Badge

La frequenza deve sempre essere registrata in maniera automatizzata col badge presso la sede di assegnazione utilizzando l'orologio marcatempo più vicino alla sede di frequenza.

La timbratura del cartellino, in entrata e in uscita, deve coincidere con l’inizio e la fine dell’attività formativa giornaliera ed il tempo di lavoro realmente prestato deve essere uguale al tempo registrato. Il cartellino marcatempo, infatti, si configura come un’attestazione di effettuazione della prestazione di tirocinio attraverso la quale poter verificare la regolarità dell’attività svolta.

Nel caso in cui il tirocinante si dimentichi di effettuare la timbratura o in caso di impossibilità ad effettuarla per giustificati motivi, deve regolarizzarla scrivendo gli orari mancanti sulla scheda marcatempo. Il tutor di riferimento deve apporre il proprio timbro e la propria firma di fianco ad ogni regolarizzazione oraria.

Detto adempimento deve avvenire tempestivamente al fine di consentire un riscontro immediato da parte del tutor di riferimento.

Resta inteso che questa ultima modalità di registrazione dell’effettiva presenza deve assumere carattere eccezionale rispetto alla modalità ordinaria che si effettua tramite badge.