COCAINA ... e altre sostanze

Per chiedere un aiuto, consulenza, informazioni sulle sostanze, gli effetti, i rischi e i trattamenti, anche in anonimato: infosert.rn@auslromagna.it
Risponderanno gli Operatori dell’U.O. Dipendenze Patologiche

La struttura opera nell'ambito del "Programma Regionale Dipendenze della Regione Emilia Romagna"

57815/41279
5/Reparto/U.O./Struttura
Responsabile
dott. Casalboni Daniela

Tutela della privacy

Il cittadino che si rivolge all'UO Dipendenze Patologiche ha diritto alla tutela della privacy in base alla vigente normativa. Il Servizio non ha l'obbligo di riferire ad alcuna autorità giudiziaria l'uso di sostanze illegali. Unicamente nel caso in cui un utente stia effettuando un programma alternativo alla detenzione, è atto dovuto relazionare al Tribunale di Sorveglianza l'andamento del programma o una sua eventuale interruzione. Tutti i cittadini che si rivolgono all'UO Dipendenze Patologiche per problemi legati all'uso di sostanze psicoattive illegali possono avvalersi del diritto all'anonimato (comma 3 art. 120 DPR 309/90).

Per i minorenni è previsto il coinvolgimento dei familiari. Il diritto alla riservatezza viene esteso anche ai familiari dell'utente in trattamento (ad eccezione di utenti minorenni) ai quali vengono fornite informazioni solo previa autorizzazione dello stesso. Nel caso in cui esista un decreto del Tribunale dei Minori o per utente minorenne o per utente genitore di minore vi è l'obbligo di relazionare sull'adesione a quanto previsto dal decreto.