Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) è lo strumento che traccia gli obiettivi, le riforme e gli investimenti che l’Italia intende realizzare grazie all’utilizzo dei fondi europei di Next Generation EU, per attenuare l’impatto economico e sociale della pandemia e rendere l’Italia un Paese più equo, verde e inclusivo, con un’economia più competitiva, dinamica e innovativa.

Un insieme di azioni e interventi disegnati per superare l’impatto economico e sociale della pandemia e costruire un’Italia nuova, dotandola degli strumenti necessari per affrontare le sfide ambientali, tecnologiche e sociali di oggi e di domani.

Il PNRR annovera tre priorità trasversali condivise a livello europeo (digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica e inclusione sociale) e si sviluppa lungo 16 Componenti, raggruppate in sei missioni:

  • M1.Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura
  • M2.Rivoluzione verde e transizione ecologica
  • M3.Infrastrutture per una mobilità sostenibile
  • M4.Istruzione e Ricerca
  • M5.Inclusione e Coesione
  • M6.Salute

Informazione e pubblicità stato di attuazione delle misure del PNRR e dei finanziamenti

Rif. Allegato n.1 alla Circolare Ragioneria Generale dello Stato – Ministero dell’Economia e delle Finanze, n. 9 del 10 febbraio 2022

Ai sensi di quanto disposto dall’art. 8 del decreto legge n. 77/2021, convertito con legge n. 108/2021, ciascuna “Amministrazione centrale titolare di interventi previsti nel PNRR” è tenuta a provvedere al coordinamento delle relative attività di gestione, nonché al monitoraggio, rendicontazione e controllo degli investimenti e riforme di pertinenza.

M1.Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura
  • M1C1 - Piano di Migrazione al Cloud
M5.Inclusione e Coesione

Questa pagina ti è stata utile?