Visualizza articoli per tag: progetto_iniziativa

Il Centro Diurno La Meridiana si prepara a festeggiare i 30 di attività con una serie di iniziative pubbliche che a partire dall’11 giugno animeranno il parco della struttura di Via Cerchia Sant’Egidio 2621.

Gli eventi, tutti ad ingresso gratuito, sono organizzati nell’ambito di ‘Oltre il Giardino’ progetto del Servizio per le Dipendenze Patologiche (Ser.DP) di Cesena, in collaborazione il Comune di Cesena, il Quartiere Cervese Sud e Il Mandorlo Coop. Soc. Onlus, per promuovere l’inclusione sociale e il reinserimento professionale degli utenti del Centro diurno La Meridiana e, al contempo, offrire uno spazio verde fruibile dai residenti del quartiere Cervese Sud ed aperto a tutta la cittadinanza. 

Tutti i dettagli sono stati presentati questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nel giardino del Centro Diurno, alla presenza di Michele Sanza direttore Servizio per le Dipendenze Patologiche Ser.DP di Cesena, Claudio Ravani (direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Ausl Romagna), Danilo Paglierani (presidente Quartiere Cervese Sud), Gianluca Farfaneti (Psicologo-Psicoterapeuta
Responsabile Centro Diurno La Meridiana ) Elisabetta Montesi (responsabile Fundraising Ausl Romagna) e Monica Teodorani (coordinatrice infermieristica).

 

ALL TOGHER NOW “Ora tutti insieme”.

Venerdì 14 giugno nel giardino della struttura si svolgerà l’iniziativa “ALL TOGHER NOW. Ora tutti insieme”, una serata con le Associazione di Volontariato contro le dipendenze per festeggiare i 30 anni del Centro diurno La Meridiana. L’evento si aprirà alle ore 18,30 con la presentazione delle attività e dei progetti di intervento contro le dipendenze e le testimonianze delle Associazioni Anglad, ACAT, Giocatori Anonimi, Narcotici Anonimi e Cooperativa il Mandorlo, da sempre in prima linea nella lotta alle dipendenze.A seguire, si terrà il concerto de I MUSICANTROPI, gruppo musicale composto da alcuni utenti del Centro di Salute Mentale di Cesena e guidato dal dottor Giovanbattista Polichetti.Durante la festa ci saranno stand con i prodotti dei laboratori del Centro Diurno, uno stand gastronomico con piadina e affettati e raccolta fondi a sostegno del progetto “Oltre il Giardino”. (In allegato, la locandina dell'evento)

 

Rassegna “Incontro con l’autore”.

Cinque  appuntamenti gratuiti, in programma ogni martedì, alle ore 18.30 dall’11 giugno fino al 9 luglio.Si parte martedì 11 giugno con “L’innocenza della zanzara” (In Edit Editore), incontro con Claudio Venturelli e Raniero Bastianelli autori del libro, e letture di alcuni brani a cura di Vincenzo Morrone e Sabrina Guidi. L’incontro successivo, fissato per martedì 18 giugno vedrà protagonista l’autore del libro “Countdown” (Castelvecchi Editore) Tommaso Balbi che dialogherà con Marusca Stella psicologa dell’Adolescenza. Martedì 28 giugno si parlerà del volume “Dove giocano i pesci volanti” (Vittorai Igazu Editore)” con Vittorio Veroli autore del libro, che dialogherà con Riccardo Greco editore e Luigi Bray poeta. Martedì 2 luglio si terrà l’incontro con Angela Basile autrice del libro “Perlascura e altre storie” (Edizione Pontevecchio), che dialogherà con Maria Elena Baredi pedagogista. Ultimo appuntamento, martedì 9 luglio, “Mamma voglio fare l’influencer” (Youcanprint edizioni) incontro con Andrea Bilotto coautore del libro. (In allegato la locandina dell'evento)

 

