Maternità

L’astensione dal Corso per maternità è disciplinata, attualmente, dalla Legge 53/2000 e D.Lgs. n.151 del 26.3.2001

L’assenza per maternità è obbligatoriamente di mesi 5 (solitamente 60 giorni prima e 90 giorni dopo il parto). Qualora la corsista partorisse prima della data presunta, i giorni non utilizzati prima del parto, possono essere "usufruiti" dopo il parto.

La gestante è tenuta a dare comunicazione scritta del suo stato di gravidanza e della data presunta del parto sulla base della modulistica predisposta dalla Regione.

Il periodo di sospensione per gravidanza sarà recuperato a fine corso seguendo un piano personalizzato di recupero elaborato dai Coordinatori dell’attività didattica (sessione straordinaria di solito ad aprile).

Poiché l’erogazione della borsa di studio è legata all’effettiva frequenza, la stessa non verrà corrisposta per tutto il periodo di sospensione.

Il Servizio Medico Competente aziendale ha adottato specifiche Linee-guida sulla tutela delle lavoratrici che possono essere consultate sulla Intranet aziendale seguendo il percorso: Dipendenti-Procedure Regolamenti e Modulistica-Aspettative-La tutela delle lavoratrici madri.

Le corsiste devono compilare e consegnare i Moduli alla Segreteria amministrativa.

Documenti

Toggle Titolo Data
documento Astensione facoltativa ( doc, 166 KB ) (253 download)
documento Astensione obbligatoria ( doc, 166 KB ) (245 download)
documento Comunicazione gravidanza ( doc, 168 KB ) (293 download)