Skip to main content

sicurezza delle cure

 17 settembre Giornata mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita: “CURE MATERNE E NEONATALI SICURE - AGISCI ADESSO PER UN PARTO SICURO E RISPETTOSO” Palazzi storici e monumenti, simbolo delle principali città romagnole, illuminati di arancione, locandine informative e brevi video sulle cure materne e neonatali sicure. Saranno queste le iniziative messe in campo dall’Ausl Romagna per la Giornata Mondiale della Sicurezza dei Pazienti 2021 che, quest’anno avrà come tema le “Cure…
Pubblicato in Notizie dal sito
Sara Liverani è stata una paziente Covid e con poche parole ci trasmette il senso di quanto accaduto e il valore del “prendersi cura di chi è fragile di fronte a questa malattia”. “…avevi la sensazione di poter contagiare e mettere in pericolo una persona semplicemente respirandogli vicino…e nonostante ciò loro dovevano avvicinarsi…e i loro occhi ti trasmettevano sempre un grande abbraccio”. Guarda il video
Pubblicato in Notizie dal sito
Una malattia che ti parla con gli occhi “ so che riconoscerei i professionisti con cui ho lavorato solo guardandoli negli occhi…” queste le parole del dott. Luca Montaguti Medico di Cesena. “E’ stata per me l’esperienza di vita e di 30 anni di lavoro più potente profonda che abbia vissuto….” In pochi minuti il dott. Montaguti racconta la sua esperienza in un reparto Covid offrendo uno spaccato intenso di vita umana e professionale. “E’…
Pubblicato in Notizie dal sito
“ In breve tempo la nostra vita lavorativa è stata stravolta, abbiamo dovuto adottare un modo completamente nuovo di lavorare, il nostro unico obiettivo era il paziente Covid…” Queste le parole di Flavia Benazzi che ha vissuto l’esperienza lavorativa in Pneumologia Covid a Forlì. Il video trasmette la forza del “prendersi cura dei pazienti” e del “bisogno di aiuto e supporto reciproco tra colleghi, senza il quale tutto sarebbe stato più difficile.” Il video termina…
Pubblicato in Notizie dal sito
La dottoressa Alice Rasi ci racconta l’esperienza vissuta in qualità di coordinatore della Rianimazione Covid di Cesena ed in particolare il valore della solidarietà dei cittadini. “Spesso nel nostro agire quotidiano ci dava forza la solidarietà espressa dai cittadini attraverso parole e gesti di solidarietà”. Alice Rasi parla anche di ossigeno nella sua dualità “ricordo che avevamo la sensazione di correre contro il tempo per dare ossigeno ai pazienti, e a noi l’ossigeno arrivava dall’umanità…
Pubblicato in Notizie dal sito
Ecco la toccante testimonianza di Cesare Sebastiani , uno dei primi pazienti covid ricoverati in Romagna. E’ stato ricoverato a Rimini e a Novafeltria poi, sia in Rianimazione che in Medicina e Lungodegenza “..mi hanno agevolato, mi hanno protetto tutti…” Ha vissuto un’esperienza difficile e intensa, che l’Ausl della Romagna ha raccolto in un video in occasione della Giornata Mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita. Guarda il video
Pubblicato in Notizie dal sito
Palazzi storici e monumenti simbolo delle principali città romagnole illuminati di arancione, locandine informative e video testimonianze di operatori sanitari e cittadini per promuovere la sicurezza delle cure e ricordare che spetta a tutti noi collaborare per mantenere sicure le cure e ridurre i rischi. Anche l’Azienda USL della Romagna in collaborazione con le Amministrazioni locali aderisce alla World Patient Safety Day, la giornata Mondiale per la sicurezza delle cure e della persona assistita che…
Pubblicato in Notizie dal sito
Quando accedi a una prestazione, non dimenticare la tessera sanitaria e un documento d’identità. Comunica con precisione agli operatori le terapie che stai effettuando ed eventuali allergie di cui sei a conoscenza. Porta con te, se ti rechi in ospedale o in ambulatorio, la tua “storia” sanitaria: esami, documentazione, referti. Attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico può aiutarti. E ancora, quando sei in ospedale, lavati sempre le mani prima e dopo il contatto con i pazienti,…
Pubblicato in Notizie dal sito
Quando accedi a una prestazione, non dimenticare la tessera sanitaria e un documento d’identità. Comunica con precisione agli operatori le terapie che stai effettuando ed eventuali allergie di cui sei a conoscenza. Se ti viene chiesto di indossare il braccialetto identificativo, tienilo sempre addosso. Porta con te, se ti rechi in ospedale o in ambulatorio, la tua “storia” sanitaria: esami, documentazione, referti. Consigli pratici che possono migliorare ulteriormente cure e servizi, ridurre i rischi collegati…
Pubblicato in Notizie dal sito