Il Centro Diurno La Meridiana

Centro diurno semiresidenziale del servizio per le Dipendenze Patologiche  Ser.DP, La Meridiana ospita persone che presentano contestuali problemi di dipendenza e psichici, in particolare disturbi di personalità. Gli utenti del Centro seguono un percorso terapeutico riabilitativo che comprende la diagnosi funzionale con strumenti standardizzati, il progetto terapeutico riabilitativo personalizzato, e la valutazione dei risultati con un monitoraggio periodico dello stato di salute e del funzionamento sociale. Le terapie (individuali e di gruppo)  sono affiancate dalle attività organizzate all’interno del centro, a sostegno e supporto del programma terapeutico. Si inseriscono in questo aspetto le attività educative-terapeutiche, i laboratori, le attività formative, fisiche e del tempo libero. Gli obiettivi generale de La Meridiana  sono:  contrastare l’isolamento sociale degli utenti, migliorare l’atmosfera familiare, favorire il senso di autonomia e appartenenza e fornire nuove abilità per le relazioni interpersonali. In quest’ottica si collocano il laboratorio “L’Officina del legno” e il progetto ‘Oltre il Giardino. In particolare quest’ultimo ha ampliato gli obiettivi del centro aprendosi al sociale realizzando un progetto grazie al quale la riabilitazione è divenuto un servizio per i cittadini del quartiere Cervese sud.

 

Il progetto “Oltre il Giardino

E’ un progetto di educazione ambientale e utilità sociale promosso dal Sert di Cesena, in collaborazione con il Comune di Cesena, il Quartiere Cervese Sud e Il Mandorlo Coop. Soc. Onlus, con l’obiettivo di offrire uno spazio di verde pubblico fruibile dai residenti del quartiere e aperto a tutta la città per attività ricreative, culturali e didattiche, per far conoscere e proteggere le piante e gli animali che abitano i nostri giardini e promuovere l’inclusione sociale e il reinserimento professionale  degli utenti del Centro diurno La Meridiana. E’ un Giardino speciale, nato nel 2013 dall’idea di creare uno spazio dove natura e città possano dialogare e ascoltarsi, dove è possibile accogliere sia la diversità umana sia la biodiversità di un prato.La realizzazione del progetto punta sul coinvolgimento e sul sostegno economico delle aziende del territorio e dei privati cittadini che credendo nel valore sociale dell’iniziativa vorranno devolvere una donazione. La donazione può essere fatta tramite bonifico bancario intestato a Progetto Oltre il Giardino – Centro Diurno La Meridiana Cesena AZIENDA USL DELLA ROMAGNA CASSA DEI RISPARMI DI FORLI E DELLA ROMAGNA IBAN: IT26F0601013200100000300087

Pubblicato in Notizie dal sito

"Volersi bene...volersi meglio". Questo il titolo del progetto regionale per la prevenzione della ricaduta dal fumo avviato a Rimini dall’UnitàOperativa Dipendenze Patologiche diretta dal dottor Edo Polidori, in collaborazione con l’Istituto Oncologico Romagnolo IOR e la Lega Italiana contro i tumori-Rimini LILT.

Il progetto si articola in incontri di Gruppo, la cui partecipazione è gratuita. E’ rivolto a ex fumatori, ovvero persone astinenti stabilmente dal fumo,  fumatori che sperimentano un'astensione dal fumo non ancora costante, o che sono attualmente in fase di ricaduta, dopo un periodo di astensione completa.

Filo conduttore degli incontri, condotti dalla dottoresse Giusy Muggeo e Lorena Rigoli , è la promozione del benessere personale e stili di vita salutari attraverso l'apprendimento di tecniche utili al miglioramento della cura della propria persona.  “Smettere di fumare – spiega la dottoressa Maria Caterina Staccioli coordinatrice del Centro Dipendenze Alcol Fumo di Rimini - non vuol dire semplicemente non accendere più una sigaretta ma implica un cambiamento profondo del funzionamento personale e dello stile di vita. Mantenere l’astensione protratta nel tempo però e i cambiamenti che ne conseguono può essere difficile tanto quanto spegnere l’ultima sigaretta. La ricaduta, così come osservato dai CAF (Centro Antifumo) resta infatti un evento molto frequente, spesso connessa alla difficoltà di gestione degli stati ansiosi e alla mancanza di strategie atte a fronteggiare eventi e cambiamenti di vita improvvisi”.

Il progetto di rete per la prevenzione e la disuassefazione dal fumo è finalizzato a creare le condizioni che consentano a ciascun partecipante di mettere a fuoco le proprie risorse non solo per fronteggiare una possibile ricaduta, ma soprattutto per promuovere il benessere personale inteso come uno stato complessivo di buona salute fisica, psichica e mentale.

Chi fosse interessato più contattare il Centro Alcool e Fumo- Rimini via Luigi Settembrini 2. Tel: 0541-653130 (il martedì dalle ore 14 alle ore 15).

