Skip to main content

Donazione alla Pediatria di Forlì della scuola primaria "Edmondo De Amicis"

Vota questo articolo
(1 Vota)
Donazione alla Pediatria di Forlì della scuola primaria "Edmondo De Amicis" Donazione alla Pediatria di Forlì della scuola primaria "Edmondo De Amicis"

I bambini della classe 2^C della Scuola Primaria Statale “Edmondo De Amicis” di Forlì hanno organizzato, con l’aiuto delle insegnanti e dei genitori, una tombola online il cui ricavato è stato utilizzato per regalare colori, quaderni, matite, ecc. ai bambini ricoverati presso il reparto di pediatria dell’ospedale Morgagni di Forlì, diretto dal dott. Enrico Valletta.

I bambini, con l'aiuto delle maestre Monica e Maria Grazia, hanno inoltre preparato “La scatola del sorriso” che contiene elaborati realizzati dai bambini: storie inventate, raccolte di barzellette, curiosità del mondo animale, colmi, indovinelli e disegni. L’obiettivo è quello di aiutare i bambini ricoverati presso quel reparto a trascorrere con un sorriso non solo il Natale, ma anche tanti altri momenti delle loro giornate grazie a questo semplice gesto .

Inoltre sono stati realizzati alcuni disegni, al fine di ringraziare medici, infermieri e tutto il personale sanitario in questo momento storico così particolare e travagliato, per la passione e la dedizione che mettono nel loro prezioso lavoro quotidiano.

""Il gesto generoso degli insegnanti, dei genitori e, soprattutto, dei bambini della 2° C dell’Istituto De Amicis  - spiega il primario di Pediatria di Forlì,  Enrico Valletta  - ha un significato particolare in questo momento di difficoltà per tutti i bambini, fuori e dentro l’ospedale. I bambini stessi, quelli che hanno la fortuna di frequentare in queste settimane la scuola, hanno avvertito la necessità di fare qualcosa per i loro coetanei che per motivi di salute non possono essere in classe con i loro compagni o a casa con i propri cari. Gli insegnanti li hanno guidati e i genitori hanno fatto sì che il loro dono potesse arrivare a destinazione. Abbiamo accolto tutto questo con gratitudine e lo faremo avere ai bambini che avranno la necessità di trascorre del tempo nella nostra Pediatria. E noi attendiamo con piacere la visita della 2°C al completo non appena la situazione ce lo consentirà."

Ultima modifica il Lunedì, 14 Dicembre 2020 09:04 Modificato da:
a cura della

Cerca notizia

Archivio