Proposte formative per le scuole per la promozione della salute e della cultura della sicurezza
Email Stampa

Progetto

2020-21
Contrasto ai comportamenti a rischio: dipendenze con sostanze d'abuso e gioco d'azzardo
  • Docenti
  • Genitori
  • Studenti
  • Secondaria di 1°
  • Cesena
In base alle Linee Guida di Prevenzione Covid-19, gli incontri con gli insegnanti, studenti e genitori, saranno concordati con le scuole aderenti al progetto, e verranno proposti tramite videoconferenza o in presenza.
Insegnanti, genitori e Studenti delle classi terze scuole secondarie di I grado
Ci sono numerosi comportamenti della vita quotidiana che possono assumere un ruolo importante nell’economia (temporale, affettiva e relazionale) della vita di un soggetto. Nello specifico, il gioco d’azzardo è un comportamento diffuso tra i minori nonostante il divieto per legge: in Italia 1,2 milioni di ragazzi sotto i 18 anni gioca d'azzardo, (Fonte: Simpe, Società italiana Medici Pediatri e dell’Osservatorio Nazionale della Salute dell’Infanzia e dell’Adolescenza). Tale fenomeno esteso in tutte le fasce della popolazione ha numerosi significati e dinamiche, che lo contraddistinguono e differenziano da tutti gli altri tipi di gioco.
Gli obiettivi sono identificabili in una informazione corretta e competente sul tema del gioco d’azzardo, nuovo allarme sociale, molto spesso collegato agli stili di vita degli adolescenti:
- Informare i ragazzi su cos’è il gioco d’azzardo, quali sono le sue caratteristiche specifiche e come si differenzia dal gioco ludico e ricreativo
- Riflettere su come esso si presenta e in quali occasioni si può entrare in contatto con questa tipologia di gioco
- Approfondire il tema della dipendenza per comprenderne le conseguenze sul comportamento
- Spiegare la differenza tra dipendenza da sostanza e dipendenza da comportamento
- Proporre un lavoro esperienziale per confrontarsi con le caratteristiche specifiche dei diversi tipi di gioco
- Condividere l’esperienza con il gruppo
- Fornire una testimonianza diretta in modo da potersi confrontare con una persona che ha fatto esperienza di questo disagio
- Condividere con genitori ed insegnanti i lavori prodotti dai ragazzi ed informarli sui rischi del gioco d’azzardo e della loro responsabilità come figure educative di riferimento
- Fornire strumenti per cogliere un possibile disagio e criticità rispetto a comportamenti abituali dei ragazzi
Attività realizzate in classe:
Proposta A : Unico incontro: Confronto su quali sono i giochi preferiti dai ragazzi e quali caratteristiche li attirano. Descrizione dei giochi d’azzardo legali, quali sono, dove si trovano e come funzionano. Dibattito e scambio di opinioni. Descrizione della dipendenza, come si manifesta e da cosa si può diventare dipendenti. Le nuove dipendenze senza sostanza: come si comportano ed i potenziali pericoli. Testimonianza di un giocatore compulsivo al quale i ragazzi possono fare domande direttamente. Domande, riflessioni e scambio di opinioni. Chiusura: le caratteristiche dei giochi che vi piacciono, si trovano nei giochi d’azzardo?
Proposta B : 1° Incontro. Confronto su quali sono i giochi preferiti dai ragazzi e quali caratteristiche li attirano. Descrizione dei giochi d’azzardo legali, quali sono, dove si trovano e come funzionano. Dibattito e scambio di opinioni. Descrizione della dipendenza, come si manifesta e da cosa si può diventare dipendenti. Le nuove dipendenze senza sostanza: come si comportano e i potenziali pericoli. Testimonianza di un giocatore compulsivo al quale i ragazzi possono fare domande direttamente. Domande, riflessioni e scambio di opinioni. Chiusura: le caratteristiche dei giochi che vi piacciono, si trovano nei giochi d’azzardo?
2° Incontro. Laboratorio esperienziale sulle tipologie di gioco proposte da Roger Caillois:
a) Agon – competizione b) Alea – caso c) Mimicry – maschera d) Ilinx – vertigini
Una classificazione dei giochi basata sull’atteggiamento del giocatore di fronte alle diverse tipologie ed alle caratteristiche specifiche. Condivisione in gruppo dell’esperienza e di ciò che è emerso dal lavoro svolto.
In entrambe le proposte sono previsti incontri di restituzione del lavoro svolto in classe sia ai genitori che agli insegnanti ed un dibattito sul tema. Descrizione del mercato del gioco legale in italia, caratteristiche specifiche delle tipologie di gioco, descrizione del Disturbo da gioco d’azzardo patologico anche in parallelo alle dipendenze da sostanze/alcol.


Servizi dell’AUSL: Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze Patologiche -Servizio Dipendenze Patologiche - Cesena
Esterni: ASP (Azienda pubblica di Servizi alla Persona), Associazione In sé, Associazione Giocatori Anonimi



Per Cesena Valle del Savio: Dott.ssa Laura Perri 328/9147326
Per Valle del Rubicone: Dott.ssa Chiara Pracucci 347/6524807