Pubblicato in Notizie dal sito

Una scuola che promuove salute è una scuola che mette in atto un piano educativo strutturato e sistematico a favore della salute, del benessere e dello sviluppo del capitale sociale di tutti gli alunni, del personale docente e non docente, anche a seguito di piani e linee guida regionali e nazionali. Pure l’Oms, d’altra parte, sostiene la necessità di porre attenzione alla promozione delle competenze psicosociali, mettendo la persona in grado di fronteggiare in modo efficace le sfide della vita quotidiana.

Va in quest’ottica il progetto “Infanzia a Colori”, che rientra tra i percorsi di promozione della salute del Piano Regionale della Prevenzione 2015/19, che già da alcuni anni viene proposto alle scuole primarie e dell'infanzia del territorio romagnolo da gruppi di lavoro congiunti A.Usl-IOR-LILT in collaborazione con gli Enti locali, mirato a promuovere sani stili di vita, con particolare attenzione ad alimentazione, attività motoria, fumo, bevande alcoliche…. Nell'ambito di “Infanzia a Colori” è stato realizzato un progetto formativo sul potenziamento delle competenze emotive e del benessere delle persone, scelto da docenti delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie di Santarcangelo e finanziato dalla locale Amministrazione comunale. A seguito della richiesta di approfondimento da parte delle scuole santarcangiolesi, è stata loro proposta una lista di offerte formative coerenti con gli obiettivi del progetto, e la scelta è stata per un percorso proposto dall’esperta Monia Monti sul tema del benessere.

L'obiettivo della proposta formativa era fornire ai docenti delle conoscenze e degli strumenti, da utilizzare anche nei contesti educativi e scolastici, per gestire situazioni emotivamente complesse, controllare in modo migliore stress e ansia e portare maggiore calma, serenità e pace nella propria vita e nei contesti lavorativi, migliorare le capacità di concentrazione, attenzione e acquisire più consapevolezza dei propri pensieri e delle proprie emozioni.

Tra gli strumenti, del corso, della durata di 20 ore, sono stati alternati momenti teorici e pratici: lezioni frontali, tecniche di meditazione e di rilassamento, esercizi di consapevolezza corporea. Appena concluso, il corso svolto a Santarcangelo ha incontrato grande soddisfazione da parte dei docenti coinvolti, molti dei quali hanno già iniziato a mettere in pratica con i loro studenti le tecniche e gli strumenti acquisiti.

Pubblicato in Notizie dal sito

Presentata ieri in Comune l'edizione 2019 di "Cinemanimamente". Riflettori puntati su gioco d’azzardo e ludopatia

Cinemanimamente taglia il traguardo della 17^ edizione. Confermando una formula ben collaudata, la rassegna - frutto di una consolidata collaborazione fra Cesena Cinema – Assessorato alla Cultura,  Dipartimento Salute Mentale - Sert Cesena e associazione studentesca Analysis - unisce cinema e psicologia, temi sociali e analisi delle devianze, con la partecipazione di professionisti ed esperti.

Nel corso degli anni CinemAnimaMente ha saputo conquistare l'apprezzamento di un numero sempre maggiore di persone grazie all'originalità della sua proposta: arricchire i contenuti delle pellicole cinematografiche con approfondimenti e confronti.

Un’ottantina i film presentati nel corso delle varie edizioni mentre, ad arricchire la storia della rassegna si ricorda anche la partecipazione di numerosi protagonisti del cinema italiano, fra cui, i registi Gianluca Maria Tavarelli, Daniele Lucchetti, Giorgio Diritti, Saverio Costanzo, Ivan Cotroneo, e gli attori Donatella Maiorca e Fabrizio Gifuni, solo per citarne alcuni.

Filo conduttore dell’edizione 2019 è il gioco d’azzardo.

L’esplosione della ludopatia è una delle perverse conseguenze di una società sempre più basata sulla competizione e il denaro. La selezione dei film proporrà un’indagine a tutto campo del fenomeno, dall’indebitamento provocato dal gioco (The Gambler) all’industria e le lobby dell’azzardo (Molly’s Game), fino alle a storie di sofferenza individuale e familiare (Slot, le luci intermittenti di Franco e Il mattino ha l’oro in bocca).

19/02 - The gambler

(USA/2014) Di Rupert Wyat t (durata 111’)

Introduce il dott. Gianluca Farfaneti (psicologo, psicoterapeuta, U. P. Ser t Cesena - Ausl Romagna)

Il film (che è il remake del film “40.000 Dollari per non morire” del1974) racconta la storia di un professore universitario col vizio del gioco, che s'indebita al punto di entrare in contatto con persone poco raccomandabili.

Interpreti principali sono Mark Wahlberg nel ruolo del protagonista, Jessica Lange, Brie Larson e John Goodman.

26/02 - Slot. Le intermittenti luci di Franco

(Italia/2013) di Dario Albertini (durata 60’)

Dario Albertini dialoga con Umberto Caroni (centro sociale Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia)

“Slot – Le intermittenti luci di Franco” è film documentario che mette in scena la storia vera di Franco Soro, un uomo rimasto solo, in lotta con la sua dipendenza dalle slot machine, vizio che ha trascinato alla rovina lui e la sua famiglia.

Il docufilm è stato presentato alla 19^ edizione del Festival Visioni Italiane, Cineteca di Bologna, dove si è aggiudicato il Premio D.E-R come Miglior Documentario Visioni Doc 2013; inoltre, è stato finalista al Premio Doc/it Professional Award dello stesso anno, e ha ottenuto altri importanti riconoscimenti come il Premio "Adriano Asti" Miglior lungometraggio al Valdarno Cinema Fedic e il Premio cinemadocumentario.it.

Dario Albertini, nato a Roma nel 1974, è un artista intenso e poliedrico (nel suo curriculum ci sono anche la musica e la fotografia), affascinato dalle realtà più disagiate, periferiche, abbandonate. Il suo primo cortometraggio è stato “L’abbandono non è lontano”, in cui denuncia lo stato di degrado di una scuola del litorale laziale. Ad esso è seguito “Slot”, che il regista ha finanziato con  mezzi propri e attraverso il crowdfunding.

Nel 2018 ha esordito nel lungometraggio di finzione con il pluripremiato “Manuel”.

5/03 - Molly's game

(USA/2017) Di Aaron Sorkin (durata 140’)

Introduce Gian Piero Travini (giornalista sportivo) in dialogo con Francesco Rasponi (psicologo)

Il film, uscito nel 2017, si basa sul libro di memorie di Molly Bloom ed è interpretato da Jessica Chastain nel ruolo della protagonista, affiancata da un cast che comprende, fra gli altri, Idris Elba, Kevin Costner, Michael Cera.

Molly Bloom è un'ex sciatrice del Colorado di fama mondiale che, dopo aver abbandonato lo sport agonistico, si trasferisce a Los Angeles, dove prima diventa assistente di un organizzatore di partite di poker, poi decide di organizzare il suo giro di poker clandestino, che ben presto diventa il più esclusivo e ambito della città,  frequentato dai più celebri nomi di Hollywood.

Dopo 8 anni, viene arrestata con varie accuse, fra cui quella di aver favorito il riciclaggio oltre 100 milioni di dollari di provenienza illecita. Alla conclusione delle sue vicissitudini giudiziarie, con molte delle accuse cadute e una condanna a un anno di libertà vigilata e 200 ore di servizio sociali, e una multa di 100.000 dollari, la Bloom pubblicò un memoriale autobiografico da cui è stato tratto il film.

12/03 - Il mattino ha l'oro in bocca

(Italia/2007) di Francesco Patierno (durata 100’)

Introduce la dott ssa Chiara Pracucci (Psicologa, Psicoterapeuta, associazione In Sè)

Uscito nel 2008, “Il mattino ha l'oro in bocca” è ispirato a “Il giocatore (ogni scommessa è debito)”, autobiografia del dj e conduttore radiofonico Marco Baldini, che ha partecipato al film come co-sceneggiatore. Nel cast Elio Germano, che interpreta lo stesso Baldini, Laura Chiatti e Martina Stella.

Il film prende le mosse dagli inizi toscani del giovane Baldini, e ne segue la parabola : l’approdo a Radio Deejay, il successo,  la tragedia degli strozzini, l'incontro con Fiorello.

Inizio film ore 21.00 - Cinema San Biagio

Ingresso 5 euro //ridotto 3 euro

Pubblicato in Notizie dal sito

Sono aperte le iscrizioni per partecipare al corso di formazione “Genitori in gioco tra le trappole della rete” promosso dal Servizio Dipendenze Patologiche di Lugo e dall'Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

Il corso si articola in 6 incontri psicoeducativi e di lavoro di gruppi, da febbraio ad aprile, della durata di 2 ore l’uno, per genitori di adolescenti e giovani adulti sul tema del gioco patologico e delle nuove dipendenze comportamentali (internet, smartphone, ecc).

Il gruppo sarà formato da un massimo di 8 partecipanti. 

Per informazioni su sede, date e orari del corso contattare:Dottoressa Chiara Lunardi, Servizio Dipendenze Patologiche di Lugo via Bosi 32, Lugo – Ravenna,  tel. 0545.903155 - 903158 chiara.lunardi@auslromagna.it

Si allegano opuscolo e locandina del Corso

Pubblicato in Notizie dal sito

Proseguono le iscrizioni al corso sperimentale “Life Skill Education: apprendere competenze per invecchiare bene”, condotto da Manuela Zambianchi dell’Università di Bologna nell’ambito della ricerca sull’invecchiamento attivo e sulle possibilità di contrastare il declino derivato dall’età. Gli incontri si terranno da venerdì 16 novembre alle 14 nella sala del Museo delle Cappuccine di Bagnacavallo.

Per partecipare è necessario iscriversi entro sabato 10 novembre presso gli uffici Urp dei Comuni dell’Unione della Bassa Romagna, oppure presso la portineria della Casa della salute di Bagnacavallo. L’iniziativa, promossa dal Servizio sociale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in collaborazione con l’Ausl della Romagna e l’Associazione Alzheimer di Lugo, è riservata agli ultra sessantacinquenni e finalizzata al potenziamento di alcune competenze, come il pensiero critico e la capacità decisionale, per sostenere e contrastare il declino dell’abilità determinate dall'invecchiamento e favorire nell’anziano il mantenimento dell’autonomia personale e promuoverne il benessere globale e l’autostima

Pubblicato in Notizie dal sito

Si intitola ‘Cinestate’ la rassegna cinematografica gratuita che ha preso il via anche quest’anno al Centro Diurno ‘La Meridiana’ di Via Cerchia Sant’Egidio 2621, a Cesena. Queste le proiezione in programma, tutti i mercoledì, fino al 5 settembre, alle ore 21.30:

  • 11 luglio ‘Oceania’
  • 18 luglio ‘Tesoro mi sono perso i ragazzi’
  • 25 luglio ‘Le follie dell’imperatore’
  • 5 settembre ‘Ritorno al Futuro’

L’iniziativa è promossa dal Centro Diurno La Meridiana nell’ambito del progetto “Oltre il Giardino” finalizzato alla promozione della salute tra biodiversità e inclusione sociale, in collaborazione con il Quartiere Cervese Sud,  il Mandorlo,il  Comune di Cesena e l’animazione dell’Associazione l’Aquilone di Iqbal.  La partecipazione è gratuita.

Pubblicato in Notizie dal sito

Si presenta con alcune significative novità l’edizione 2018 di Muoviti che ti fa bene, il progetto promosso dal Comune di Cesena assieme all’Azienda Usl, a Technogym e alla Wellness Foundation della famiglia Alessandri, che prenderà il via lunedì 21 maggio, in occasione della Wellness Week promossa in tutta la Romagna dalla Wellness Valley.

La prima novità riguarda le persone con limitate capacità motorie. All’insegna del motto “Movimento per tutti”, il Parco per Fabio ospiterà un appuntamento settimanale dedicato alla camminata lenta, riservato a persone che utilizzano il carrellino deambulatore o a chi, per problemi fisici, non riesce a tenere ritmi alti di cammino. L’attività sarà seguita da un  laureato in scienze motorie che ha seguito una formazione ad hoc per l’attività fisica adattata ( Afa) Potranno partecipare al corso le prime 10 persone che si presenteranno il giorno 18 maggio alle ore 15.30 presso Bar  posto nel Parco per Fabio per un colloquio con l’istruttore.

La seconda novità renderà felici i cultori dello yoga. Quest’anno, infatti, sarà possibile praticare questa disciplina tutte le sere dal lunedì al venerdì al Parco Ippodromo, grazie all’istituzione di un secondo corso accanto a quello ‘storico’, presente nel programma di Muoviti fin dal primo anno.  Lezioni a partire dal 4 giugno.

A completare il quadro delle nuove proposte 2018, l’avvio di un corso di Tai Chi a San Carlo, nel Parco Piazza del Libro (presso l’area giochi), che si affianca a quello, già ben collaudato, previsto nel P arco della Rocca.

Per il resto, viene confermata la formula sperimentata felicemente gli anni passati e che, solo lo scorso anno ha registrato oltre settemila presenze: ogni settimana, in momenti prefissati, 12  aree verdi di Cesena ospiteranno appuntamenti dedicati all'attività fisica, con la presenza di istruttori professionali, e i cittadini potranno parteciparvi in modo libero e gratuito.

Quest’anno saranno 18 i corsi proposti nei parchi del centro città e della periferia.

Le discipline proposte sono quelle ormai classiche: ginnastica e stretching, ginnastica dolce, gioca wellness per i bambini dai 5 ai 10 anni, yoga, yoga pilates, tai chi, nordic walking.  Per il nordic walking, previsto ogni martedì e venerdì dalle ore 19.00 alle  20.00 al Parco Ippodromo dal 22 maggio al 13 luglio, si segnala che l’attività è aperta al massimo a 40 partecipanti: è già possibile prenotarsi inviando una mail all’indirizzo muovitichetifabene@gmail.com.

Ognuna di queste attività (tranne la camminata lenta) si svolgerà con appuntamenti bisettimanali. La maggior parte di esse partirà fra il 21 e il 22 maggio, mentre per alcune l’avvio è fissato nella prima settimana di giugno.

Di seguito il calendario dettagliato di tutti gli appuntamenti.

Ginnastica e Stretching

  • Parco Vigne (ex Fornace Marzocchi): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 giugno  dalle 19 alle 20)
  • Parco Ponte Abbadesse: dal 21maggio al  13 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 19 alle 20
  • Villa Calabra: dal 21 maggio al 12 luglio, lunedì e giovedì, dalle ore 19 alle 20

Gioca Wellness - In contemporanea al corso di ginnastica e stretching che si terrà nel Parco Vigne è prevista anche un’attività per i bambini dai 5 ai 10 anni, dando modo ai genitori di seguire il corso, affidando i figli a un istruttore.

  • Parco Vigne (ex Fornace Marzocchi): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 18.30 alle 19.30 (dal 13 giugno  dalle 19 alle 20)

Ginnastica dolce: per sempre giovani “oltre i 60 anni” 

  • Parco per Fabio: dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 17 alle ore 18 (dal 12 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Case Finali (Giardino Via Ungaretti): dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì, dalle ore 17 alle ore  18 (dal 12 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Parco Vigne: dal 21 maggio al 12 settembre, lunedì e giovedì, dalle ore 17 alle ore  18 (dall’ 11 giugno dalle 17.30 alle 18.30)
  • Borello (Parco Arena degli Orti): dal 21 maggio al 12 luglio,  lunedì e giovedì dalle ore 19 alle ore 20

Yoga

  • Parco Ippodromo  -  corso 1: dal 4 giugno al 13 settembre, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20.30
  • Parco Ippodromo – corso 2: dal 5 giugno al 14 settembre, martedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 19 alle ore 20
  • Villa Silvia (Lizzano): dal 5 giugno al 27 luglio, martedì e venerdì dalle  ore 19 alle ore 20.00

Yoga Pilates

  • Parco c/o hotel Unaway (Pievesistina)  -  dal 4 giugno al 26 luglio, lunedì e giovedì, dalle ore 19 alle ore 20

Tai Chi

  • Parco Piazza del Libro: dal 21 maggio al 13 luglio, lunedì e giovedì, dalle  ore 19 alle ore 20
  • Parco della Rocca: dal 5 giugno al 14 settembre, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Nordic walking

  • Parco Ippodromo: dal 23 maggio al 14 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20.

Nordic walking

  • Parco Ippodromo: dal 22 maggio al 13 luglio, martedì e venerdì dalle ore 19 alle ore 20 (come indicato in precedenza, max 40 partecipanti, prenotazioni aperte dal 2 maggio fino ad esaurimento posti)

Camminata lenta (anche con deambulatore)

  • Parco per Fabio: dal 23 maggio all’11 luglio, mercoledì ore 9 (max 10 persone, previo colloquio con il trainer fissato per il 18 maggio, ore 15.30 al bar del Parco per Fabio)

Rocca in Wellness

Anche quest’anno, a completare il programma, ci sono le proposte di Rocca in Wellness, che si terranno nella Corte interna della Rocca ogni mercoledì  alle ore 19, a partire dal 7 giugno fino al 13 settembre..

Il mese di giugno sarà dedicato al pilates,  a luglio ci sarà lo yoga, gli appuntamenti di agosto e settembre proporranno  ancora pilates.

Informazioni per Rocca in Movimento: 0547 22409 - 389 4509884

www.roccamalatestianadicesena.it - : Rocca Malatestiana Cesena Bene Comune

 

Informazioni per “Muoviti che ti fa bene 2018”:

pagina Fb Muoviti che ti fa bene

 IAT tel. 0547.356327 - iat@comune.cesena.fc.it

www.comune.cesena.fc/muoviti

www.auslromagna.it

www.wellnessfoundation.it/muoviti

Pubblicato in Notizie dal sito
Torna il tradizionale appuntamento della sezione Avis di Castrocaro Terme - Terra del Sole, con "I mercoledì della salute e della prevenzione",  quest'anno  in collaborazione con Ausl Romagna Cultura.
Nella suggestiva cornice del Palazzo Pretorio di Terra del Sole, incontri con medici ed esperti sui temi della prevenzione e della salute, condotti dal dottor Saverio Ruggeri.
 

'' I Mercoledì della Salute e della Prevenzione"

 

9 Maggio ore 21

L'istituto di ricerca oncologica avanzata di Meldola nella prevenzione e nella cura dei tumori.

Prof Dino Amadori - Dir. scientifico Irst di Meldola - Dott.Mattia Altini Dir.Sanitario IRST di Meldola

Dott.ssa Vanessa Agostini - Direttore f.f. U.O.Servizio Ematologia e Medicina Trasfusionale Forlì-cesena e Officina Trasfusionale

 

16 Maggio ore 21

La Prevenzione e la cura delle Malattie del benessere: parliamo di Diabete

Dott.Maurizio Nizzoli - Dir UO Endocrinologia e Malattie Metaboliche di Forlì - Dott.ssa Anna Francesca Fabbri Unità di Raccolta AVIS Forlì

 

23 Maggio ore 21

Da Giovan Battista Morgagni alle terapie chirurgiche avanzate: uno sguardo al passato per vedere nel futuro della chirurgia

 

Prof. Giorgio Ercolani Dir. UO chirurgia generale e .Terapie 0ncologiche di Forlì e docente ordinario di Chirurgia dell' Università di Bologna

Dott.ssa Tiziana Rambelli - Giornalista scientifica - Dirigente presso Ausl Romagna e Coordinatrice della Comunicazione del gruppo Ausl Romagna Cultura

Dott.Marco Gentile Unità di Raccolta AVIS Forlì

 

30 Maggio ore 21

Le calorie che fanno bene: dalla necessità del cibo ad una nutrizione che cura

Salvatore Giannella - Giornalista, già direttore dell'Europeo e Airone, curatore del blog "al positivo" Giannella Channel

Dott.ssa Federica Ruggeri - Nutrizionista Fondazione Cardiologica Forli

 Dott.ssa Sabrina Sirri - Unità di Raccolta A VIS Forli

 
Pubblicato in Notizie dal sito

Torna anche quest’anno “Fai fiorire un sorriso”, l’iniziativa benefica in programma sabato  21 aprile nei locali del Garden Center Scarpellini (via Cervese, 4215). Dalle ore 8.30 alle 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00 puoi acquistare una orchidea o una begonia  e far fiorire un sorriso ai piccoli pazienti dell’ospedale M. Bufalini. Davide Scarpellini, titolare dell’omonima azienda, da sempre sensibile alle iniziative a sostegno delle aree pediatriche dell’ospedale M.Bufalini di Cesena, dopo le strenne natalizie dedicate al reparto di  Terapia intensiva neonatale, ha voluto rinnovare la sua disponibilità anche nelle giornate di primavera, per consentire il prosieguo dell’esperienza positiva dell’arte come terapia  ai bambini ricoverati in Pediatria. Il ricavato della vendita benefica di orchidee e begonie servirà infatti a sostenere le attività di arte in corsia, portate avanti dai volontari dell’Associazione ArtinCounselling.

Pubblicato in Notizie dal sito

Cerca notizia

Archivio

Mi piace