Visualizza articoli per tag: presidio ospedaliero forli

Per il sesto anno consecutivo, Italian Resuscitation Council raccoglie l’invito dell’Unione Europea e di European Resuascitation Council a promuovere, sviluppare e realizzare la Campagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare. Il team forlivese di VIVA (Campagna Nazionale di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare), coordinato da Sandra Nocciolini (DIT Forlì) e Debora Bombardi (coordinatore infermieristico Ambulatorio Preoperatorio e Cardiologico), partecipa alle iniziative nella settimana dal 14 a 21 ottobre 2019 e a progetti nel corso dell’anno 2019/2020 che vedranno coinvolte prevalentemente le scuole medie inferiori e superiori di Forlì. Gli eventi coinvolgeranno tre classi della Scuola Media di Castrocaro, il Liceo scientifico Calboli Forlì, l'Associazione genitori scuola elementare IC8 Forlì e l'Associazione genitori scuola per l’infanzia IC 7 Forlì.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Per il quarto anno consecutivo l'Associazione podistica Corri Forrest di Forlì organizzerà, domenica 27 ottobre, a Terra del Sole, la "Fuga Forrest" a favore dell'Unità Operativa di Pediatria di Forlì, diretta dal dottor Enrico Valletta e l'Istituto Comprensivo Valle del Montone.

La Società Corri Forrest è un associazione sportiva dilettantistica che promuove la corsa a piedi, sia su strada che in montagna. Ha sede in Terra del Sole (FC) ed e’ composta da 120 associati provenienti dalle province di Forlì, Ravenna ,Bologna, Forlimpopoli, Castrocaro Terme, Terra del sole e Medicina, che frequentano le podistiche domenicali di tutta Italia. I suo soci hanno sviluppato nel tempo una forte attenzione alle tematiche sociali, animando eventi come la Diabetes Marathon di Forlì e arrivando ad organizzare, nel 2014, la traversata coast to coast dell’Italia dal Tirreno all’Adriatico, denominata TAR ’14, per finanziare la manutenzione di una navetta per il trasporto dei pazienti dell’ Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori di Meldola.

Dopo il successo degli oltre mille partecipanti all'edizione 2018, l'Associazione propone agli iscritti tre percorsi: la 13 Km collinare (ex percorso Fugarena); la 7 Km collinare e, novità del 2019, il percorso interno alle mura, per i bambini e i ragazzi, con medaglia ricordo a tutti i partecipanti.

 

L'iniziativa è patrocinata dai Comuni di Castrocaro Terme - Terra del Sole, Forlì, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, dall'Ausl Romagna e dalla UISP sport per tutti.

 

Parte di quanto sarà raccolto grazie a questa manifestazione sarà impiegato per sostenere il progetto di musicoterapia in Pediatria

Con l’obiettivo di “guarire giocando” alla base del Progetto Pediatria a misura di bambino, approda nei reparti di Pediatria la Musicoterapia come strumento di evasione e sollievo, per rispondere ai disagi e alle sofferenze collegati alla condizione di malattia. La musicoterapia è un intervento sempre più utilizzato in Pediatria per il sostegno psicologico del bambino in ospedale, per favorire il rilassamento, ridurre l’ansia e la paura, migliorare la gestione del dolore e la collaborazione alle cure, favorendo allo stesso tempo, nel bambino e nei familiari, la condivisione delle emozioni più complesse connesse alla malattia e alla permanenza in ospedale. L’attività sonoro-musicale può addirittura diventare terapeutica attraverso la stimolazione sensoriale e il coinvolgimento relazionale, favorendo i processi di attivazione, regolazione, creatività e immaginazione e stimolando i sentimenti più profondi. Grazie all’attività di un terapeuta professionista specializzato, i bambini saranno coinvolti in attività musicali sia attive che ricettive, nell’ascolto della musica e delle canzoni preferite, cantando e suonando con semplici strumenti messi a disposizione dei bambini per introdurli attivamente in piacevoli esperienze espressive. Per realizzare questo progetto, abbiamo bisogno del sostegno e della generosità di quanti ci vorranno aiutare per l’acquisto degli strumenti musicali che andranno collocati in modo stabile presso le Pediatrie della nostra AUSL e per sostenere i costi di gestione dell’attività.

“Crediamo molto nell’efficacia di questa modalità terapeutica come supporto alle cure tradizionali – afferma il Dott. Valletta - e siamo grati alla Corri Forrest, che ormai da anni sostiene la pediatria del’ospedale Morgagni, per avere anche quest’anno deciso di aderire al nostro progetto, dedicando parte del ricavato della Fuga Forrest al miglioramento della qualità dell’assistenza dei nostri bambini"

 

Si allega programma.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Sabato 21 settembre  su Rai 1, alle ore 16,40, alla trasmissione "Italiasì", condotta da Marco Liorni, la testimonianza della forlivese Giulia Garoia, 22 anni, salvata dal massaggio cardiopolmonare.

“L’8 marzo 2012 mi trovavo al maneggio "Raggio di Sole" di Forlì e, mentre chiacchieravo con un’ amica, sono stata colpita da arresto cardiaco in seguito a fibrillazione ventricolare”. Sono le parole di Giulia Garoia, che aveva  portato  la sua testimonianza in concomitanza  della campagna VIVA di sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare  di qualche anno fa. 

  La task force forlivese di VIVA è  composta da medici e infermieri di IRC, Rianimazione, Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza, 118 e Cardiologia  dell'ospedale "Morgagni - Pierantoni" di Forlì , coordinati da Sandra Nocciolini e Debora Bombardi ed è peraltro in procinto di presentare, tra poche settimane, il nuovo programma 2019 - 2020 di  iniziative di formazione e sensibilizzazione rivolte, come sempre, alle scuole e alla popolazione del comprensorio di Forlì. Oggi più di due pazienti su dieci, colpiti da arresto cardiaco, giungono  vivi  in ospedale a Forli  grazie alla  " catena della sopravvivenza " e, di questi, circa la metà ne escono senza gravi menomazioni. 

 “La ragazza che era con me – prosegue Giulia – ha immediatamente chiamato i soccorsi e in pochi minuti il proprietario del maneggio è corso in mio aiuto. Per fortuna aveva terminato da poco il corso di massaggio cardiopolmonare, organizzato dai volontari VIVA di Forlì e ha compreso immediatamente la gravità della situazione. Mi ha praticato un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, facendo avvertire contemporaneamente il 118.”

Giulia oggi  sta per concludere  il Corso di laurea in Infermieristica e lancia un appello, reso più significativo della sua  drammatica  esperienza, conclusasi felicemente: “Consiglio  davvero a tutti i giovani di informarsi sull’importanza di questa manovra di soccorso e di imparare a praticarla il prima possibile. L’arresto cardiaco è inaspettato e può colpire chiunque a fianco a noi. Sapere cosa fare può salvare una vita e io ne sono la testimonianza”. 

Insieme a Giulia sarà presente domani, in trasmissione ,  anche il proprietario del maneggio "Raggio di sole"  di Forlì,  Paolo Antonelli.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Venerdì 20 Settembre, nella sala Pieratelli dell'ospedale di Forlì, a partire dalle ore 14, si terrà  un seminario sulla responsabilità professionale in Anatomia Patologica dal titolo "La legge Gelli: il rischio in Anatomia patologica". L'evento, organizzato dal Dr.Luca Saragoni della U.O.Anatomia Patologica dell'ospedale di Forlì, in qualità di Segretario Regionale Emilia Romagna della Società Italiana di Anatomia Patologica (SIAPEC), vedrà la partecipazione dell'Avvocato Giovanna Marzo del Foro di Torino, esperta in materia e consulente legale di SIAPEC.

"Il meeting, - spiega il Dr.Saragoni - è stato organizzato in collaborazione con la segreteria della Regione Veneto nel segno di una più ampia condivisione trasversale delle tematiche scientifiche e gestionali. Nei tribunali italiani sono circa 300 mila  le cause pendenti contro medici e strutture sanitarie pubbliche e private. Ogni anno si verificano 35 000 nuovi contenziosi. Il 95% dei procedimenti per lesioni personali colpose si conclude con un proscioglimento. Le denunce vengono presentate principalmente al Sud (44.5%),mentre al Nord (32.2%) e al Centro (23.2%) la percentuale scende.

L'introduzione della Legge Gelli segna e impone il passaggio dalla “sicurezza del malato” alla “sicurezza delle cure” e, conseguentemente, segna il passaggio dalla gestione del rischio clinico a quella del rischio sanitario, ponendo peraltro l'attenzione sulla osservanza delle Linee Guida e, di fatto, responsabilizzando in tal senso le varie Società Scientifiche, dando loro mandato di emanare linee guida aggiornate e condivise.

"In tutto questo - chiarisce il dottor Saragoni - l'Anatomia Patologica svolge un ruolo importante, occupandosi di diagnostica, dal cui buon esito dipendono strategie terapeutiche appropriate.Durante il seminario  si parlerà degli aspetti tecnici giuridici con l'intento di informare i professionisti, stimolando il dibattito e cercando di promuovere il concetto di buona sanità basata sulle evidenze scientifiche (“Evidence Based Medicine”)."

Il seminario, moderato dalla Dr.ssa Donata Dalmonte (Direttore U.O. Medicina Legale e Gestione del Rischio Ausl Romagna) e dal Dr.Romano Colombari, Segretario Regionale Veneto della Società Italiana di Anatomia Patologica e Citodiagnostica (SIAPEC), è aperto a tutti gli interessati.

Pubblicato in Notizie dal sito

Da oggi, in onda in tutta Italia, grazie alle emittenti del Network della Salute, la puntata n 151 del programma Tuttobene Tv, condotto da Roberto Feroli.Ospite in studio la Dott.ssa Roberta Gunelli, Direttrice FF della Unità Operativa di Urologia dell'Ospedale  - Morgagni Pierantoni di Forlì e Presidente dell'Associazione Urologi Italiani.

TUTTOBENE TV è un programma televisivo dedicato alla medicina, salute, benessere e stili di vita.TUTTOBENE TV intende promuovere la consapevolezza individuale e collettiva nella determinazione del proprio stile di vita influenzato anche “dall'economia”, e di eventuali cure necessarie al miglioramento della salute propria o altrui.

La puntata 151  andra' in onda su Teleromagna, a partire dal  2 settembre (vedi orari sotto)

Gli orari di trasmissione delle puntate su Teleromagna, Emilia-Romagna, Marche e Toscana (ch 14), Lombardia (ch 609), Veneto e San Marino (ch 99),sono sempre: 

Martedì h 11.

Giovedì h 16

Sabato h 22.40

A queste programmazioni vanno aggiunte svariate repliche e la messa in onda su tutte le emittenti locali italiane della rete Tuttobene Tv.

 

AVELLINO TV
Campania (ch 635)

BLUTV
Abruzzo (ch h1)
Puglia (ch 32, ch 34, ch 55)
Basilicata (ch 34, ch 50)
Calabria (ch 34)

DELTA TV
Puglia e Basilicata (ch 82)
lunedi 23.30

DiTv
Emilia-Romagna (ch 90)
martedì 23.15
mercoledì 11.30

DiTv TELE1
Emilia-Romagna (ch 17)

EDEN TV
Venezia, province di Mantova e Brescia (ch 86)
venerdì 20.05
lunedì h 17.30

RADIO RADIO
Lazio (ch 62, ch 182, ch 196)
Ch 518 Sky

TGYOU24
(WEBTV)
Italia

SUPERSIX TV
Friuli Venezia Giulia (ch 699)
lunedì 12.30

SUPERTV ORISTANO
Sardegna (ch 40)

TELEBOARIO
Lombardia (ch 71)
giovedì 20.10
domenica 11.15
lunedì 16.30

TELECLUSONE
Lombardia (ch 609)

TELE NORD EST
Veneto (ch 19)
Friuli Venezia Giulia (ch 71)

TELERADIOSCIACCA
Sicilia (ch 19)
domenica 23.30
lunedì 7.30
mercoledì 20.10
sabato 15.00

TELEMARETV
Friuli Venezia Giulia (ch 18)
Slovenia, Croazia

TELE ROMANGIA
Sardegna (ch 215)

TELESUD
Sicilia (ch 115)

TELETRURIA
Toscana (lcn 87)
sabato 18.30
domenica 21.35
lunedi 10.30

TELETRURIA 2
Toscana (lcn 185)
venerdi 19.30
sabato 15.40
domenica 10.00

TELETURCHINO
Liguria (ch 72)
venerdì 14.30
lunedì 14.30
mercoledì 14.30

TELETURCHINO EXTRA
Liguria (ch 174)
martedì 15.00
giovedì 15.00
sabato 15.00

TELE VENEZIA
Veneto (ch 44)
martedì 13.00

TELE2000
Marche (ch 16)

TLT MOLISE
Molise Puglia e Lazio (ch 43, ch 14, ch 114, ch 613, ch 615)
Abruzzo (ch 31, ch 110, ch 271, ch 620)

TSN - TELE SONDRIO NEWS
Lombardia (ch 172, ch 601, ch 692)

TV PRATO
Toscana (ch 39)

UMBRIA TV
Umbria (ch 10)

VIDEOSTAFF
Sicilia (ch 66)

VIDEOSTAR
Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Trentino-Alto Adige (ch 90)
martedì 20.15
giovedì 12.30
domenica 20.45

VIDEOSTAR 2
Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto, Piemonte, Trentino-Alto Adige (ch 90)
giovedì 12
domenica 19.30

YOUNG TV
Lazio (ch 871)
martedi 15
giovedi 13
sabato 19

24 StreamingWebtv 24
(WEBTV)

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Venerdì 16/08/2019 la segreteria/accettazione dell'Unità Operativa di  Medicina Riabilitativa di Forlì rimarrà chiusa al pubblico.

Pubblicato in Notizie dal sito

 

Alla trasmissione Tuttobene TV, condotta dal giornalista Roberto Feroli, la direttrice della Uo di Chirurgia Senologica di Forli, Ravenna e Santarcangelo, la dott.ssa Annalisa Curcio e il dottor Gabriele Testi della Chirurgia Vascolare forlivese, che parlerà della "Forlee Technique", una tecnica innovativa nella rivascolarizzazione endovascolare degli arti inferiori messa a punto dal team endovascolare dell'Ospedale "Morgagni-Pierantoni"  di Forlì .


TUTTOBENE TV è un programma televisivo dedicato alla medicina, salute, benessere e stili di vita.TUTTOBENE TV intende promuovere la consapevolezza individuale e collettiva nella determinazione del proprio stile di vita influenzato anche “dall'economia”, e di eventuali cure necessarie al miglioramento della salute propria o altrui.

La puntata 147, con ospite il Dott Gabriele Testi, andra' in onda su Teleromagna, a partire dal 5/8 (vedi orari sotto)

La puntata 148, con ospite in studio la  Dott.ssa Annalisa Curcio, andrà  in onda a partire dal 12/8 (vedi orari sotto)

Gli orari di trasmissione delle puntate su Teleromagna sono sempre: 

Martedì h 11.15/30

Giovedì h 16

Sabato h 00

 

A queste programmazioni vanno aggiunte svariate repliche e la messa in onda su tutte le emittenti locali italiane della rete Tuttobene Tv.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il dottor Gabriele Testi e il dottor Fabio Tarantino alla trasmissione Focus di Teleromagna per parlare della Forlee Technique.

La puntata, condotta da Federica Mosconi, andrà in onda :

Mercoledì 3 luglio: ore 13.30 Teleromagna CH14, ore 17.30 TR24 CH11

Giovedì 4 luglio: ore 18.15 Teleromagna CH14, ore 21.30 TR24 CH11

Una tecnica innovativa per il trattamento della patologia arteriosa ostruttiva periferica, la "Forlee technique", è stata messa a punto per la prima volta all'ospedale "Morgagni - Pierantoni" di Forlì. La tecnica è stata oggetto di una ricerca a pubblicata in questi giorni da Gabriele Testi, chirurgo vascolare dell'ospedale di Forlì, sulla prestigiosa rivista internazionale "Journal of Endovascular Therapy"."Si tratta di una tecnica innovativa nella rivascolarizzazione endovascolare degli arti inferiori messa a punto dal team endovascolare dell'Ospedale "Morgagni-Pierantoni"  di Forlì - spiega Testi - e che vede la collaborazione multidiscipinare, consolidata da molti anni, tra l’Uinità Operativa di Chirurgia Vascolare diretta da Giorgio Ubaldo Turicchia, e con referente per Forlì Mauro Cevolani, e l’Unità operativa di Emodinamica, diretta da Fabio Tarantino. In particolare, questa collaborazione ha consentito di sviluppare una grande esperienza nel trattamento delle lesioni ostruttive arteriose complesse del distretto femoro-popliteo-tibiale"

"La nuova tecnica, denominata “Forlee technique”, in onore dell’ospedale di Forlì - spiega Testi - consente di portare a termine, mediante accesso retrogrado dall’arteria poplitea, la ricanalizzazione di occlusioni ostiali lunghe dell’arteria femorale superficiale che rappresentano le lesioni di più difficile approccio. Il lavoro "Femoral Balloon-Oriented Puncture for True Lumen Reentry in the Common Femoral Artery After Subintimal Retrograde Recanalization of Superficial Femoral Artery Ostial Occlusion: The Forlee Technique" è stato pubblicato online, sarà nell'edizione cartacea di agosto e suggella il grande impegno di divulgazione scientifica del team in questo settore che aveva già portato, nel 2018, ad una pubblicazione sull' 'European Journal of Vascular and Endovascular Surgery - Short Report', rivista della Esvs (European Society for Vascular Surgery), sempre riguardante aspetti tecnici nella rivascolarizzazione degli arti inferiori".

Clicca qui per vedere la puntata

Pubblicato in Notizie dal sito

E’ ormai pacifico che un ospedale accogliente è importante anche per la qualità della cura. Specie se i pazienti sono bimbi. In quest’ottica sono attivi da anni progetti di accoglienza nelle Pediatrie degli ospedali di tutta la Romagna. Oggi a Forlì è stato aggiunta una ulteriore, importante tessera, a questo bel mosaico. Si è infatti svolta una cerimonia di inaugurazione dell'allestimento pittorico con vetrofanie delle vetrate di ingresso della Pediatria del “Morgagni Pierantoni”, donate dal gruppo “Consorti Rotary Club” di Forlì.
“Siamo grati alle ‘Consorti del Rotary Club’ di Forlì per avere rivolto la loro generosa attenzione ai bambini e alla Pediatria del nostro Ospedale – ha detto il primario, dottor Enrico Valletta -. L’allestimento che, grazie a loro, Sally Galotti ha realizzato all’ingresso del nostro reparto non vuole avere una funzione puramente estetica, ma rientra in una visione più ampia di accoglienza del bambino in ospedale e di umanizzazione delle cure che gli sono prestate. Sappiamo ormai con certezza che avere attenzione anche a questi aspetti aiuta il bambino e la sua famiglia nel percorso di cura e di guarigione dalla malattia. Siamo felici che la sensibilità delle ‘Consorti del Rotary’ abbia colto il valore di questo messaggio e lo abbia fatto proprio. Siamo anche convinti che alla nostra gratitudine si aggiungerà certamente il grazie dei bambini e dei loro genitori”.

Tale progetto, del valore di circa tremila euro, è mirato infatti, in primo luogo, alla maggior serenità possibile dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, per quanto possibile in un luogo di cura quale quello ospedaliero.

Pubblicato in Notizie dal sito

Il dottor Andrea Fabbri, direttore dell' UO Pronto Soccorso, Medicina d'Urgenza e 118 dell'ospedale di Forlì alla trasmissione Salute Informa, condotta da Saverio Ruggeri.

La puntata andrà in onda su:

- VIDEOREGIONE ROSSA / POSIZ. 12 DEL TELECOMANDO:  27/ 5 / 2019 ore 18:45 e il  28/ 5 / 2019 ore 06:00 + 11:15

- VIDEOREGIONE BLU / Posizione 112 DEL TELECOMANDO : 28/ 5 / 2019 ore 01:30,  08:15 + 12:45

 

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace