Già durante la gravidanza, puoi riflettere sulla possibilità di donare il tuo cordone ombelicale. 
Il sangue che rimane nel cordone ombelicale e nella placenta dopo il parto è ricco di cellule “staminali emopoietiche”, in grado cioè di generare globuli bianchi, rossi e piastrine, utili alla cura di malattie del sangue e del sistema immunitario, mediante un trapianto. Il prelievo avviene in sala parto, quando il cordone ombelicale è stato reciso. E’ semplice e indolore, senza rischi né sofferenze per neonato e madre. Le informazioni necessarie e la compilazione della scheda che attesta l’idoneità alla donazione sono fruibili presso i Consultori dalla 36ª settimana di gravidanza.
Ricorda che se tu hai bisogno del tuo cordone ombelicale e non è stato ancora utilizzato, puoi farne richiesta.