni di Vecchiazzano.

Il primo appuntamento del 2018, aperto a tutti  è per martedì 27 marzo, alle ore 10, come sempre nell'atrio del Padiglione Morgagni.

" Questo progetto, nato lo scorso anno scolastico - spiega la maestra Lara Verni - grazie alla collaborazione con AUSL Romagna Cultura, si chiama LETTURE A VOCE ALTA e mette proprio al centro i bambini e la lettura. La scuola che lo promuove è la primaria “D. Peroni” di Vecchiazzano, facente parte dell’Istituto Comprensivo n.7 di Forlì. Stimolare i bambini alla lettura è fondamentale, anche se nel nostro paese non è una pratica così diffusa…Eppure trasmettere ai nostri piccoli la curiosità per i libri e abituarli a leggere è importantissimo. Bisogna promuovere libri e lettura e ciò è importante per innumerevoli motivi."

 

"L' obiettivo - prosegue la maestra Verni - è condividere con tutti gli “8 motivi per cui è fondamentale leggere fin da piccoli” :

• I libri preparano i bambini ad affrontare la vita 

I libri aiutano i bambini ad acquisire competenze e strategie per muoversi nella realtà di tutti i giorni e li preparano ad affrontare le difficoltà della vita quando saranno grandi. La lettura è uno strumento di conoscenza. 

 

• I bambini che leggono sono più creativi 

L’abitudine alla lettura crea elementi positivi per sviluppare la fantasia e l’immaginazione.

 

• La lettura amplia il vocabolario e migliora la comunicazione

 Sul piano linguistico, la lettura stimola lo sviluppo del linguaggio, arricchisce il vocabolario del bambino e ne migliora la qualità lessicale e sintattica. 

 

• I bambini che leggono vanno meglio a scuola

 I bambini abituati alla lettura da mamma e papà vanno meglio a scuola, ottengono voti migliori dei coetanei che non leggono, sono più svegli nella risoluzione dei problemi.

 

• I libri insegnano il valore dell'amicizia

 Le storie, i racconti e le fiabe insegnano ai piccoli uomini e donne di domani il valore dell’amicizia e come approcciarsi agli altri. 

 

• Leggere rilassa e crea effetti positivi per la mente

Ad esempio la sera, prima di andare a dormire, è il momento migliore della giornata perché rilassa e il bambino e crea effetti positivi nella mente.

 

• Leggere aiuta il bambino a capire le sue emozioni

 Leggere favorisce la comprensione di sé e del mondo che ci circonda, allarga la mente e ci stimola a esplorare mondi nuovi e sconosciuti.

 

• Leggere è un atto d'amore

 Leggere con il proprio bambino è un atto d’amore. Questo crea complicità, fiducia e aiuta a rinsaldare il legame affettivo."

Pubblicato in Notizie dal sito

Un “Aperitivo creativo con Claudia Meraviglia” a favore del progetto “Pediatria a Misura di Bambino”. Lo organizza Claudia Farnedi, creativa-designer cesenate, lunedì 19 marzo, a partire dalle ore 19, al Misake, in via Giordano Bruno 128, a Cesena. Durante l’aperitivo saranno vendute una serie di opere, firmate Claudia Meraviglia creative, il cui ricavato sarà devoluto per sostenere l’attività di clown terapia nelle aree pediatriche dell’ospedale Bufalini di Cesena.

Pubblicato in Notizie dal sito

Si informa la cittadinanza che per motivi organizzativi legati anche al persistere del maltempo, anche domani, venerdì 2 marzo, i servizi della Pediatria di Comunità dell'ambito territoriale di Rimini subiranno variazioni. Rimarranno infatti chiuse le sedi di Cattolica (piazza della Repubblica 18) e di Santarcangelo (piazza Suor Angela Molari 3) che sarebbero state aperte dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Le prestazioni programmate che erano previste sono state ricalendarizzate e gli utenti avvertiti. Ci si scusa per i possibili disagi.

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 28 Febbraio 2018 15:51

Servizi Pediatria di Comunità: alcune variazioni

Si informa la cittadinanza che per motivi organizzativi legati anche al maltempo, oggi pomeriggio la sede della Pediatria di Comunità di Rimini (sede di via Coriano, 38 - cosiddetto Colosseo), chiuderà alle 17.30; inoltre domani mattina, primo marzo, rimarrà chiusa la sede di Morciano in via Arno 40, che sarebbe stata aperta dalle ore 8.30 alle ore 12.30. Le prestazioni programmate che erano previste sono state ricalendarizzate e gli utenti avvertiti.

Pubblicato in Notizie dal sito

Nell’ambito delle attività per i festeggiamenti dell’80° Anniversario dell’insediamento dell’Aeronautica Militare a Forlì,  il 2° Gruppo M.A. ha pensato di realizzare, per sabato 17 marzo,  una serata culturale presso l’Ente di Via Solombrini,  con la rappresentazione  della commedia teatrale originale “Un giorno all’improvviso” della Compagnia "Partenopei e parte...Napoletani" di Roma che reciterà a titolo del tutto gratuito .L’ingresso, ad offerta libera, sarà  interamente devoluto in beneficenza al Reparto Pediatria dell’Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni di Forlì ," come segno tangibile di solidarietà verso un’Istituzione d’eccellenza del territorio forlivese che svolge un’attività di assistenza fondamentale per tutti i bambini".

"Il Comandante del 2° Gruppo M.A., Tenente Colonnello Luca Zorzan e il Primario del Reparto Pediatria, dottor Enrico Valletta - spiegano gli organizzatori - esprimono la loro riconoscenza al regista e autore della commedia, Salvatore Rivoli e a tutti gli attori della Compagnia, per il nobile gesto indirizzato ad aiutare la ricerca e il sostegno sanitario per i bambini, in un produttivo percorso attraverso il quale il 2° Gruppo vuole essere sempre più radicato nel territorio locale, facendo emergere  quelle peculiarità che possono essere utili alla cittadinanza. "

"Ringraziamo - prosegue il Comandante Zorzan - la generosità delle persone con cui sarà possibile aiutare un’istituzione di eccellenza come il reparto di Pediatria dell’Ospedale GB Morgagni – L. Pierantoni di Forlì con l’organizzazione di uno spettacolo teatrale, ma anche la generosità di chi vorrà assistere alla rappresentazione e di chi, volontariamente e gratuitamente, si è messo nell’impresa di organizzare un evento culturale a scopo di beneficenza. E sarà sicuramente un successo, perché la commedia è divertente, fa sorridere con delicatezza, ma riesce anche a commuovere. Voglio, infine, ringraziare tutti i miei collaboratori che, per passione ed amore del sociale, si sono dedicati alla preparazione dello spettacolo, l’Assessore del Comune di Forlì, Sara Samorì,  che ci ha fortemente sostenuto, il dottor Enrico Valletta, Primario del Reparto di Pediatria, ma soprattutto la compagnia teatrale “Partenopei e parte…Napoletani” che da Roma si sposterà a Forlì per recitare gratuitamente. Grazie di cuore."

La commedia verrà rappresentata sabato 17 marzo, alle ore 20.30, presso il Padiglione Gemini del 2° Gruppo M.A.,  in via Solombrini, 14, a Forlì.

L’ingresso, ad offerta libera (minimo 5 euro), a numero chiuso, è riservato agli invitati e ai cittadini che effettueranno la prenotazione entro le ore 12 del 9 marzo, salvo esaurimento dei posti a sedere.

 

Per informazioni:

0543-1949420

0543/1949428

3296506995

grumauto2@am.difesa.it

 

Nelle foto il primario della pediatria di Forlì Enrico Valletta e il ten. Colonnello Luca Zorzan

Pubblicato in Notizie dal sito

Qual è il ruolo dell’esperienza, delle emozioni, dell’immaginazione al museo? Dal primo giorno di marzo il progetto “Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria”, presso l’Ausl Romagna - Forlì, anima le pareti e il luogo di cura con la nuova mostra dal titolo Children Museums. Dieci fotografie di Giorgio Busignani che fanno parte di un progetto d’indagine che racconta il confine tra visione, arte, educazione, nella didattica museale.

Il Museo come terra dei sogni. Le opere esposte, frammenti di cultura ludica tra oggetto materiale e artefatto mentale, dialogano con la quotidianità di un reparto ospedaliero non sempre agevole e sono mediatrici tra un “contesto di apprendimento” (nuova prospettiva per i musei) e il sogno invitando i piccoli al cammino per la crescita. Gli scatti proposti dal sammarinese Giorgio Busignani ci ricordano che il bambino gioca col potere evocativo delle forme e questi oggetti-immagine stralunati sono, nel suo fare, delle evocazioni del mondo reale. E poi l’emozione che questo autore fa sgocciolare dalle inquadrature invita all’esplorazione del Children museum, analizzato, o della sua rappresentazione, come territorio in cui immergersi e lasciarsi meravigliare. Busignani, in mostra fino a maggio, con immagini potenti gioca anche coi colori, le trasparenze e pare muoversi a suo agio nella didattica più ardita dove il castello è la Circular City nella quale, parcheggiato il Drago solare, la fata turchina è la nonna che ti aiuta a fare i compiti. Un’occasione importante la mostra Children Museums in Pediatria per sostenere la riflessione sul contributo che le Medical Humanities portano al Reparto di Pediatria, guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, insieme a tutti i gruppi di animazione sociale, culturale, ludica che (ri)cuciono il luogo di cura al tessuto sociale.

Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria, con il patrocinio di Ausl Romagna e Comune di Forlì – Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, è proposto dall’Associazione Fantariciclando con Pediatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, Action Line, Metamuseo girovago, PuntoDonna, La Guida dei bambini, Tank - Sviluppo Immagine. La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, Reparto di Pediatria Ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero in orario di apertura al pubblico del Reparto.

Pubblicato in Notizie dal sito
Mercoledì, 21 Febbraio 2018 13:57

Donazione alla Pediatria di Ravenna

Ulteriore donazione alla sanità pubblica ravennate. Questa volta il beneficiario è l’Ospedale di Ravenna, e in particolare il reparto di Pediatria diretto dal dottor Federico Marchetti. Donatrice, l’azienda “Tricon Dry Chemicals – Italy Branch” di Ravenna, che ha generosamente donato una nuova e moderna barella per il trasporto dei piccoli pazienti.

Alla cerimonia di donazione erano presenti il diottor Paolo Missiroli della Direzione del Presidio Ospedaliero di Ravenna, il dottor Marchetti, i rappresentanti della Tricon Sara Salucci, Cristina Galassi, Daniele Vitanza ed Eugenio Vistoli e la vicepresidente dell’associazione “Il Mosaico-Amici dei Bambini Malati”, Paola Santini.

Il dottor Marchetti ha espresso il sentito ringraziamento ai donatori a nome dell’Ausl Romagna, rilevando che questa donazione contribuisce ad implementare la dotazione di attrezzature sanitarie finalizzate al miglioramento del benessere dei bambini e adolescenti assistiti.

Pubblicato in Notizie dal sito

“QBio per i bambini” è il titolo dell’iniziativa benefica promossa dal titolare del ristorante pizzeria QBio di Cesena e di Forlì che ha deciso di attivare un raccolta fondi solidale a favore delle aree pediatriche dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì e dell’ospedale Bufalini di Cesena. Fino alla fine del mese di marzo, dal lunedì al giovedì, i ristoranti QBio di via Mulini a Cesena e di Piazza della Vittoria a Forlì offriranno la cena ai bambini fino a 8 anni accompagnati dai genitori, in cambio di una donazione. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto a progetti di umanizzazione nelle aree pediatriche dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni e dell’ospedale Bufalini.

Pubblicato in Notizie dal sito

Per i bimbi della pediatria di Forli arriva un "Carnevale in Allegria"

L'8 Febbraio La Guida dei Bambini festeggia Carnevale all'ospedale di Forlì 

 Un evento in collaborazione con le associazioni Fantariciclando e Puntodonna

 

La Guida Dei Bambini porta il Carnevale in Pediatria a Forlì con Fantariciclando e i Clown in corsia.

Anche i piccoli ospiti del reparto di Pediatria dell’Ospedale hanno il diritto di festeggiare e di vivere una giornata in allegria. Per questo il prossimo 8 febbraio, Giovedì grasso, dalle ore 10.30 il reparto di pediatria dell'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì si vestirà a festa grazie a La Guida dei Bambini. 

Tutti i bambini vivranno una mattina di animazione con le mascherine animate e potranno tuffarsi dentro le favole contemporanee della scrittrice Renata Franca Flamigni dove a farla da protagonista saranno il mondo, gli amici, l’amore e la certezza di poter affrontare tutte le sfide, anche quelle più dure.

Non mancheranno le scarpe gialle e il naso rosso di Vip Clown, i volontari che offrono da anni il loro servizio nei reparti dell'ospedale forlivese per far brillare i racconti e festeggiare tutti insieme un Carnevale davvero speciale e con il sorriso. 

L'evento sarà organizzato grazie alla collaborazione del reparto di pediatria del Morgagni-Pierantoni di Forlì, del Primario dott. Enrico Valletta, la gentilissima caposala Tiziana Mambelli e tutto lo staff, La Guida dei Bambini, insieme alle associazioni Fantariciclando e Puntodonna.

Per tutte le informazioni scrivi a:

La guida dei bambini  info@laguidadeibambini.it 
Associazione Puntodonna info@puntodonna.it 
Associazione Fantariciclando Fantariciclando@libero.it

 

 

Il progetto nasce da un’idea di Sonia Zanetti, appoggiato e coordinato da Sabrina Ravaglia (Associazione Culturale di Promozione Sociale Puntodonna).

La realizzazione grafica, il coordinamento sono a cura dell’Agenzia Essere Elite Forlì - Stampa GE.GRAF Bertinoro. Pubbliche relazioni Simona Gattamorta

Pubblicato in Notizie dal sito

Non è una favola, non solo a Carnevale un sorriso vale. Ancora per tutto il mese di febbraio con il progetto “Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria”, presso l’Ausl Romagna - Forlì, le pareti  del reparto di Pediatria dell'ospedale di Forlì  saranno animati dalla mostra Matite pop, dieci illustrazioni/progetto che raccontano il confine tra favola e materia contemporanea.

Le opere esposte per tutto febbraio, attraverso un linguaggio giocoso ed etereo, dialogano con la quotidianità di un reparto ospedaliero non sempre agevole e, complice la favola contemporanea, sono mediatrici tra la materia e il sogno invitando i piccoli a continuare il cammino per la crescita. Personaggi mirabolanti e paciosi escono dalle pareti grazie a Matite pop e ai disegni di Sauro Milandri, primo autore in mostra. In buona parte queste opere a china, biro, matita, si sono poi trasformate in vere e proprie sculture. Sauro è infatti tra i protagonisti del Metamuseo Experience (il MetaMuseo girovago del rifiuto dell’Emilia-Romagna). Un’occasione importante la mostra Matite pop in Pediatria per spingere in avanti la riflessione sul contributo delle Medical Humanities nel Reparto di Pediatria, guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, che insieme a tutto il gruppo promotore delle attività di Riscossa fantastica sanno già che un sorriso vale molto non solo a Carnevale.

Riscossa fantastica – Quadreria in Pediatria, con il patrocinio di Ausl Romagna e Comune di Forlì – Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, è proposto dall’Associazione Fantariciclando con Pediatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, Action Line, Metamuseo girovago, PuntoDonna, La Guida dei bambini, Tank - Sviluppo Immagine.  

 La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, Reparto di Pediatria Ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero in orario di apertura al pubblico del Reparto.

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace